Champions League: Fiorentina Women’s contro il Wolfsburg per onorare la maglia

Di Andrea Pratellesi - Qs-La Nazione

4



Come riporta il Qs-La Nazione, Dare fondo al turnover, rischiando una goleada più pesante dell’andata, o puntare sulle titolari per onorare la partita, stancandole però in vista del campionato? È il dilemma che Sauro Fattori e Antonio Cincotta sono chiamati a risolvere oggi contro il Wolfsburg. Alle 18, all’AOK Stadion, si gioca il ritorno degli ottavi di finale di Champions League, e per la Fiorentina Women’s forse è quasi un peso dopo lo 0-4 del «Franchi»: gli impegni europei stanno costando caro in termini di punti persi in campionato, e l’impossibilità della rimonta consiglierebbe ai due tecnici viola di far riposare qualche titolare in vista dell’importantissima trasferta di sabato a Ravenna, ma la Fiorentina ha un prestigio da difendere a livello continentale, e non può permettersi una figuraccia.

Che contro una squadra come il Wolfsburg può essere dietro l’angolo: le tedesche, ai sedicesimi, hanno travolto 12-2 nel ritorno l’Atletico Madrid, che dopo lo 0-3 dell’andata aveva risparmiato diverse giocatrici. «Non siamo venuti qui per fare una scampagnata – conferma Sauro Fattori – e cercheremo di onorare l’impegno: abbiamo un grandissimo rispetto del Wolfsburg, il risultato dell’andata ci ha tolto l’illusione della qualificazione, ma vogliamo fare una bellissima figura in questo stadio». Fattori e Cincotta potrebbero far riposare una delle attaccanti fra Caccamo, Mauro e Bonetti per inserire Brazil, e magari dare spazio anche a Rinaldi.

4
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Mario Viola
Ospite
Mario Viola

FORZA RAGAZZE!!!
Metteteci grinta e Cuore per dimostrare a quei Vigliacchi maschietti che si trovano alla dirigenza della nazionale che sono: “minus quam …..”!
Ho scritto si “trovano” perché son lì per giochi di poltrone e non certamente perché ne hanno la capacità!

Sangue viola
Ospite
Sangue viola

Forza bimbe!

Nessie
Ospite
Nessie

“un prestigio da difendere a livello continentale”? Ma se questa e’ la prima partecipazione europea di sempre.

marco
Ospite
marco

la Brazil non e’ affatto male…e poi basta giocare palla a terra ed evitare quei lanci inutili del portiere…

e se giocano palla a terra … non sarà’ cosi dura….

Articolo precedenteItalia, tutti puntano su Ancelotti per il dopo Ventura. Allegri e Mancini le alternative
Articolo successivoBadelj resta in dubbio, Pioli pronto a giocare la carta Sanchez
CONDIVIDI