Chiesa: “Dopo la tragedia di Astori abbiamo una forza in più, inspiegabile a parole. Mio padre…”

13



I figli delle star sentono la presenza di Davide Astori“. E’ questo il titolo di un articolo del Times, con un parallelismo tra Federico Chiesa e Giovanni Simeone. All’interno dell’articolo ci sono anche alcune dichiarazioni di Chiesa: “Fino al momento della scomparsa di Astori eravamo solo una buona squadra di giovani ma senza esperienza. Ora però abbiamo una forza in più dentro di noi, che non saprei come spiegare. Quando ero più piccolo ero magrolino e giocavo poco, vedevo gli altri farlo al posto mio. Mio padre mi diceva che l’allenamento era la mia partita. Quando mi buttarono fuori contro il Pescara non mi parlò per tre giorni ma quando segnai il mio primo gol al Qarabag ruppe il telefono per la gioia”.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
FABIO
Ospite
FABIO

Davide carissimo, hai visto i tuoi ragazzi e i figli dei tuoi ragazzi pensano di essere forti, ma comunque tu devi essere sempre presente non andare in pensione, io so che tu mi capisci devi essere il grosser Vati che come dio vede e provvede e in quanto al personal psichiatra come scritto in precedenti lettere non penseranno di essere all’NCIS con Leroy Jethro Gibbs e Lion Vance
( Ruolo ricoperto dall’ attrice Maria Bello )
Aufwiederschau Davide am naechsten treffpunkt

Andrea
Ospite
Andrea

Da ragazzi siete diiventati uomini senza paura

roberto
Ospite
roberto

FEDERICO la prossima stagione con 3 buoni rinforzi ( già affermati ) ci togliamo delle soddisfazioni
Federico con noi

Kocis
Ospite
Kocis

La FIORENTINA ha bisogno di una bandiera. Dopo De Sisti, Antognoni, Baggio, Batistuta e molti altri che ci hanno messo il cuore per la VIOLA, forse Federico può diventare il nostro BANDIERONE per il futuro. ALE’ VIOLA SEMPRE

Leonardo
Ospite
Leonardo

Ragazzi, non cominciamo. Ci vogliamo fare del male da soli. La logica societaria attuale è diversa. Può restare un altro anno, se abbiamo fortuna.

Turco
Ospite
Turco

Sono dacćordo con te ma credo che il problema non sia l’attuale politica societaria che è diversa, bensì il calcio attuale che è completamente cambiato ..infatti le bandiere non esistono più a Firenze ma nemmeno in altre società sia italiane che europee. Al massimo chi è veramente attaccato ai propri colori torna a giocare nella squadra del cuore a fine carriera. Se riusciremo ad accettare la nuova realtà forse riusciremo a goderci i campioni che passeranno da Firenze vivendo il momento, senza piangerci addosso e senza dare colpe a chi sta gestendo con competenza, oculatezza e intelligenza la Fiorentina. A… Leggi altro »

olegna
Ospite
olegna

non per infierire o mancare di rispetto, tutti i padri lo sanno che il “mestiere” del genitore oltre ad essere il più difficile al mondo può, anche se colpe volute, esercitato da persone che, insisto, non per colpa loro, non sono all’altezza.
io, lontano chilometri e chilometri dall’incensarmi, posso solo sperare almeno di non aver fatto danni con il mio, sarebbe già tanto……..onestà m’impone di dire che da Lassù qualcuno ha deciso che accanto a me ci sia sempre stata una Grande Donna, mia moglie, che non finirò mai di ringraziare abbastanza.

Turco
Ospite
Turco

Complimenti. Anch’io nell’educare mia figlia mi impegno e spero di riuscire a non far danni. Comunque se hai accanto una gran donna la fortuna é averla incontrata, ma la bravura sta nell’essere riuscito a tenertela accanto. FVS

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

NON HA PROCURATORI ED UN PADRE INTELLIGENTE. DEVE LA SUA FORTUNA ANCHE A QUESTO. CONSIGLI: LA SMETTA DI PRENDERSELA CON I COMPAGNI ANCHE QUANDO FA ERRORI.MA CIO’ E’ DOVUTO ALLA GIOVANE ETA’

Hatuey
Tifoso
Hatuey

Federico Chiesa è la dimostrazione di quanto tutti questi ragazzi avrebbero bisogno di essere seguiti. Lui ha la fortuna di avere un padre splendido.
Ora io domando: se addirittura la squadra italiana di tiro con l’arco ha uno psicologo dedicato agli atleti, come è possibile che nel calcio, con i soldi che girano, non si investe in coaching/assistenza psicologica, etc?
Io non ne ho mai sentito parlare.
Nessuno mi leva dalla testa che con una buona assistenza di questo genere, anche gente come Ilicic, Saponara, Cerci e via dicendo, avrebbero reso il doppio.

gangia81
Ospite
gangia81

Teoricamente quello è il lavoro dell’allenatore. Un bravo tecnico non si limita certo a far fare esercizi in allenamento e a scegliere 11 titolari. L’aspetto mentale è fondamentale e credo sia d’obbligo che questo ruolo sia ricoperto da una persona di cui sia la società che i giocatori hanno fiducia.

Xan
Ospite
Xan

La cosa bella di Federico, è che sembra effettivamente un ragazzo con la testa sulle spalle e con dei valori!Sicuramente suo papà sa consigliarlo molto bene,al contrario di tanti papà/Manager che guardano solamente il lato economico!

Ponzio
Tifoso
ponzio

dietro il grande Chiesa c’è un Chiesa ancora più grande

Articolo precedentePioli, ritmo, pressing e idee chiare. E Sarri gli regala il centrocampo
Articolo successivoE a fine partita il pianto azzurro commuove anche i viola
CONDIVIDI