Corvino Babbo Natale per il Meyer: “Viola, grandi progetti. Pensiamo a presente e futuro”

da La Gazzetta dello Sport

6



I tifosi viola da lui si aspettano almeno un paio di regali a gennaio sotto forma di terzino e magari centrocampista. Ma quelli che ieri Pantaleo Corvino ha portato ai bambini dell’ospedale pediatrico fiorentino Meyer, in collaborazione con la «Fondazione Tommasino Bacciotti», hanno decisamente altro valore. E diversa importanza. E così come già successo in passato il dirigente viola, vestito da Babbo Natale, ha fatto visita ai reparti portando sorrisi, doni e un po’ gioia. «Corriamo sempre ogni giorno per le nostre cose e non ci accorgiamo del dolore che ci circonda», ha detto Corvino certificando una verità assoluta. «Essere qui fa sentire me e la Fiorentina bene, questo è un centro di eccellenza per i bimbi».

Sulla Fiorentina: «Investiremo presto per il centro sportivo di tutte le squadre giovanili: ma già in estate abbiamo speso 50 milioni per la prima squadra e 20 per il settore giovanile. A dimostrazione che questa proprietà pensa al presente ed al futuro. Siamo reduci da 6 risultati utili di fila compresa la Coppa Italia e speriamo che le prossime 4 sfide che ci separano dalla sosta portino prestazioni e risultati importanti. Simeone? Per Simeone abbiamo speso circa 16 milioni, lui ne guadagna uno. Significa che puntiamo sulle potenzialità del ragazzo. Siamo assolutamente convinti delle sue qualità per il presente e per il futuro»

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
_Gab_
Tifoso
GaB

Ho sempre mal digerito quest’ uomo, ma questo gesto per i bambini malati è veramente stupendo. Bravo Pantaleo.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Le opere di bene si fanno in silenzio. Poi può essere tutto cuore, ma sembra una operazone maquillage…

Badalone
Ospite
Badalone

Gliè un po’ che porta i pacchi

Lars Porsenna
Ospite
Lars Porsenna

Ottimo gesti di Corvino al Meyer. Ma sbandierare come un successo 6 risultati utili di fila (1 vittoria e 5 pareggi) da l’idea della mediocrità in termini di ambizioni della società

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

allora la visita al meyer,e i regali ai bambini che soffrono,sono un gesto importante a livello umano da elogiare in pieno,condivido anche le parole che ha detto corvino,portare un sorriso per quanto possibile a dei bambini che soffrono ti rende davvero felice,ed è vero che troppo spesso presi dai ritmi frenetici della vita quotidiana di tutti i giorni,ci dimentichiamo che intorno a noi cè anche un mondo pieno di sofferenza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!. detto questo però,perchè mi sembrava doveroso elogiare una bella iniziativa a livello umanitario,se torniamo a ,parlare di calcio,del pianeta fiorentina,mi chiedo una cosa,investire sui giovani non è di per se… Leggi altro »

Tiziano 51 ( nuovo nn)
Ospite
Tiziano 51 ( nuovo nn)

Penso anch’io, nel mio modesto non essere un professionista del pallone, che SImeone diverrà un buon attaccante. Niente di eccelso, ma un simil Borriello o Paloschi, in quanto a resa sul campo. Ora, però, non lo è e alla causa Viola porta tanto impegno, molte sceneggiate fatte dopo i suoi (molti) errori e zero goal. Probabilmente, anzi, sicuramente c’è chi pensa al presente e al futuro della Fiorentina. Sono i contenuti di quel “pensare” che mi lasciano fortemente in dubbio: dopo anni di iperboli e promesse disattese, con però un buon rendimento in campo, questi sono gli anni del silenzio,… Leggi altro »

Articolo precedenteFiorentina, batti due colpi lontano da casa: due mesi senza vincere in trasferta
Articolo successivoTre partite in nove giorni, Pioli allarga il giro dei titolari: Saponara può far rifiatare Thereau
CONDIVIDI