Chiesa, il ‘fattore Emilia’ porta bene: tre gol in esterna. Ora deve dare la scossa

0



L’esterno viola ha segnato tre reti in trasferta in Emilia Romagna, tra Sassuolo, Spal e Bologna. Domenica ci riprova con i neroverdi.

Il suo è un po’… anche “fattore Emilia”. Già, perché Federico Chiesa, che in trasferta ha segnato 4 dei suoi 11 gol in Serie A, in Emilia è andato a segno addirittura tre volte. Ha lasciato la sua firma al Mapei di Reggio, al Mazza di Ferrara e al Dall’Ara di Bologna. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

SFATARE I TABU’. C’è da trovare il successo in trasferta che manca da sette mesi e, soprattutto, da festeggiare finalmente un gol di un attaccante, dopo che gli ultimi sette (incluso l’autogol di Skriniar a San Siro contro l’Inter) portano la firma di centrocampisti (Benassi e Veretout, quest’ultimo sempre dal dischetto) e difensori (Biraghi, direttamente da calcio di punizione). Chiesa, adesso, è pronto a dare la scossa. È il re del dribbling della Serie A, quello con la dose di imprevedibilità maggiore di tutta la squadra. L’ultimo suo gol esterno è dello scorso febbraio a Bologna.