Cognigni: “Borja sarà pilastro viola per anni. Cuadrado…”

    0



    Mario CognigniTrasferire il know-how del Settore Giovanile viola esportando il modello Fiorentina. Questa la base del progetto che prevede di portare in Svizzera, ad Ascona, sulle sponde del lago Maggiore, le conoscenze acquisite in primis da ‘Promesse Viola’ muovendosi sulle direttrici di formazione dei giovani come ‘persone’ prima ancora che calciatori. A sancire la nascita dell’accordo il Presidente di ACF Fiorentina Mario Cognigni e quello dell’Ascona Calcio Marco Sasselli. Per Fiorentina erano presenti anche l’AD Sandro Mencucci, il Direttore Tecnico Eduardo Macià e il responsabile di Promesse Viola Prof. Vincenzo Vergine, per l’FC Ascona anche il Direttore del Settore Giovanile Fatih Orcan. Il Presidente della Fiorentina ha rilasciato anche alcune dichiarazioni sull’attualità viola al sito ufficiale del club: “Domenica assisteremo ad una bella partita, anche per il fair play fra le due tifoserie. Sarà una partita aperta, dove incontreremo anche Toni e Romulo. Il brasiliano sta completando il suo percorso di maturazione. Toni ha sempre dimostrato di essere un professionista serio ed un grande trascinatore. A Verona ha dato l’ennesima dimostrazione. Speriamo che domenica si dimentichi di essere un grande marcatore. Il futuro di Borja Valero? Ha espresso lui le sue intenzioni, sarà per molti anni un pilastro per questa Fiorentina. Cuadrado? E’ stato collocato in un organico in cui ci sono elementi di valore, guidato da un giovane e bravo allenatore. Se è diventato così forte forse il merito è anche della Fiorentina. Abbiamo tante potenzialità inespresse ancora, che saranno tirate fuori dal nostro allenatore. Abbiamo giocatori come Vecino ed Alonso che stanno dimostrando il loro valore in altre squadre. Abbiamo giovani come Bernardeschi, che ha avuto riconosciuti i meriti anche da Prandelli. Queste cose ci dimostrano quanto sia buono il lavoro che stiamo facendo”.