Champions L., la Fiorentina Women’s si gioca lo spareggio. Il Tavagnacco era già in vacanza

2



FIORENTINA WOMEN'S-BRESCIA FINALE COPPA ITALIA 26-05-2018. ESULTANZA FINALE CON LA COPPA VINTA. SILPRESS/GALASSI SILVANO

La Uefa dice no al Milan (che ha comprato il Brescia): per l’Europa serve lo spareggio. Ma qualche ragazza era già in vacanza

Il Tavagnacco alla fine ha deciso. Giocherà lo spareggio con la Fiorentina Women’s per accedere alla Champions League. Sarà una sfida fra le due squadre che hanno concluso al terzo posto, scrive La Nazione, a stabilire chi sostituirà il Brescia in Europa, dopo il no della Uefa al Milan che ha rilevato il titolo sportivo delle rondinelle. Il match si giocherà sabato alle 18 in una sede da definire, che però potrebbe essere Verona, e il club friulano, nonostante le difficoltà nel rimettere insieme una squadra già lasciata libera da tre settimane, ha scelto di non rinunciare allo spareggio, ritenendo troppo golosa l’opportunità di tornare in Champions a distanza di quattro anni dalla seconda e ultima volta.

TAVAGNACCO GIA’ IN VACANZA. Resta da capire come il Tavagnacco riuscirà a presentarsi all’appuntamento, visto che molte giocatrici erano già in vacanza e forse non tutte potranno rientrare. Delle due nazionali, Kaja Eržen (impegnata ieri in Islanda con la sua Slovenia) ha fatto sapere che ci sarà, mentre il dubbio principale riguarda la stella della squadra, il bomber Lana Clelland: oggi giocherà in Polonia con la Scozia, poi i suoi dirigenti proveranno a convincerla a tornare per lo spareggio, nonostante abbia già annunciato il suo addio al Tavagnacco.

FIORENTINA GIA’ IN CAMPO. In questo senso la Fiorentina è stata più fortunata, perché già da ieri ha cominciato a lavorare sul campo a ranghi quasi completi, e con un gruppo in buona forma: le nazionali Durante, Guagni, Linari, Bartoli, Adami (che ha rinnovato), Parisi e Mauro si erano allenate fino a venerdì con l’Italia, Tortelli, Brazil e Rinaldi hanno giocato domenica con la Primavera, e anche Öhrström, Vigilucci, Carissimi e Bonetti sono a disposizione. Fattori e Cincotta dovranno fare a meno di Zazzera, Daniel e Einarsdóttir, Caccamo e Fedele.

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
BERT
Ospite
BERT

Sulla carta non dovrebbe esserci assolutamente partita,grazie all’approssimazione dei dirigenti del calcio femminile nazionale….se non ci fosse di mezzo la Viola tiferei per l’avversario,che pare un team di amatori alla ricerca di un sogno.

MoNrOo
Ospite
MoNrOo

Quindi l’unica “titolare” mancate sarebbe la Caccamo. Nel senso che non si è allenata da 1 settimana.

Articolo precedenteSeconde linee da 20 milioni: Corvino e i colpi ‘alla Gaspar’ per monetizzare
Articolo successivoMeret, la Fiorentina spinge: prestito con riscatto, operazione da 18 milioni
CONDIVIDI