Chi è Darío Aimar, il difensore ecuadoriano accostato alla Fiorentina (VIDEO)

10



Come riportato nella giornata di ieri, nonostante la smentita del vicepresidente del Barcelona SC, la Fiorentina sembrerebbe ancora interessata al giovane difensore centrale, Darío Aimar. I primi rumors riguardo ad un possibile sbarco a Firenze del classe ’95, risalgono allo scorso Giugno, quando era stato accostato anche al Lione e al PSV, salvo poi culminare il tutto in un nulla di fatto, con la società viola che ha preferito aspettare le ultime settimane di mercato per piazzare il colpo Pezzella, un profilo diverso con molta più esperienza.

Aimar è un difensore centrale alto 183 cm, ed è il profilo più promettente in questo momento della Liga ecuadoriana. Già perché dopo essere cresciuto nelle giovanili della Liga de Loja, nel 2016 viene prelevato dal Barcelona de Guayaquil, club fondato da emigrati catalani, con cui vince il campionato al primo colpo, meritandosi l’inserimento nella lista dei 40 pre-convocati da parte del Ct Gustavo Quinteros per la Copa America Centenario 2016. Il suo nome però inizia a circolare sui taccuini degli osservatori nel 2017. El Muro, come viene soprannominato, si mette in luce nella Copa Libertadores 2017-2018 nell’incredibile cammino compiuto fin qui dal club ecuadoriano, che ha raggiunto le semifinali della massima competizione sudamericana per club, eliminando avversari ben più blasonati come l’Atletico Nacional de Medellin (campioni in carica), l’Estudiantes de la Plata, il Botafogo, il Palmeiras ed infine il Santos, impresa compiuta nella notte di Mercoledì, in cui è stato autore di un salvataggio a pochi centimetri dalla linea di porta nei minuti finali.

In tutte le partite il ventiduenne nato nella cittadina di Quinindé, nella regione costiera di Esmeraldas, è stato schierato dal primo minuto. Con la nazionale Tricolor, vanta 9 convocazioni, con 3 presenze collezionate in partite amichevoli contro Venezuela, Honduras e Trinidad. Le buone prestazioni con la maglia amarilla, hanno portato il club guayaquileño ad acquistare l’altra metà del cartellino per 250.000$ dalla LDU Loja.

Caratteristiche tecniche-Gioca prevalentemente come difensore centrale di destra in una linea difensiva a quattro. Nella sua breve carriera è stato impiegato anche come terzino destro in almeno quattro occasioni, tre con la Liga de Loja nel 2015 e una con il Barcelona nella sconfitta per 3-1 contro l’Universidad Católica, lo scorso Marzo. I suoi modelli sono il brasiliano Thiago Silva ed il connazionale Ivàn Hurtado, soprannominato “Bam-Bam”. In base alle statistiche riportate da Futbolmetrics, è il giocatore con più palloni recuperati (71) del campionato locale (statistica che risale allo scorso 23 Agosto). Dato comunque significativo per il buon momento che sta attraversando il giovane difensore. Molto abile nelle chiusure e nelle diagonali, grazie anche alla sua velocità che gli consente di recuperare metri agli avversari e di rimediare ad errori dei compagni di reparto. Solidità difensiva, abilità nell’anticipo e nell’utilizzare il corpo in difesa del pallone, oltre alla buona tecnica palla al piede che lo rendono un difensore piuttosto elegante. Tra gli aspetti su cui deve migliorare ci sono sicuramente il fatto che deve ridurre gli interventi in scivolata e magari una maggior cura del posizionamento nella linea difensiva, soprattutto in ottica europea. Per questo diventa difficile poterlo valutare, nonostante un presente ottimo a livello di club, rimane l’incognita per quanto riguarda il livello del campionato in cui milita, non certo uno dei top del subcontinente americano. Altra nota che gioca a sfavore è il passaporto da extracomunitario. D’altro canto però, potrebbe essere l’ennesima scommessa low-cost, su un giovane di buona prospettiva che dopo un periodo di adattamento potrebbe sbocciare in riva all’Arno.

10
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Albe47
Ospite
Albe47

Babbei unitevi nell’incompetenza totale di calcio del sig. CORVINO mancano 2 terzini da due anni poi si fa’ giocare Gaspar contro la juve sembrava il gatto con il topo
Asini i difensori stranieri se non sono buonissimi in Italia non servono a nulla

massimiliano frangini
Ospite
massimiliano frangini

o vai a goiocare te, cosi vediamo quanto sei bravo……

Drupi
Ospite
Drupi

Tu si che sei un fenomeno invece

Zen
Ospite
Zen

E’ un trans!

DS parlante italiano
Ospite
DS parlante italiano

Boh, a me mi pare d’avello già visto a Firenze in Via de Benci, la sera.
Solo che si fa chiamare Samantha e vole 50 euro …..

sempreviola1
Ospite
sempreviola1

sei proprio un intenditore………….

Drupi
Ospite
Drupi

Insomma lo sai proprio bene tu

doc rob
Ospite
doc rob

glielo hai chiesto lo sconto?

Vittoriosullabalaustra
Ospite
Vittoriosullabalaustra

E’ un giocatore duttile poco qualunquista, un attimino basico.

Viceversa
Ospite
Viceversa

bravo Corvino! Presto, un centrale! Ci manca riserva della riserva

Articolo precedenteL’Equipe, Asensio miglior Under 21 al mondo. Tra i top 50 non c’è Chiesa
Articolo successivoEx Viola: Gonzalo segna ma il San Lorenzo viene eliminato. Aguirre si dimette
CONDIVIDI