Corini: “Mi dispiace per Rossi, ma Rinaudo non meritava questa gogna mediatica…”




    Eugenio CoriniIl quotidiano veronese L’Arena dà conto di altre parole emerse dalla conferenza stampa di vigilia di Eugenio Corini, tecnico del Chievo stasera avversario dei viola: “Veniamo da una settimana di pausa e ci sta di mettere minuti nelle gambe”, spiega il tecnico, che non dovrebbe fare turn-over massiccio. “Ma indipendentemente da questo noi vogliamo fare sul serio. Sogniamo l’impresa: giochiamo una competizione importante che una società di primo livello come il Chievo deve affrontare in una determinata maniera. Anche la Fiorentina si annuncia con la formazione titolare, e noi abbiamo studiato le soluzioni giuste per provare a contrapporci. Rossi-Gomez? Indubbiamente Montella perde due talenti straordinari ma mi aspetto un’avversaria ugualmente carica. Cercheranno di sfruttare la loro grande abilità tecnica togliendo più punti di riferimento possibili. E noi cercheremo di opporci con tutti i mezzi che abbiamo, mettendo la massima attenzione. L’infortunio di Rossi? Spiace per il giocatore, bravissimo e davvero sfortunato, però mi piacerebbe spendere due parole anche per Leandro Rinaudo, che qualche anno fa ha giocato col sottoscritto. Quel che voglio dire è che quello di domenica a Firenze che è costato caro a Rossi è stato un normale fallo di gioco per cui confermo il grande dispiacere per lui – la cui diagnosi per fortuna mi pare meno grave del temuto – ma sottolineo che Rinaudo non meritava la gogna mediatica cui è stato sottoposto”.