Cicchetti: “Matheus Jesus un mix tra Felipe Melo e Paulinho. Può sostituire Badelj o Vecino”

5



Gianfranco Cicchetti, esperto di mercato sudamericano, ha parlato a Radio Bruno di Matheus Jesus, brasiliano che piace alla Fiorentina: “E’ un giocatore che mi piace molto, un ’97 di grandissima personalità, un mancino importante, grande struttura fisica. Non molto veloce ma forte in pressione. Una via di mezzo tra Felipe Melo e Paulinho, il brasiliano che era andato al Tottenham e ora è in Cina. Può fare sia il mediano che la mezz’ala di inserimento, perché quando prende velocità è imprendibile. Ha anche un gran tiro dalla distanza. A volte si piace troppo, ma quando decide di fare sul serio non sbaglia un passaggio. Con lui la Fiorentina porterebbe a casa un gran bel giocatore. Ambientamento? Il primo anno è sempre decisivo, per motivi tattici, ambientali, di lingua, abitudini: ci sono mentalità completamente diverse. Se si riesce a superare il primo anno indenni, e il talento c’è, si va dritti allo scopo. Lui sembra un giocatore pronto per fare il salto in Europa. Il Ponte Preta è un piccolo club di provincia, il passaggio sarebbe molto grande e anche difficoltoso. È un club dove si può pescare a costi contenuti. Una percentuale del cartellino appartiene ad un fondo privato, che a quanto so ha anche ottimi rapporti con la Fiorentina. Però c’è una grande concorrenza. Gli va dato tempo, ma vi posso assicurare che è un gran talento in prospettiva. Potrebbe certo sostituire magari Badelj o Vecino. Ricordiamoci però che è difficile ambientarsi in Italia: Gerson in Brasile è considerato un fenomeno, alla Roma non gioca mai ed è uscito dai radar di Spalletti. Gabigol ha problemi all’Inter. L’eccezione è Gabriel Jesus, che ha avuto un grande impatto al City prima di infortunarsi. Ma guardate Vecino: è arrivato come oggetto misterioso, è stato mandato a fare esperienza in provincia e ora la Fiorentina se lo coccola e se lo gode. Cristoforo era considerato qualche anno fa come potenziale crack, tra i migliori della sua annata in Uruguay. Poi ha avuto qualche grave infortunio, si è ripreso ma alla Fiorentina ha trovato concorrenza agguerrita. Ma vale la pena puntarci. Maxi Olivera invece è un gradino inferiore, si trovano giocatori similari anche in Italia”.

Commenta la notizia

5 Commenti on "Cicchetti: “Matheus Jesus un mix tra Felipe Melo e Paulinho. Può sostituire Badelj o Vecino”"

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Rocco54
Ospite
Member

… dicono che Jesus faccia miracoli.
ecco, è proprio di miracoli che abbiamo bisogno.

ciccio dal forte
Ospite
Member

polemico…… mi fa pensare il paragone con felipe melo (mai visto un giocatore così scarso!!); se ha le stesse dormite del del suo connazionale ci sarà da ridere.. (sempre che lo prendano ovviamente)

POWERPURPLE54
Tifoso
Member

mah sarà…se lo dici lui! io ho dei dubbi! poi non s’è mica ancora preso!!

violadasempre
Ospite
Member

È tipo la mí cognata, allora: anche lei è un mix, tra la Littizzetto e Belen.
Purtroppo, peró, ha il fisico della Littizzetto e il cervello di Belen….

lars larsonn
Ospite
Member

Se N’Zola era già acquisto fatto e poi si scopre ora che nessuno ne sa niente, figuriamoci questo per il quale si parla solo di interessamento….siamo ridicoli… perchè nemmeno il sito fiorentina.it chiede chiarezza e informazioni sul caso N’Zola ?

Articolo precedenteFormazione dei Tifosi: dentro Sanchez, Bernardeschi con Kalinic
Articolo successivoAg. Mati: “Non gioca per colpa del ginocchio. Futuro in Cina? Vedremo…”
CONDIVIDI