Corri Benassi corri. L’anno del riscatto e del salto di qualità. Più inserimenti nel nuovo modulo

9



Marco Benassi, contro il Chievo, ha segnato due gol ma soprattutto ha dato segnali importanti grazie al nuovo modulo di Pioli. Ora ci si attendono conferme, nell’anno in cui deve fare il salto di qualità

Due gol in una sola partita, in Serie A, non li aveva neanche mai fatti. Inizio da urlo per Marco Benassi contro il Chievo. Doppietta, calciatore che è andato più volte di tutti al tiro, e record di chilometri percorsi in campo.

 

Qualità, quantità, e niente che sia accaduto per caso. In primis perché Marco Benassi, gli inserimenti ed il fiuto del gol lo ha sempre avuto nelle sue caratteristiche. Seconda di poi, il nuovo modulo studiato e pensato da Stefano Pioli prevede proprio ciò che è accaduto contro il Chievo. Passaggi difensivi, per far scoprire l’avversario e costringerlo al pressing alto, e poi ripartenze veloci con inserimento dei centrocampisti. Abito tattico che calza a pennello proprio per chi come lo stesso Benassi in questo scenario sa districarsi benissimo.

Contro l’Udinese è molto più che probabile che Stefano Pioli decida di confermare lo stesso undici visto contro i clivensi all’esordio in campionato per la Fiorentina. Manna dal cielo anche per lo stesso Benassi. Al quale Pioli chiede tanta corsa e dinamismo, per seguire, accompagnare, ed esserne partecipe pressoché sempre alla fase offensiva. Ma anche copertura, perché in mediana, se Gerson offre tantissima qualità, Edimilson e Norgaard non si sa ancora se possano offrire adeguata copertura. Il tutto in attesa di Veretout. Troppo poco tempo è passato per giudicarli. Mentre per Benassi un po’ di tempo in più ce n’è stato. E se l’anno scorso spesso e volentieri è sembrato svolgere il compitino, senza acuti, e con poca costanza, adesso ha la sua grande occasione: spiccare il volo. Prendersi un po’ di rivincite, fare il definitivo salto di qualità, affermarsi definitivamente in viola e perché no, anche provare a mettere in difficoltà il ct dell’Italia Roberto Mancini.

Se il buongiorno si vede dal mattino…Le premesse ci sono tutte. Intanto, corri Benassi corri…

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Fabbieviola
Ospite
Fabbieviola

Speriamo bene, l’anno scorso e’ stato una delle piu grandi delusioni ….

Lino
Ospite
Lino

Ora e diventato tardelli

Frunky69
Tifoso
frunky69

pensa te…. diversi assist e gol per un centrocampista di 23 anni…. pensa se non li faceva…

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

QUESTO ANNO HA COMINCIATO ALLA GRANDE

chori
Ospite
chori

Premesso che ormai i moduli vogliono dire il giusto..a me contro il chievo sembrava quasi nettamente un 4 2 3 1 con Fernandes e Gerson più arretrati piuttosto che un 4 3 3. Forza viola!

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

Forza Marco, quest anno deve essere l’anno della tua consacrazione !! Forza Viola !! …. … AAAcompro vecchie maglie fiorentina anni 80-90 e non,contattatemi ad [email protected]

Walter
Ospite
Walter

E’ interessante vedere quali sono i giocatori che hanno corso di più. Ci aggiungerei anche gli oltre 5 Km. percorsi da Lafont.
Il 6-1 contro il Chievo è frutto anche di tutto questo movimento.
Forza Viola!!!!!!!!!!!

illepri
Ospite
illepri

BENASSI!!!!!!!!!

icchettuddici
Ospite
icchettuddici

Una partita per fare statistica (se alla partita con il Chievo si riferiscono) mi pare sinceramente poco.

Articolo precedenteUdinese: tanti dubbi verso Firenze. Barak, Balic e Badu a rischio. Così come Mandragora
Articolo successivoBertotto: “Pioli è il vero fuoriclasse a Firenze. Grande allenatore, e grande persona”
CONDIVIDI