Contava vincere: la Fiorentina ha dominato per un’ora

13



La Fiorentina ha dominato per un’ora contro un’Udinese che fino alla rete di Samir aveva combinato poco più di nulla. Tre passi avanti per i viola che adesso guardano avanti con meno pressioni e preoccupazioni. Come sottolineato da mister Pioli: “Era molto importante tornare a vincere”, questa l’unica cosa che contava per i Viola. Lo riporta Il Corriere della Sera.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
TRIPLE H
Ospite
TRIPLE H

superviola,disamina perfetta.Però ora avanti così.FORZA VIOLA

marco mugello
Ospite
marco mugello

Abbiamo vinto, benissimo, ma non è presto per i peana e i trionfalismi… la cosa positiva è che Veretout è uno vero, il suo rendimento è rilevantissimo…seconda, Thereau ha fatto una partita notevole davvero, speriamo che continui, se è così è un ottimo acquisto…… Comunque due punte con una che entra nell’area all’improvviso è meglio di una,… Simeone non sembra essere un cecchino infallibile come Immobile, che quest’anno fa un goal ogni due tiri,deve tirare tanto per buttarla dentro… il sacrificato è Chiesa, sempre in castigo all’ala… lui avrebbe preso quegli assist profondi sui quali Thereau non è arrivato perchè… Leggi altro »

superviola
Ospite
superviola

ho letto e ascoltato resoconti della partita assolutamente fuori luogo e ipercritici. Come se Fiorentina Udinese dovesse finire per forza 4-0 con un dominio assoluto per 90 minuti. Come se l’avversario non ci fosse o fosse una compagine di dilettanti. Ma l’Udinese non era quella che aveva rifilato la scorsa domenica 4 pappine alla Sampdoria? che tra l’altro ieri a sua volta ha vinto all’Atalanta? Quando inizieremo a capire che nella serie A , tranne 3-4 squadre nettamente più forti, tutte le altre non partono mai vincenti e che bisogna sudare sempre per portare a casa i 3 punti? Ci… Leggi altro »

forza viola
Ospite
forza viola

totalmente d’accordo

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Sì, contava vincere è fuori dubbio. 60 minuti buoni, poi il calo fisico che ci ha fatto rischiare molto e questo è uno dei problemi delle squadre giovani, quello di non sapere amministrare le energie; non si può spendere tutto per poi rimanere sulle gambe a mezz’ora dalla fine e le partite bisogna imparare anche a chiuderle prima. Problemi che col tempo dovranno essere risolti e probabilmente si risolveranno, fermo restando che le lacune difensive ce le porteremo fino alla fine, visto che gli interpreti sono questi.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Hugo è uno vero.. deve imparare bene il manuale della tecnicamente complicatissima difesa italiana nella quale tutti devono difendere come un solo uomo e fidarsi di quello che fa il compagno, perchè se uno perde un tempo, o lascia spazio a bischero spiazza i compagni che non si aspettano varchi… ma si è potuto osservare la pulizia dei suoi interventi piuttosto chirurgici e precisi, velocità, anticipo scatto, forza, in Brasile è considerato ottimo nell’1 contro 1…quando ha fatto l’intervento in scivolata in area mi è preso un colpo, ma ha preso la palla con tanto anticipo che in realtà era… Leggi altro »

Oliver Hutton
Ospite
Oliver Hutton

Per come la vedo io la Fiorentina di quest’anno dovrebbe dividere i suoi avversari in tre fasce 1: benevento Verona Spal Sassuolo Genoa Crotone Udinese Cagliari Chievo 2 Bologna Atalanta Torino Sampdori 3 napoli Inter juventus Milan Roma lazio 1: sono le 9 squadre contro cui assolutamente vincere, in casa e fuori, giocarle tutte come finali di champions League 2 sono le 4 squadre nostre competitors dirette , fare il massimo e non andare sotto il pareggio 3 mettiamo pure in conto di perlerle tutte. Così facendo avremmo: avuto nel campionato 54 punti dalle “piccole”, 8 punti di pareggio dalle… Leggi altro »

Marione
Ospite
Marione

Vincere a Sassuolo, Genoa, Udine, Cagliari e CHIEVO dove abbiamo già perso la vedo azzardata; con la Sampdoria abbiamo già perso in casa.
Mi pare un programma troppo ambizioso il tuo. Io penso che 50 punti potrebbero essere il nostro target più abbordabile e credibile, salvo imprevedibili miglioramenti sostanziali

Ponzio
Tifoso
ponzio

concordo con te. Il nostro campionato (senza coppe) vale fra 48-52 punti. A me che Simeone non cominci a segnare con continuità. Con 15 reti del giovane attaccante e con 10 del francese, si potrebbe pensare anche di arrivare a 55-57, vicino alla EL, ma non dentro. Sampdoria e Torino sono al momento più forti di noi, Atalanta e Bologna devono alla fine restare dietro o alla pari della Fiorentina. Vincere le partite come chievo (perso) e le altre non è scontato tanto più fuori casa.

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

FINALMENTE UN ARTICOLO SENSATO. ABBIAMO DOMINATO GIOCANDO BENE.POI SIAMO CALATI FISICAMENTE A CAUSA DELLA PREPARAZIONE APPROSSIMATIVA. MA STIAMO CRESCENDO

Rambaldo
Ospite
Rambaldo

Il calo è stato fisiologico, fisico e mentale dopo che hai dominato per più di 1 ora ma non credo proprio sia imputabile a una preparazione “approssimativa” come dici te, almeno spero!
L importante secondo me è che la squadra corra forte soprattutto l ultimo quarto del campionato

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Abbiamo dominato sino al calo dei centrocampisti quindi una cinquantina di minuti, poi ci siamo salvati, non ho visto molto in palla Chiesa, era il primo da sostituire, invece ho visto
Benassi in grado di continuare, infatti uscito lui abbiamo perso il centrocampo.

Calabria
Tifoso
Toni

Ciò che sorprende e crea apprensione è che ragazzi di vent’anni vadano in affanno fisico dopo un’ora di gioco e siamo appena all’ottava giornata si’ da costringere il tecnico, pur giocando in casa, a fare catenaccio per poter conservare il risultato. C’entra la preparazione? Speriamo di no……

Articolo precedenteThereau con la sua doppietta risolleva la Fiorentina e stende i suoi ex compagni
Articolo successivoL’insostituibile Badelj, il croato elogiato per intelligenza tattica. Il rinnovo…
CONDIVIDI