Colombia-Uruguay, tra Sanchez e Vecino termina 2-2

da Gazzetta.it

0



La sfida tutta viola tra Sanchez e Vecino in Colombia-Uruguay, giocata la scorsa notte, è terminata 2-2.
Pioggia battente e campo ai limiti della praticabilità a Barranquilla, dov’è la Colombia a fare la partita sin dalle battute iniziali trascinata da un Cuadrado particolarmente ispirato. Da un suo spunto nasce il calcio d’angolo per il capo di testa vincente di Aguilar al 15’, valso il momentaneo vantaggio cafetero. Sempre da lui arriva l’assist per il definitivo pareggio di Mina all’83’. La spinta e i continui strappi dello juventino permettono alla Colombia di spaccare con facilità la difesa avversaria, ma le parate di Muslera e l’opaca serata di Bacca (sostituito a mezz’ora dal termine) tengono a galla un Uruguay remissivo per quasi mezz’ora. Il merito della Celeste è quello di saper sfruttare i calci piazzati (come quello da cui nasce al 26’ il colpo di testa vincente di Rodriguez per il momentaneo 1-1) e l’opportunismo di Suarez, assente per un’ora (come Cavani) ma micidiale nel punire al 73’ un errore in copertura di Oscar Murillo. Il colpo di testa vincente di Mina dieci minuti dopo rende giustizia alla reazione dei padroni di casa e alla netta superiorità dimostrata nell’arco dei 95’ giocati.

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteTorna la Fiorentina degli -ic, tra la tentazione Jovetic e la stellina Coric
Articolo successivoCorvino: “Adesso tocca alla squadra mettere insieme risultati positivi e importanti”
CONDIVIDI