Chiesa è tornato. Firenze freme. Al Bentegodi dolci ricordi

11



‘Fede è tornato, Firenze freme’, titola Il Corriere dello Sport – Stadio. Un gol in Under 21, quella del nuovo ciclo, e la consapevolezza di essere stato contro la Slovenia uno dei migliori in campo, devastante nell’uno contro uno, nel pennellare cross velenosi e pure nell’essere sempre al centro dell’azione offensiva. Federico Chiesa, rientrato ieri mattina attorno all’ora di pranzo dalla chiamata di Di Biagio, adesso è pronto a prendere per mano (anche) la Fiorentina. Non si è fatto intimidire un anno fa, il giorno dell’esordio, dalla bolgia dello Stadium, a Torino contro la Juventus, e adesso punta a trasformarsi nel punto di riferimento più significativo, di squadra e città.

Proprio al Bentegodi, seppur contro il Chievo, Chiesa ha festeggiato il suo primo centro in campionato (con assist): era il 21 gennaio scorso. Federico è pronto allo scatto definitivo. Questa sera riceverà l’abbraccio di Firenze, in Oltrarno, nella storica cena in Piazza e farà tesoro dell’energia che riuscirà ad incamerare. Dopo il gol in azzurro, adesso, serve quello in Viola. Per cancellare gli zero punti in classifica, per trovare il primo successo della stagione.

11
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Beppe
Ospite
Beppe

Ma lasciamo in pace sto ragazzo! Ha vent’anni ( beato lui) i numeri si sono intravisti e forza Federico e forza viola

bobogol
Ospite
bobogol

addirittura freme?!?

Malpelo
Tifoso
Malpelo

Grande!!!! sfv’57

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Sciocchezze scritte da un somaro. Chiesino deve dimostrare di valere almeno Caprari. Di poter essere un forte, affidabile giocatore di serie A. Per il momento non vale né una scarpa di Thereau né una di Giaccherini. Una cosa è più che sicura: non varrà mai un quarto di Bernardeschi. Se ci fosse un minchione che c’è lo pagasse 40 cucchi gli andrebbe portato incollo. Naturalmente a patto di reinvestire il denaro. Per esempio su Berardi.

Mezio Fufezio
Ospite
Mezio Fufezio

Come ogni anno il buon Traversi deve trollescamente trovare qualcuno su cui sparare a zero e dimostrare una volta di più la propria insipienza calcistica. Mi chiedevo: Chiesa vale più o meno di un tallone di Marrone? e di una falange di Gasbarroni?

Arr
Tifoso
Livio

Fino all’anno scorso il capro espiatorio era il cappone Gonzalo. Partito lui il buon Gat doveva trovare un nuovo oggetto da attaccare. Prossimo passo trovare un soprannome dispregiativo e via ! Partirà il nuovo mantra.
D’altronde c’è chi va a guardare i lavori in corso e chi posta sempre i soliti discorsi.
È il bello di internet.

Porsenna
Ospite
Porsenna

GAT, te lo ridico: Se sei un giornalista puoi scrivere di moda ma di calcio è meglio di no. A parte che non ho capito cosa devi incollare dato che “incollo” è la prima persona presente del verbo incollare.

pissero
Ospite
pissero

Gian Aldo, come hai ragione sull’equivoco di Chiesa, È chiaro che non vale una tazza bucata. Bernardeschi, che faceva veramente pena, vale molto più di lui. Qualcuno lo doveva dire, meno male ci hai pensato tu con quella competenza impagabile. È un fallimento, un inetto, abulico, non sa tirare in porta, è una lumaca. Non varrebbe neanche da conducente di carriola. Se un idiota tipo il presidente del Varese ci desse ottanta centomila euro sarebbe meglio darlo via sino da gennaio, o al limite già da ora nella serie A della Nuova Guinea dove come sai bene il calcio-mercato è… Leggi altro »

Gino_P
Ospite
Gino_P

🙂 🙂 🙂 muoro 🙂 🙂

gudes
Ospite
gudes

Proprio queste sono le tue: sciocchezze scritte da un somaro.

Gino_P
Ospite
Gino_P

Bernardeschi per ora ha fatto solo tanta panchina, alla rube e in nazionale. Quest’anno dovrà confrontarsi con calciatori veramente forti per ritagliarsi il posto e non è detto che ci riesca. Per ora è riuscito solo a fare della panchina e farsi fare le foto con gonna e borsetta.

Articolo precedenteGira tutto attorno a Thereau: il francese è già intoccabile
Articolo successivoViola in Nazionale: Sanchez ferma il Brasile sull’1-1. 90′ di ‘cuore’ per il centrocampista
CONDIVIDI