Comune approva il Pue. Nardella annuncia che entro Natale sarà illustrata la nuova Mercafir

di Donato Mongatti - Il Comune di Firenze

8



Per il Sindaco di Firenze l’approvazione del Pue è un punto di non ritorno anche per la costruzione del nuovo stadio

Come riporta Donato Mongatti su Il Sito di Firenze, ieri la Giunta del Comune di Firenze ha approvato definitivamente la variante al piano urbanistico esecutivo di Castello. Dopo l’adozione avvenuta lo scorso 26 giugno, la pubblicazione sul BURT della Regione Toscana, gli 85 giorni per le osservazioni (nessuna presentata da Unipol-NIT, attuale proprietaria dei terreni) e le controdeduzioni una volta scaduti i termini, il nuovo PUE di Castello riduce i volumi edificabili (di circa il 46%), vede una rimodulazione delle destinazioni d’uso e, tra l’altro, “trova casa” alla nuova Mercafir, andando così a liberare l’area di intervento del progetto del nuovo stadio della Fiorentina e cittadella viola.

E proprio per la nuova Mercafir, nel corso della conferenza stampa odierna del Sindaco Dario Nardella e dell’Assessore all’Urbanistica Giovanni Bettarini, sono stati evidenziati i progressi nella progettazione dei nuovi mercati generali fiorentini che saranno trasferiti nella zona nord di Castello.

Si tratta di una svolta fondamentale nella visione di sviluppo di Firenze – ha spiegato Nardella in merito al nuovo piano di Castello – una volta per tutte diamo il via alla prospettiva di sviluppo dell’ultima area inutilizzata della città”.

L’approvazione è l’ultimo passo affinché la variante diventi un nuovo strumento urbanistico. Oltre alla riduzione dei volumi edificabili, il nuovo piano soddisfa le nuove norme di ENAC in materia di sicurezza attorno agli scali aeroportuali. Le parti sottratte al parco urbano con la nuova pista, saranno recuperate con la dismissione e demolizione della attuale: “Non si mettono in discussione gli 80 ettari di parco”, ha precisato il Sindaco Nardella, che ha sottolineato che “il parco non potrà mai essere al di sotto degli 80 ettari”.

Il nuovo PUE è strutturato in maniera tale che sia compatibile sia con la attuale pista, sia con la futura, tranne che per la parte che riguarda lo studentato, che quindi potrà essere realizzato con la pista parallela al raccordo autostradale.

La nuova area avrà un sistema di mobilità che vedrà una passerella di collegamento tra la fermata della Tramvia alla fermata ferroviaria Peretola-Guidoni, oltre a bus, l’autostrada (svincolo di Peretola e conseguente dismissione del semaforo all’ingresso del raccordo autostradale, collegando l’accesso all’aeroporto con una bretella che da viale XI agosto correrà parallela alla linea tramviaria) e piste ciclabili.

Con il nuovo PUE abbiamo azzerato l’effetto domino – ha detto Nardella – il trasferimento della nuova Mercafir si fa a prescindere dalla nuova pista e dal nuovo stadio e lo stadio si può fare a prescindere dal nuovo aeroporto“. “Con il PUE tocchiamo un punto di non ritorno”: ha sottolineato il Sindaco in merito alla questione nuovo stadio, Mercafir ed aeroporto “consentendo di procedere speditamente su tutti i fronti”.

Ieri ci siamo confrontati con progettisti e Presidente (Lucibello, ndr) e il progetto per la nuova Mercafir – ha detto l’Assessore Bettarini – sta procedendo molto speditamente”.

In merito il Sindaco Nardella ha annunciato che entro Natale sarà illustrato come saranno realizzati i nuovi mercati generali di Firenze.

8
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
andrea
Ospite
andrea

alla nuova mercafir, cari clienti, vi faremo trovare di tutto pur di farvi dimenticare quanto fa schifo la vostra squadra

tomcat
Ospite
tomcat

Sara’ fatto un bel plastico da mettere in tutte le sezioni quando si votera’ nella prossima primavera e giu’ voti a gogo per il delfino di matteino….pohera firenze, inchiodata a code lunghissime intorno a careggi a tutte le ore del giorno….

Rep
Tifoso
Paolo Bart

Cosa c’entra Careggi con lo stadio, rimbambito?

lorenzo
Ospite
lorenzo

la mi nonna mi diceva:
“lo sai quanto dura la novella dello stento? La novella dello stento la dura tanto tempo e non finisce mai”

Purple
Ospite
Purple

Adesso si comincia ad essere più ottimisti (leggermente), a prescindere dallo pseudo ministro Tontinelli, Di Maio e la Ceccarda

Magnifico Messere
Ospite
Magnifico Messere

Nessuno sconto ai Della Valle… se non presentano il progetto definitivo entro i termini stabiliti (31/12) si faccia una gara d’appalto pubblica.

Conte Ugolino
Ospite
Conte Ugolino

ovvia giù, gnamo!!

Le00
Ospite
Le00
Articolo precedenteQui Frosinone: Molinaro in dubbio per i viola. Terapie per Hallfredsson. Davanti ok Ciofani
Articolo successivoIl gioco dei viola non entusiasma: quante le responsabilità di Pioli e quante quelle degli interpreti?
CONDIVIDI