Cerofolini: “Ancora non ho smaltito la rabbia per la finale persa. Futuro? Vedremo”

3



Michele Cerofolini, portiere della Fiorentina Primavera uscita sconfitta nella finale Scudetto contro l’Inter, ha parlato a footballscouting.com: “Non ho ancora smaltito la rabbia per la finale persa, ma penso che sia giusto ripartire senza pensare a ciò che è successo, come è accaduto varie volte durante l’anno. La delusione è tanta, arrivare in finale e poi perdere non era quello che volevamo.

Guidi? Ci ha dato tanto, sia dal punto di vista umano sia dal punto di vista del gioco. Ho un bellissimo rapporto con lui, mi ha dato fiducia, fuori dal campo ridiamo e scherziamo quando è possibile. Sa gestire il gruppo, alzare i toni quando l’attenzione cala e tirare il massimo da ognuno di noi. Ci ha insegnato a giocare a calcio.
Futuro? Ancora non so niente, devo parlare con la società. Nei prossimi giorni valuteremo il da farsi ma davvero ancora non so nulla. Sicuramente, un’esperienza altrove, mi insegnerebbe molto, però devo parlare con la società. Insieme decideremo quale sarà il percorso più corretto per farmi crescere. Sogno di essere chiamato in ritiro con la Prima Squadra”.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Pacco dono
Ospite
Pacco dono

È un portiere del ’99 dove vuole andare? Pensa di essere Donnarumma? Un altro anno di primavera e poi si vedrà, se lo dai in prestito in serie B si fa il culo quadrato a furia di stare in panca.

fede
Ospite
fede

Per me un gran bel portiere che abbiamo, e da tenersi ben stretto, è Niccolo’ Chiorra.

Luca
Ospite
Luca

Per me è un ottimo portiere e mi piace pensare che un giorno possa essere il titolare della prima squadra. Così come Sottil (già molto maturo e che potrebbe benissimo ripercorrere le orme di Chiesa…si somigliano parecchio) Diakhate, Castrovilli e Trovato (in lui rivedo le stesse movenze di Bernardeschi). Vedremo, ma una buona base dalla Primavera c’è

Articolo precedenteFuori dai radar del calciomercato
Articolo successivoIl Cagliari sarebbe interessato all’ex capitano viola Gonzalo Rodriguez
CONDIVIDI