Contestazione tifosi viola: il via alle 18.30 dal Viale Europa

    0



    Curva Fiesole  TifosiCome riporta anche La Gazzetta dello Sport (Giovanni Sardelli) oggi a Firenze ci sarà la contestazione contro i torti arbitrali che fino a oggi hanno penalizzato la Fiorentina…

    Un programma dettagliato e messo a punto minuziosamente dal tifo viola. Con l’obiettivo duplice di far sapere al pianeta calcio la rabbia accumulata per quanto accaduto nelle ultime settimane. E, contemporaneamente, caricare dal punto di vista emotivo la squadra come non mai. Si parte alle 18.30.
    Centotrentacinque minuti prima del fischio d’inizio infatti, i tifosi si sono dati appuntamento a Villa Olmi. Luogo che ospita il ritiro della Viola. Da lì, soprattutto in motorino, l’obiettivo è «scortare» il pullman della squadra fino al Franchi. Facendo sentire la vicinanza del tifo ai calciatori. Una volta dentro lo stadio, via al programma originale. Spalti vuoti per i primi dieci minuti: «In un calcio così, fatto di abusi di corruzione e di palesi imparzialità, questo è quello volete: il vuoto!» si legge sul comunicato della Curva Fiesole. Ma c’è dell’altro.
    Durante i dieci minuti «d’attesa», verranno distribuiti 25 mila cartoncini con la scritta «Braschi vogliamo rispetto». Prevista anche una coreografia con un «copri curva» immenso, oltre ai tantissimi striscioni che verranno mostrati anche a gara in corso. In curva, ma anche negli altri settori. Compreso uno gigante, (sempre sul rispetto), da srotolare nella «Maratona». Da lì in poi il tifo sarà incessante. «Tiriamo fuori la voce, portate bandiere, sciarpe, stiamo uniti e compatti. Sarà una bolgia» la chiusura del manifesto del tifo.

    Commenta la notizia

    avatar
    wpDiscuz
    Articolo precedenteBucchioni: Arbitro disastroso a Roma-Inter, Braschi dimettiti
    Articolo successivoFra George Best-Beatles e Juan Cuadrado e Bob Marley..
    CONDIVIDI