Chiesa sfida tutti: Fiorentina e Nazionale, nuovi obiettivi. A caccia della ‘decima’ (rete)

4



Il Corriere dello Sport – Stadio parla di Chiesa e delle offerte rifiutate in estate. Ora è pronto ad un ruolo da trascinatore nella nuova Fiorentina.

In estate lo hanno cercato tutti. Dalle big del calcio italiano, a quelle estere, su tutti il Chelsea. Federico Chiesa ha scelto la Fiorentina e lo ha fatto capire senza troppi giri di parole, direttamente dal ritiro della Nazionale, prima ancora che il mercato entrasse nel vivo: «Con i viola ho un contratto, stipulato da poco e del quale sono molto felice e soddisfatto». La prima saracinesca l’ha chiusa lui: per la doppia mandata ci hanno pensato direttamente i Della Valle a darla, a cominciare da Diego con il suo «Sta bene lì, ma dove deve andare?».  

ORGOGLIO VIOLA. Con la Fiorentina Federico si è preso tutto: la maglia da titolare, i gol e pure l’azzurro, prima con l’Under 21 e poi con la Nazionale A, oggi guidata da Roberto Mancini. Ha voglia di riprendersi quello che, per un pugno di punti, qualche mese fa è sfuggito, il palcoscenico internazionale, mettendo tutta la Fiorentina in vetrina: la squadra sì più giovane d’Italia, ma anche quella di certo più affamata di successi. Nel mezzo c’è pure il sogno azzurro: Federico sa bene che, dopo la prima convocazione da parte di Di Biagio, è diventato uno dei pilastri di Mancini.

IL CHIEVO. C’è poi da provare subito a centrare il decimo gol della carriera in Serie A proprio contro il Chievo, il club a cui ha segnato la prima rete in campionato della sua esperienza coi professionisti (21 gennaio 2017). Quel giorno fece praticamente tutto lui: prima si procurò il rigore trasformato da Babacar, poi, sfruttando un assist di Vecino, di destro, trafisse Sorrentino. Fu il Bentegodi ad applaudire il primo centro del figlio d’arte, capace di prendersi tutto a vent’anni.

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
ZORRO DI VINCI
Ospite
ZORRO DI VINCI

VIOLASOUL, a me pare che i le opinioni espresse da Casacca Viola e Leo siano molto piu’ pertinenti delle tue a proposito di Chiesa . Anch’io penso che Chiesa pur “rimbombato” da qualche mese delle voci di un suo possibile trasferimento a Societa’ importanti italiane e straniere soprattutto CHELSEA, abbia veramente tenuto i piedi per terra, aiutato chiaramente da suo padre, ben sapendo che stare a Firenze, al momento, per lui e’ un vantaggio notevole soprattutto perche’ qui e’ un leader indiscusso e in “quelle” realta’ cosi’ grandi diventerebbe un numero e non avrebbe certamente la sicurezza di giocare titolare.… Leggi altro »

VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

Vero Casaccaviola, mi pare che Chiesa sia troppo distratto da quel mondo di interessi che gira intorno al calcio e si deve ricordare che ancora non é diventato un Messi. Spero che con umiltà esploda in questa FIORENTINA segnando gol importanti e facendoli segnare ai suoi compagni. Fv

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

Più che L ‘asticella si alza e più che Chiesino dovrà esser bravo a tenere i piedi per terra… .. AAAACERCO vecchie maglie Fiorentina anni 80-90 e vecchie sciarpe gruppi tifosi, contattatemi ad [email protected]

Leo
Ospite
Leo

Al momento mi pare che quello coi piedi più puntellati a terra di tutti sia proprio Chiesa. Sono i giornalisti che lo montano, lui fa bene a comportarsi come sta facendo e come ha sempre fatto, cioè rimanere umile. È presto per dire se sarà un campione o meno, ma di sicuro, anche a 20 anni, ha già dato lezioni di vita a tanti

Articolo precedenteIl blog di Ludwigzaller: Ludwig
Articolo successivoL’abbraccio di Della Valle alla squadra. Presto un incontro con gli ultras
CONDIVIDI