Cincotta: “Momento difficile per tanti infortuni, ma vogliamo la finale”

1



Il mister della Fiorentina Women’s parla alla vigilia della semifinale di ritorno di Coppa Italia Femminile con la Roma

Domani al Bozzi alle ore 15.00 si giocherà la semifinale di ritorno di Coppa Italia Femminile tra la Fiorentina Women e la Roma Femminile. 90 minuti di battaglia per un posto alla finalissima in programma al Tardini di Parma domenica 28 Aprile.
La Viola, detentrice del trofeo, partirà con più risultati utili grazie all’1-1 dell’andata (80′ Bonetti, 83′ Serturini R). Dall’altra parte del tabellone la Juventus affronterà il Milan (2-1 per le bianconere all’andata). Calcio di inizio quindi alle ore 15.00.

Queste le parole di mister Cincotta nella conferenza stampa di vigilia del match: “La Roma ha un grandissimo spirito, che si riconosce anche nella presenza di Elisa Bartoli. Una ragazza straordinaria, con cui ho avuto il piacere di lavorare e per cui nutro ancora un grande affetto. Una squadra con garra e con voglia di vincere: contro una squadra così è impensabile giocare con una strategia conservativa. Bisogna andare in campo, giocare il calcio che ci piace giocare e che sappiamo fare e cercare di vincere la partita. Questa è la ricetta per andare in finale. 

“Momento delle viola? Sicuramente è un momento difficile, forse uno dei più difficili degli ultimi tre anni. Abbiamo una serie incredibile di infortuni da traumi: da Guagni a Clelland, da Catena a Tortelli, da Zazzera a Vigilucci. La cosa bella è però trovare calciatrici che anche nei momenti di difficoltà sono pronte a sacrificarci per questa maglia. Siamo pronti a dare il 100% anche se non siamo al top a livello di organico”. 

“La Roma domani giocherà la gara della vita, perché ha la possibilità di arrivare in finale. Ma credo che tutte e quattro le semifinaliste giocheranno alla morte: siamo in un finale di stagioni, sono tante le motivazioni ma è anche tanta la stanchezza. Orario? E’ difficile perché le persone lavorano e non è semplice raggiungere il Bozzi. Però l’affetto dei nostri tifosi non è mai mancato, sono certo che come sempre anche domani Firenze darà una risposta grandiosa e sarà vicina alle ragazze, perché queste ragazze meritano l’affetto che i tifosi puntualmente manifestano loro”.

1
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Sinceramente dispiaciuto. Come dovrebbero esserlo tutti gli italiani con un briciolo di sale in zucca. Genìa piuttosto sparuta, presumo, all’ombra del Cupolone

Articolo precedenteLa giornata viola, il riassunto
Articolo successivoChampions, l’Ajax fa fuori la Juventus; passa il Barcellona
CONDIVIDI