Champions League: tracollo Barcellona a Parigi, vince il Benfica

18



Risultati clamorosi nelle prime due sfide degli ottavi di Champions League. A Parigi il Barcellona viene surclassato 4-0 dal Psg, comandato da un grande Di Maria, autore di una doppietta e dalle reti di Draxler e Cavani. A Lisbona il Benfica batte il Borussia Dortmund per 1-0, con rete di Mitroglou e rigore sbagliato da Aubameyang.

 

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Simone
Ospite
Member

Io guardo l’Atalanta… mi basta

Stefano
Ospite
Member

Come ho già scritto in altro sito,nulla di rilevante. Il Psg annovera tra le riserve diversi giocatori che giocherebbero titolari fissi nel 90% delle squadre di tutta Europa,99% di quelle italiane. Tra panchina e tribuna ho visto che c’erano Lucas,Pastore,Thiago Silva,due su tre di questi sarebbero titolari anche nella Juventus. Il Barca inizia a risentire dell’età dei suoi ex fenomeni e quindi è normale che sia a fine ciclo.

Matteo
Ospite
Member

Unai Emery allenatore super!!!! E la prima cosa che gli prenderei è il preparatore atletico….

CALENZANO
Ospite
Member

Se avevan Tello… visto a mandar via i giovani talenti?

Tiziano
Ospite
Member

Grinta e ancora grinta in un gioco rapido e verticalizzante.
Rispettare ogni avversario ma non temerne nessuno.
Tutti concetti estranei al nostro Sousa, quello del “morfologicamente superiori” o del “sotto 2 a 0 è normale mollare”.

Andrea Certaldo
Ospite
Member

infatti il Barca sotto il 2 a 0 non ha mollato !!! ne ha presi altri 2 !!

Fra,scandicci
Ospite
Member

Però il barca ha avuto il 60% di possesso palla. Sousa e Montella docet. Spero finisca l era del tiki taka (almeno per noi)

Aristarco Scannabue
Ospite
Member

Il possesso palla è meglio averlo che non averlo, il punto è che poi va finalizzato. Ho sempre sostenuto che con i successi del Barcellona nulla c’entrava Guardiola e il suo gioco ma solo l’anomalia di avere un giocatore come Messi. Quando come ieri Messi si eclissa, il Barcellona diventa una squadra quasi “normale”, quando Messi decide di giocare basta uno qualunque come Luis Henrique (a Roma ha fallito). Ma il tiki-taka non c’entra: senza l’infortunio di Gomez e Rossi quel campionato ce lo saremmo giocato con ottime probabilità di vincerlo.

l

Frunky69
Ospite
Member

Ora vi spiego questa cosa via. Il possesso palla è una grandissimo bluff. Salvo l’eccezione Barcellona per l’ovvia superiorità pregressa dei suoi giocatori, se tu tieni la palle per tutto il tempo, significa che non rischi mai di perderla, ergo non cerchi mai di fare un’azione offensiva preferendo tornare indietro piuttosto che cercare il dribbling o il passaggio filtrante. Quindi se hai dei giocatori “normali” e il 60-70% di possesso palla, a casa mia hai solo fatto melina..

Marullo dall\'alma gentil
Ospite
Member

Ora ci copia anche il Barcellona.

Ivo
Ospite
Member

Questo è il calcio che ci piace vedere. Ripartenze, verticalità, grinta, contrasti duri. E a noi invece toccano i passaggini a centrocampo. Spero che Sousa si sia visto la partita, almeno si rende conto come si gioca al calcio nei palcoscenici europei, visto che lui vuole voncere la Champions nel giro di pochi anni

Aristarco Scannabue
Ospite
Member

Bel discorso ma le ripartenze si possono fare quando te le concedono: provaci con l’ Atalanta o col Genoa a Firenze. La verità è che il Barcellona le ripartenze le concede a tutti e che comunque bisogna saperle fare: ieri al PSG mancava il moviolista Thiago Motta, una circostanza vincente. Anche noi abbiamo un moviolista, Borja Valero, prova a farle con lui le ripartenze veloci.

REM
Ospite
Member

Benissimo il PSG ma il Barca sembrava una squadra di scapoli e ammogliati andata a giocare dopo un pranzo a base di pasta e fagioli. Praterie enormi lasciate agli avversari. Non é questione di Tiquitaca é questione che gli altri arrivavano prima sul pallone sempre e c’erano praterie aperte ad ogni ripartenza. Se ieri giocava il Pescara di Oddo come ha giocato contro di noi ne prendeva meno di 4. Enrique presuntuoso e incompetente. Se vedi che non é serata cambia e confida nel ritorno.

brian
Ospite
Member

Finalmente una vera partita di calcio. Ovviamente la Champions dà motivazioni incredibili e non possiamo paragonarla ad un match di campionato. Impressionato dal PSG sotto tutti i punti di vista con un naccherino grandioso quasi perfetto (Verratti). Che classe! E non vengano a dire della serata no del Barcellona, sono stati letteralmente sovrastati dai parigini. Può essere veramente l’anno del PSG dopo anni di investimenti. E si torna lì per fare delle grandi squadre ci vogliono grandi giocatori e quindi grandi investimenti. P.s. ogni riferimento alla nostra situazione è puramente casuale……………SFV

CALENZANO
Ospite
Member

poi e’ andato via ibra… percui cl in arrivo

viola
Ospite
Member

che partita del psg! di maria, verratti e matuidi fenomenali

marco
Ospite
Member

Visto il Barça, pareva di vedere la Fiorentina quando va nel pallone. Grande partita invece dal PSG aggressivi e verticali. Triplicavano costantemente il portatore di palla e ripartivano velocissimi con volate collettive. Il Barcellona invece gioco lento e tutti che aspettavano la palla sui piedi senza fare movimento….risultato passaggini laterali o indietro. Poi è chiaro che se uno dei fenomeni è in serata di grazia….altrimenti….finisce come stasera.
P.S. Pure la scarsità nel difendere era sinistramete somigliante (anche in assenza dei vari Sanchez Tomovic Salcedo…..) cosa che si dovebbe far riflettere.

california viola
Ospite
Member

Barca completamente stroncato dal PSG. Grandissimo Di Maria ma grande partita anche di Verratti che pero’ si e’ rifatto male. Suarez non ha morso nessuno e Neymar si e’ buttato una volta sola.

wpDiscuz
Articolo precedenteRiganò: “Tello sostituto di Chiesa, alla Fiorentina manca una serie di vittorie”
Articolo successivoFederico Chiesa e l’amore per la Fiorentina. Bentornata cara Europa League
CONDIVIDI