Chiesa show. Muriel in ritardo di condizione. Ma sblocca il Cholito che entra col piglio giusto

23



Muriel è ancora in ritardo fisico, ma la panchina fa bene a Simeone che entra col piglio giusto. Chiesa trascina la Fiorentina

Federico Chiesa prende per mano la Fiorentina e con una doppietta l’accompagna ai quarti di coppa Italia, sul pass della qualificazione c’è anche mezza firma del Cholito che entra dopo un’ora al posto di Muriel e innesca l’azione che vale il primo gol. Il colombiano è ancora in ritardo fisico per questa intensità di gioco, si è impegnato trovando solo uno spunto riconoscibile del suo repertorio ma comunque il suo arrivo sembra già aver ottenuto un risultato: Simeone è entrato con l’impatto giusto e si è tolto una piccola/grande soddisfazione prendendosi mezzo palcoscenico nell’azione che ha portato al vantaggio viola nel finale. Così riporta La Nazione.

23
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Kargost
Ospite
Kargost

Veramente Simeone ha tirato l’ennesima ciabattata in bocca al portiere, fortunatamente stavolta c’era Chiesa pronto sulla respinta. Quanto a Muriel non mi sembra nulla di che.

Marco77
Ospite
Marco77

Non sblocca nulla, visto che s’è mangiato il classico gol da mediocre attaccante qual’è.
Ma visto che ha corsa e grinta per vincere i contrasti mi spiegate chi gliel’ha detto che è un attaccante a questo? Ma un bel mediano come il sù babbo no? Se ieri l’avesse passata a Chiesa avrebbe fatto una perfetta azione da mezzala

david
Ospite
david

Dobbiamo giocare all’italiana, grande difesa e contropiede micidiale, con Chiesa, Muriel e Simeone

onsag
Ospite
onsag

I giudizi espressi da molti opinionisti sulle prove di Muriel e Simeone mi sembrano molto poco obbiettivi. Il primo non è stato determinante, ma ha giocato una partita onesta, facendo quello che gli era possibile. Non ho mai pensato che da solo potesse risolvere i problemi di attacco, ma è andato sicuramente meglio di Simeone. Di quest’ultimo invece si dice cha ha fatto una prova importante. Dissento in modo perentorio: a parte il suo modo di correre come un papero, si era fatto rimontare dal secondo difensore (il primo era più lento di una lumaca) e ha sparato la solita… Leggi altro »

riccardo incisa
Ospite
riccardo incisa

simeone e’ un buon giocatore ma non e’ un fuoriclasse come tanti vorrebbero farlo apparire punto.

riccardo incisa
Ospite
riccardo incisa

muriel avrebbe gli spunti da fuoriclasse guarda il colpo di tacco a smarcare il compgno la palla messa sul secondo palo ma purtroppo ad oggi ancora troppo discontinuo

Gaetano
Member
Gaetano

Simeone ha dimostrato pure ieri che da esterno farebbe grandi cose, d’altronde con il Genoa a Firenze giocò esterno dx e fece un’ottima partita. Un’altra osservazione? La fuga di ieri sulla destra è identica a quella fatta con l’Argentina, solo che lì passò la palla per far fare gol al compagno. Ergo, Simeone e Chiesa sugli esterni e Muriel al centro farebbero grandi cose.

claude
Ospite
claude

sempre commenti negativi. ma si sa firenze e’ firenze nel bene e nel male. anche si vincesse lo scudetto ci si lamenterebbe di qualcosa. tanto cuore ma poco cervello.sempre forza viola. e sempre di piu’ forza ragazzi.

Veleno
Ospite
Veleno

Ecco l’ennesima maestrina che spiega agli altri come comportarsi

FViola
Ospite
FViola

Ma che fuori condizione …
Muriel è un giocatore capace di grandi giocate ma non è che sia uno che fa un gol a partita o che tutte le partite fa la differenza. In più ieri la partita è stata inguardabile, con nessuno che si è distinto particolarmente (Chiesa ce l’ha risolta ma fino a quel momento non è che stesse giocando da solo). In pratica se su quella bella palla sul secondo palo messa da Muriel arrivava qualcuno a buttarla dentro si parlava subito di “effetto Muriel”. Va bene che ci garba chiaccherare, però …

riccardo incisa
Ospite
riccardo incisa

e’ bene che fra gli attacanti ci sia dualismo o trialismo come si dice.stimola di piu’ a far bene chi sta fuori e poi c e’ piu’ scelta dapparte dell allenatore

roberto
Ospite
roberto

Tutti ragazzi giovani, anche avere sempre la pressione addosso sicuramente non è facile
Simeone e’ l’unico che non ha ricambi
Muriel è arrivato adesso, ha giocato poco quindi ha corto di preparazione
ma i numeri li ha, farà un po’ alternanza con Mirallas, Simeone,
ma l’importante è che si inizi ha giocare con un modulo 4 3 2 1 con Nogard regista e Veretout al suo posto

oilel
Ospite
oilel

Sarebbe stato meglio se avesse subito passato la palla al centro a chiesino solo soletto … ma, se passa come tira, è stato meglio così … la testa non si cambia, specie ai giocatori … semmai si può migliorare il piede, ma in tutta la mia vita l’ho visto fare solo dal grande Bati e dall’ex terzino dx della Lazio, comprato poi dal Milan, più o meno nello stesso periodo (Tassotti ?!?)

Gaetano
Member
Gaetano

Anche Chinaglia fece grandi progressi tecnici. Il 1° anno in A non sapeva neanche stoppare il pallone, la testa invece peggiorò! E vogliamo parlare di Chiarugi che per ben tre anni dal suo esordiò in A non centrava la porta neanche da 5 m? Poi diventò un cecchino niente male.

Grillo parlante
Ospite
Grillo parlante

“muriel in ritardo di condizione”..o unnera in forma smagliante? O unnera la soluzione a tutti i nostri problemi d’attacco. ahahah….vai si comincia la giostra con muriel poi a giugno si tira i conti e si ride..

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsilondon

Era successo anche a sassuolo una situazione analoga o sbaglio gli fa bene subentrare AVANTI COSÌ RAGAZZI COMPLIMENTI FORZA VIOLA SEMPRE

Andreappp
Ospite
Andreappp

Per fortuna che Chiesa la messa dentro, altrimenti Simeone veniva crocifisso , s’era mangiato anche ieri il gol , con un tiro scandaloso!!

Chianti
Ospite
Chianti

Diciamo che abbiamo avuto una fortuna colossale…..il mancato assisti a Chiesa che era completamente solo poteva essere terrificante……poi il rimpallo sul tiro sbagliato di Simeone ci ha graziato…..ma il mancato ultimo passaggio è scandaloso sotto ogni profilo…..
Non ho visto il match ma al 90 minuto non puoi rischiare di buttare via un’occasione del genere….

blabla
Ospite
blabla

Magari però insegnamoli a tirate a Simeone va…. Non se può vedere un attaccante sprecare tante sotto porta, a tu per tu

Fabio
Ospite
Fabio

Mah si sara’ preso anche mezzo palcoscenico, ma se Chiesa non la buttava dentro (su rimpallo) qui ora si ragionava dell’ennesimo, clamoroso e incredibile gol sbagliato da Simeone… e cmq ancora una volta una gara vinta per caso.. siamo senza gioco e senza idee. Con una squadra cosi’ i vari Prandelli, Montella e forse anche Sousa avrebbe fatto segnare molto di piu’ i nostri attaccanti!

Viterboviola
Tifoso
Viterboviola

Simeone non è entrato con il piede giusto. Il contropiede insistito deve essere considerato normale per un giocatore di serie A che vuole emergere; ma la volontà di mettersi in mostra a tutti i costi (anche contro Muriel) gli stava facendo un brutto scherzo, perché ha provato a tirare, in condizioni difficili, anche con Chiesa libero a tre metri da lui. Se Sirigu bloccava, se Chiesa non riusciva ad intervenire sul rimpallo, ora stavamo crocifiggendo – giustamente – Simeone. L’istinto egoista dell’attaccante? Nel calcio moderno non esiste; per esempio una volta l’attaccante non ripiegava e non pressava, oggi lo deve… Leggi altro »

Modena
Ospite
Modena

A me sono piaciuti sia Muriel , mirallas e Simeone. Giocare centravanti è difficilissimo. Guardate quanti palloni hanno toccato Jguain sabato a Genova e mister 120 milioni Belotti contro di noi.

SimoSapo
Ospite
SimoSapo

Cioè in pratica ci siamo ridotti ad applaudirlo perché sbaglia il solito gol davanti al portiere, ma ha la fortuna che Chiesa è lesto e la butta dentro. Se non si fosse fatto gol lo avrei voluto vedere il “piglio giusto del Cholito”.

Articolo precedenteLa Moviola: Abisso, decisioni ok. Non troppo su gestione della gara e cartellini
Articolo successivoToro: non bastano 15’ ad inizio ripresa. Ed alla fine resta a quota zero tiri nello specchio
CONDIVIDI