Collovati: “Chiesa non è ancora da Nazionale. Roma squadra molto cinica”

13



Fulvio Collovati, opinionista e calciatore campione del mondo con la Nazionale, ha parlato ai microfoni di Radio Viola in onda su Lady Radio. Queste alcuni passaggi dell’intervista: “Fiorentina-Roma? Per la viola è l’avversario peggiore da incontrare, non è una squadra che fa tanti gol, ma ne subisce pochi: soprattutto ha lasciato una bella impressione contro il Chelsea vincendo 3-0. La Fiorentina deve stare attenta perché la Roma è una squadra molto cinica. Di Francesco? E’ un ragazzo intelligente, penso che sia difficile far giocare bene le piccole squadre come il Sassuolo: giocava un ottimo calcio e alla Roma ha trasmesso questo. Adesso allena una rosa di maggiore qualità e sta facendo bene, non era semplice sostituire Spalletti. Gli allenatori vengono osannati quando fanno risultati, ma è necessario trovare un equilibrio tra euforia e pessimismo: la Fiorentina forse può puntare sul fatto che la Roma arriva con tanto entusiasmo e può magari essere rilassata”.

Poi, ancora: “La difesa viola? Qualsiasi mossa potrebbe avere i suoi vantaggi o i suoi svantaggi. La Roma è comunque una squadra temibile con una grande rosa: la forza dei giallorossi sta però negli esterni. Se vuoi fare una partita per contenere proprio gli esterni è necessario mettere dei giocatori maggiormente difensivi. Con la Roma io giocherei abbastanza attento, senza scoprirmi troppo. Chiesa secondo me deve ancora completare il suo percorso nell’Under 21, nella nazionale maggiore troverebbe dei problemi: inserire un giovane in questo momento non è il caso. Contro la Roma Chiesa troverà Kolarov, sarà una bella sfida per lui e dovrà cercare comunque di attaccare. Obiettivi per la viola? La Fiorentina ha cambiato molto, se ci crede può arrivare a ridosso dei piazzamenti dell’Europa League: va detto che ci sono però tante squadre valide in quelle zone di classifica”.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Giovanni
Ospite
Giovanni

Perchè Bernardeschi è da nazionale?
Chiesa è molto ma molto più forte del bamboccio tatuato

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Che Chiesa sia più forte di Berna è una fesseria pensarlo. Scriverlo poi… Come fa a essere più forte e se gli è nettamente inferiore atleticamente e tecnicamente?

Giovanni
Ospite
Giovanni

E sì, ci sono già altri giocatori molto più forti….
Spinazzola, Gagliardini, il portiere di 40 anni….

Ubi50
Tifoso
mi sono rotto.cogl,,,

con la Riommma!!!!altra bastonata ..non facciamoci illusioni ..Mister Pioli i derby li ha persi tutti …!!!!

Giovanni
Ospite
Giovanni

Allora non andiamo neanche allo stadio se si sa già che perdiamo ….
Chi avrebbe detto che l’anno scorso avrebbe fatto solo 0-0 ad Empoli?

Ubi50
Tifoso
mi sono rotto.cogl,,,

che non sia pronto è ..è vero—!!!ma che lo dice Collovati…è tutto un programma…!!!!

claude
Ospite
claude

non penso che chiesa voglia ancora andare in nazionale maggiore. e’ intelligente ed ha un padre che sa guidarlo. deve ancora crescere. ha i colpi ma spesso e’ anche troppo esuberante. basta che aspetti il suo turno. e’ predestinato

Ermannoclaypol
Ospite
Ermannoclaypol

Io concordo con Collovati , a 20 anni appena compiuti Federico è un potenziale campione e fare esperienza con i suoi pari età è più utile al suo percorso di crescita rispetto a fare da riserva a Candreva ed Insigne (al momento giustamente titolari in nazionale maggiore)

Osvaldo
Tifoso
Osvaldo

Se era del MIlan o di una strisciata qualunque diventava subito da nazionale!!

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Chiesa deve ancora mangiarne di pagnotte. Ignorarlo è da autolesionista.

Osvaldo
Tifoso
Osvaldo

Ok. Abbiamo capito!!!!

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Cesa deve ancora mangiarne di pagnotte. Molte. Ignorarlo è da autolesionisti.

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Ah, perchè lo sarebbe sVentura??

Articolo precedenteCorvino e l’incontro al centro sportivo con l’agente di Cristoforo e Maxi Olivera
Articolo successivoHagi giocherà con la Primavera contro la Juventus. Convocato con l’Under 21 rumena
CONDIVIDI