Cincotta: “Zero partite ufficiali gap da colmare col Fortuna. Il Franchi sarà fondamentale”

4



Il tecnico della Fiorentina Women’s: “La squadra sta bene, purtroppo finora non abbiamo potuto giocare nessun impegno ufficiale. I tifosi saranno fondamentali per colmare questo gap”

Guido Cincotta, tecnico della Fiorentina Women’s, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro il Fortuna Hjorring. Queste le sue dichiarazioni: “La squadra sta bene, purtroppo finora non abbiamo potuto giocare nessun impegno ufficiale. E’ un problema di forza maggiore, spero che in futuro si possa arrivare a queste partite internazionali particolarmente complesse con delle gare ufficiali alle spalle. Questo non aiuterebbe solo la Fiorentina, ma tutto il movimento italiano. Sono due squadre che si sono già affrontate l’anno scorso, però la sfida è diversa. L’anno scorso si giocò ad ottobre, quindi avevamo potuto affrontare questa sfida con diverse gare alle nostre spalle, anche molto importanti come la Supercoppa italiana. Quest’anno loro hanno diverse partite nelle gambe, sarà un problema da affrontare per noi. A livello di rosa abbiamo optato per alcuni cambi, la nostra dirigenza ha fatto un ottimo lavoro. La squadra è competitiva, ringrazio il professor Vergine e il presidente Mencucci. Anche lo Hjorring ha cambiato qualche calciatrice”.

PAURA, AMORE E PASSIONE. “Come stanno le calciatrici? Quasi tutte le calciatrice saranno a disposizione. Come ci schiereremo? Lavoreremo con la linea a tre difensiva in fase di possesso palla, stiamo facendo le ultime scelte di formazione. C’è un ultimo allenamento per mostrare garra e far venire dubbi allo staff tecnico. Alle ragazze ho chiesto di aggrapparsi alle proprie abilità individuali nei momenti di difficoltà, perché qui ci sono delle campionesse con abilità straordinarie. Il secondo consiglio è di tenere una piccola dose di paura vicino a noi: la paura ci fa frenare in macchina prima di fare un incidente e controllare la sveglia la sera perché la mattina abbiamo un impegno importante. ‘Non avere paura di nulla’ è una frase fatta, queste frasi non entreranno mai nel mio spogliatoio. Amore e passione saranno altre componenti fondamentali, che ripeto sempre alle mie ragazze”.

CARICA DEL TIFO. “Non vediamo l’ora che arrivi domani per guardare sopra le panchine e trovare il pubblico. Tutto quello che ci può servire per colmare il gap delle gare ufficiali non giocate può essere sulle tribune, qui al Franchi siamo sempre stati abbracciati dal tifo vigoroso, bello ed esigente. Ci sentiamo responsabilizzati nel regalare emozioni positive a queste persone. Attenzione però: si ragiona sui 180 minuti, non 90. Domani è il primo round. Chi si è rinforzata di più tra Fiorentina e Fortuna? La parte diplomatica mi spinge a dire ‘non lo so’, la parte di amore mi spinge a dire che sono orgoglioso di queste ragazze e non le cambierei con nessuno. Qui c’è gente che anche con problemi fisici seri non si risparmia mai, Alia Guagni qui accanto ne è la dimostrazione”.