Coni, Malagò: “Dalla Var non si torna indietro, non si deve ma bisogna accelerare i tempi”

7



Il presidente del Coni Giovanni Malagò è molto soddisfatto della Var e ai microfoni del programma ‘Radio anch’io sport’ sottolinea che rispetto all’impiego della cosiddetta moviola in campo “non si può tornare indietro, non si deve”. Questo strumento tecnologico che aiuta gli arbitri, ma è anche oggetto di qualche polemica fra gli addetti ai lavori, per il numero uno del Coni è invece “uno strumento fantastico. Occorre però accelerare assolutamente la tempistica, perchè se ci sono dieci episodi in una partita non so che succede, ha aggiunto Malagò, ma gli errori dall’inizio dell’anno sono stati pochi”.

7
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Grandeviola
Tifoso
Grandeviola

Ha parlato il tuttologo ma basta apparire fa qualcosa di utile che non capisci una mazza

Fagiano
Ospite
Fagiano

Il var é roba per allocchi, la dimostrazione sono i rigori non dati nonostante il var. La soluzione si chiama istant replay in nba lo usano e funziona. L nba… no la lega pro… l nba………

si ruzza
Ospite
si ruzza

Cii vorrebbero i caschi blu dell’ONU per far funzionare onestamente il VAR con gli arbitri che ci ritroviamo.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Se il Var fosse stato organizzato da un ente militare di una nazione organizzata, darebbe il responso in assai meno di trenta secondi, probabilmente 20…Prime cose accessorie un pulsante all’arbitro di campo per determinare i dintorni del tempo zero, e sigle per determinare cosa l’arbitro vuole che sia esaminato, e dove, inoltre un video portatile leggerissimo in dotazione all’arbitro, se proprio si vuole che esamini ciò che altri arbitri hanno visto benissimo… il resto comporta un tempo tecnico di davvero pochi secondi, massimo 20-25. se ad azionare il mouse è un operatore specializzato che segue le direttive dell’arbitro.

Senzapaura
Tifoso
Senzapaura

Si dice il VAR, non la VAR.

Claudio58
Ospite
Claudio58

Il VAR sarà usato al meglio quando gli arbitri capiranno di usarlo come supporto e non come controllo al loro operato.
Serve un nuovo approccio arbitrale che non tutti gli arbitri di questa generazione sapranno fare. Quelli che inizieranno con questa tecnologia di aiuto lo faranno 1000 volte meglio (sempre pensando e dando per scontata la buona fede….)

FORZA VIOLA SEMPRE!!!

Vercuronio
Tifoso
Famed Member

il nocciolo delle questione è chi la guarda la guarda la VAR

Articolo precedenteArticolo del tifoso – Né avvoltoi né falchi, solo uccellacci e uccellini
Articolo successivoHagi: “Sono deluso, mi alleno bene ma non gioco. Prestito? Nessuno me ne ha parlato”
CONDIVIDI