Cincotta: “Dobbiamo scalare l’Everest, con i nostri tifosi si può fare”

13



Il tecnico della Fiorentina presenta la sfida d’andata dei Sedicesimi di Champions League contro l’Arsenal. Domani sera è prevista una buona cornice di pubblico

Queste le parole di Antonio Cincotta in sala stampa: “E’ un esordio completamente diverso rispetto agli altri anni: siamo diventati teste di serie, ma nel sorteggio siamo incappati in una squadra particolarmente forte come l’Arsenal. Sarà un impegno bello e affascinante. Il gruppo si allena insieme da 40 giorni, stiamo lavorando bene. Clelland, Catena e Vigilucci hanno bisogno di tempo dopo i loro interventi. Ilaria Mauro ha qualche acciacco alla schiena, stiamo cercando di recuperarla, così come Alia”.

Sul livello della squadra inglese: “Dobbiamo raccontare bene chi è l’Arsenal, che ha vinto lo scorso anno 6-0 in casa del Chelsea, che qui ha vinto a sua volta per 0-6. E’ una squadra dei sogni, che lo scorso anno ha dominato in Champions League“.

Sulla partita ravvicinata di campionato: “Abbiamo dato il meglio di noi per conquistare la Champions. In questo momento la nostra visione è rivolta all’Arsenal, per rispetto di noi stessi e dell’Arsenal. Sappiamo che da domani sera alla fine della partita dovremo pensare al campionato. Un esame alla volta, in vista della laurea“.

Sui tifosi: “Ascoltavo prima la conferenza di Pedro, ed è stato detto da Joe Barone che siamo a 26.000 abbonati. Giocare domani in casa è un qualcosa di utile, saremo spinti dal calore dei nostri tifosi. Cercheremo di dare il meglio”.

Sul mercato: “E’ stato fatto un mercato eccellente, è stata creata competitività nella rosa. Abbiamo preso sei giocatrici di alto livello, che fanno bene a tutto l’ambiente. Hanno portato attitudine al lavoro. Giocare contro l’Arsenal è come scalare una montagna, come scalare l’Everest. Si può fare, dobbiamo essere convinti di avere le nostre carte, da usare con intelligenza. Vogliamo aggrapparci alla nostra intelligenza tattica“.

Ancora sull’Arsenal: “Ha palleggio e forza fisica. Dobbiamo essere bravi nelle ripartenze, quando sono alte potrebbero concederci campo“.

13
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
KBondi
Member
KBondi

A quanto mi risulta nessuna vetta è inviolata
eppoi
“fusse che fusse la vorta ‘bona”???

la palla è tonda, goal è quando la palla è in rete.

Viola17
Ospite
Viola17

Forza ragazze, presente a tifare per voi

KBondi
Member
KBondi

Ragazze presto professioniste!!
Se lo meritano

Massimo
Ospite
Massimo

Sempre forza ragazze!

KBondi
Member
KBondi

fate vedere il lato mediterraneo alle bianche albioniche!!

Member
Teo

Domani presente!!

KBondi
Member
KBondi

Spero abbastanza spesso, anche contro il Caldine (pardon Caldine)!!!

vadawaigo
Ospite
vadawaigo

ma chi è…arsenal? champions? boh

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
amaro diciotto

Un consiglio da amico che ti migliorerà la vita : parla poco e scrivi ancora meno….

vadawaigo
Ospite
vadawaigo

il titolo parla di fiorentina senza specificare che si tratta della squadra femminile, prendendo per scontato che uno sa di che si parla, dovrebbero smettere di scrivere ma loro

KBondi
Member
KBondi

A maggior ragione “FIORENTINA” SONO FEMMINE NO?????

KBondi
Member
KBondi

Un consiglio d’amico è quello di un’amico……

KBondi
Member
KBondi

A Venezia, l’Arsenale è la zona dove si “fanno” le navi, Null’altro

Articolo precedenteGuagni: “Ho la maglia viola cucita addosso. Sempre un’emozione giocare al Franchi”
Articolo successivoPillon: “Sottil ha grandi prospettive. Può giocarsi le sue chances nella Fiorentina”
CONDIVIDI