Chiesa-Commisso: ci siamo. Arriva anche Milenkovic. Viola ‘provvisoria’ al test Chivas: occasione per molti

47



Negli Stati Uniti l’atteso incontro tra il Presidente viola e Federico: snodo per il futuro della Fiorentina. Poi parola al campo: chance per giovani e non solo.

Metà luglio, il primo snodo importante per Rocco Commisso. “Chiesa non sarà il mio Baggio”, l’unico annuncio fatto dal presidente viola fin dal suo arrivo alla Fiorentina. Messaggio ribadito in diverse interviste, in più anche la promessa fatta al bambino del Meyer. “Non voglio dire cose che non posso mantenere”, altro mantra dell’italo-americano. Tornare indietro, ora, sarebbe dura. E negli Stati Uniti, è finalmente arrivata l’ora del faccia a faccia con Federico Chiesa. Il gioiello viola è atteso nel martedì americano a Chicago insieme a Nikola Milenkovic: guarderanno la partita contro il Chivas, ma soprattutto parleranno con il presidente viola.

PRIMI INCONTRI. Lo stesso Commisso sarà al seguito della squadra prima e durante la partita, un modo per conoscere tutti i giocatori di Vincenzo Montella. Rocco aveva annunciato entusiasta la partecipazione della Fiorentina all’International Champions Cup (rivoluzionando, tra l’altro, il programma pre-campionato dei viola), un modo per vedere da vicino la squadra e per esportare il marchio Fiorentina negli Usa. In un progetto di espansione del brand Oltreoceano e in tutto il mondo. Oltre alla partita, però, l’incontro atteso da oltre un mese. Commisso parlerà con Federico del nuovo progetto, della volontà di farlo simbolo della nuova Viola, magari con rinnovo di contratto a cifre da big. Dall’altra parte, sarà Chiesa a far trasparire la propria posizione. Dopo un silenzio durato settimane e spifferi (soprattutto dai media nazionali) che lo hanno indicato desideroso di esperienze più stimolanti. Lotta Scudetto, Champions. Juve, insomma. Ma dal giocatore, né da babbo Enrico, mai una parola. Quindi la verità si saprà solo oggi (o al massimo nel mercoledì italiano) dagli Stati Uniti.

SNODO. Chiaro che il mondo viola giri intorno alla vicenda Chiesa. Per il valore tecnico del giocatore, per le parole spese a più riprese dal Presidente, per i soldi che girano intorno a Federico. Quindi siamo davvero ad una svolta: le due parti avranno la stessa visione, o il giocatore punterà i piedi per andar via? Finora i segnali non hanno portato alla rottura. Vedremo. Mentre importante sarà anche il colloquio tra Rocco e Milenkovic. Che coinvolgerà anche Montella. Per capire la posizione del serbo, che soprattutto in caso di permanenza di Chiesa può essere tra quelli che hanno più mercato. Soprattutto a cifre importanti. Ma la Fiorentina vorrebbe ripartire anche da Milenkovic, tra i pochi titolari da confermare per la nuova stagione. Mentre qualche giorno di attesa ancora per Pezzella: altra situazione che resta in bilico.

TEST VERO. Sul campo, invece, il primo test di livello del pre-campionato viola. Domani (nella notte tra martedì e mercoledì, ore 3 italiane) sfida contro il Chivas Guadalajara. Il club messicano inizierà tra una settimana il campionato, e la Fiorentina si troverà di fronte una squadra ben più in forma e rodata. Test vero insomma, per una Viola comunque ‘provvisoria’. Non si nasconde neanche la società, lo ha confermato Antognoni, come lo stesso Montella (che ha esternato anche i disagi per la partenza dal ritiro di Moena e gli spostamenti – con jet lag – della tournée, con relativo freno durante la preparazione). “Voglio vedere come si comporteranno i giovani che non hanno mai giocato a questi livelli”, ha poi aggiunto l’allenatore in riferimento al campo. Già, occasione per molti, tra Chivas e poi soprattutto Arsenal e Benfica. Da Castrovilli a Sottil, da Ranieri a Venuti, da Vlahovic a Montiel. Tanti giovani si giocano la conferma in Prima Squadra, in attesa di arrivi dal mercato molti possono essere considerati addirittura titolari.

OCCASIONE GHIOTTA. Chance poi anche per quei giocatori che Montella sta iniziando a scoprire. Da Zurkowski e Terzic (“Li ho trovati molto bene fisicamente, al di là delle più rosee aspettative”) a Saponara ed Eysseric, fino a Rasmussen e Cristoforo. Molti probabilmente lasceranno la Fiorentina, ma il campo magari potrebbe cambiare qualche carta in tavola. Infine Dragowski e Simeone. Il portiere, che sta ancora trattando il rinnovo ma è destinato ad essere il titolare per la nuova stagione, vivrà ‘un nuovo esordio’ in viola, dopo i sei mesi molto importanti ad Empoli. Il Cholito, invece, è chiamato ad uno scatto nella staffetta con Vlahovic, dopo le parole di Montella e nell’ottica di un mercato che potrebbe portarlo davvero lontano da Firenze. Una vetrina internazionale per mettersi in mostra, per la squadra e per sé stesso. In attesa di un centravanti titolare. Sfumato Inglese (al Parma per circa 20 milioni tra prestito e obbligo di riscatto), la Fiorentina ragiona su Balotelli e altri profili italiani (Cutrone), ma l’impressione è che il nuovo attaccante possa arrivare dall’estero.

MERCATO BLOCCATO. Pradè sta sfoltendo la rosa, aspetta di vendere Veretout ma alle cifre richieste (non ai 16 più bonus a cui è arrivato il Milan) con il giocatore che per ora resta a Firenze, lontano sia dalla Fiorentina A (negli Usa) che dalla Fiorentina B (a Moena). Contatti con Milan e Roma che vanno avanti, contropartite (Biglia e Defrel) che non sbloccano l’affare (anche per diverse valutazioni tra i club), una situazione che lascia in stallo questa fase del mercato. Mentre per Lirola in entrata c’è ancora da trattare. I tifosi aspettano i primi colpi (e nonostante questo, fanno registrare piccoli record sugli abbonamenti, puntando quota 8 mila tessere), Montella lo stesso. Intanto inizia l’International Champions Cup. L’ultima volta, nel 2015 con Sousa, i risultati sorprendenti (vittorie con Chelsea e Barcellona, oltre che con il Benfica ai rigori) portarono grande entusiasmo in un momento complicato… proprio dopo l’addio di Montella. Primi impegni importanti, adesso, per la Fiorentina di Commisso. Con un occhio rivolto anche (e per certi versi soprattutto) all’incontro con Chiesa.

47
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
claudio1
Ospite
claudio1

SOLO CHE CONTINUO A SENTIRMI TERRIBILMENTE SOLO, DANNAZIONE! HO VISTO CHE E’ TORNATO ANCHE I’ GIANNELLI COSI’ SIAMO IN DUE ALMENO A SENTIRCI SOLI…….

Sandro, Viareggio
Ospite
Sandro, Viareggio

Chiesa venerdì sera era in una notissima discoteca in Versilia, con la fidanzata… è stato riconosciuto da dei tifosi bianconeri, tra cui un mio amico, che gli hanno chiesto: “Allora vieni a Torino o resti a Firenze?”, lui ha risposto: “Tranquilli, ho deciso, vengo alla Juventus”.
E da allora mi sta continuamente prendendo per il sedere, il mio amico

Bartolo
Ospite
Bartolo

io penso che se Rocco ha detto che terrà Fede,altro impegno quello di costruire attorno a lui una squadra ottima…queste sono le condizioni,oltre che economiche…sfv da Bari

Luigi M.
Ospite
Luigi M.

Ad onor del vero, la Fiorentina che va in onda stasera non è la Fiorentina di Commisso ma quella dei DV e Corvino. Commisso fino ad ora non c’ha messo nulla, (salvo l’acquisto della Società) nemmeno un euro per dire che è la squadra che ha voluto lui. Una squadra di ragazzini, sicuramente molto inesperta per un torneo di prestigio. Fare previsioni è difficile, ci auguriamo solo di non fare brutte figure ma il rischio c’è perché se la Viola vincesse il torneo dovremmo richiamare Corvino.

Piero
Ospite
Piero

Ma vai a dormire rimbambito, vai

Luigi M.
Ospite
Luigi M.

Di solito sono quelli che non hanno niente da dire che ricorrono agli insulti.

Articus
Tifoso
Articus

Sempre a lamentarvi vu siete peggio delle donne. Il mercato non può iniziare senza soldi e con una marea di giocatori da buttar via a calci nel sedere. Hanno parlato di 60 giocatori, 60 contratti, 60 stipendi da eliminare. Una volta fatto ciò si puo iniziare comprando 2-3 elementi buoni e funzionali al gioco di Montella. Secondo me non serve chissà cosa se teniamo pezzella milenkovic e chiesa. Abbiamo comunque castrovilli, benassi. dragoswki, che possono dare il loro contributo. Da rivedere Montiel, Zurkowski e Vlahovic se non parte. Abbiamo il buon Dabo che la sua umiltà in campo l’ha sempre… Leggi altro »

Riccardo
Ospite
Riccardo

Ovvia che s’ha a chiudere il tormentone ?!? Sarebbe anche l’ora di costruire una squadra decente….per ora siamo agli stessi dell’anno scorso meno Muriel e Veretout, uno squadrone…..

Vittoriosullabalaustra
Ospite
Vittoriosullabalaustra

Se Chiesa resta in una squadra meno che mediocre meglio cederlo e comprare presto e bene. Se resta anche un anno con altri buoni acquisti:ottimo. Ma se dicono che tengono Chiesa e vendono i migliori rimasti la cosa è inquietante e calcisticamente molto dubbia!!!!

SATANELLO VIOLA
Ospite
SATANELLO VIOLA

VIA I GOBBI DAI SITI VIOLA………………………………

incazzatoviola
Ospite
incazzatoviola

credo sia nell’interesse di Chiesa fare un’annata da titolare. Temo però che i dubbi ce li abbia suo padre nei confronti della nuova società che al momento non è in grado di presentargli un disegno tecnico in grado di valorizzare il giocatore.

Vittoriosullabalaustra
Ospite
Vittoriosullabalaustra

Analisi possibile. Chiesa da solo in questa squadra schianta e si gioca il futuro.

Viola 51
Ospite
Viola 51

Bisognerebbe fare capire a questi giovanottelli viziati ed ingiustamente strapagati (nella maggior parte dei casi) che i contratti vanno rispettati e che la Fiorentina non deve essere considerata un trampolino di lancio . Oltretutto vorrei ricordare a Chiesa che anche lui ci ha portato alle soglie della serie B disputando le ultime partite da dopolavorista, a dimostrazione che deve ancora pedalare…e parecchio…..poi se vuole fare panchina con i gobbi, si accomodi pure, Di campioni VERI che, purtroppo, sono andati via da Firenze ne ricordo un monte…..per cui ne farò tranquillamente a meno……. “resto, non resto, vorrei non vorrei, il contratto,… Leggi altro »

Gianni
Ospite
Gianni

Tu faresti uguale viola 51

Articolo precedenteLa giornata viola: il riassunto
Articolo successivoViola negli USA, rileggi la cronaca del secondo allenamento della giornata (FOTO/VIDEO FI.IT)
CONDIVIDI