Corvino è a Milano: possibile incontro per Soucek. No a Pulgar

4



Il dg viola potrebbe accelerare oggi per il centrocampista ceco, già cercato a gennaio. Operazione da 3 milioni di euro.

Corvino comincia a stringere la rete. Non è stata presentata alcuna richiesta ufficiale al Bologna per Pulgar, che proprio il dg viola ha portato in Italia ai tempi del suo lavoro in rossoblù, perché ci vorrebbero non meno di 13 milioni. Mirino rivolto altrove, a cominciare dal vecchio “pallino” Tomas Soucek, classe ’95, dello Slavia Praga, già cercato nello scorso mercato di gennaio. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

INCONTRO. Il dg viola è a Milano, oggi dovrebbe incontrare gli emissari della squadra ceca e con loro pure il procuratore del giocatore, lo stesso che ha favorito il trasferimento in viola di Martin Graiciar la scorsa stagione e che aveva lavorato per trovare un’intesa qualche mese fa. Adesso, però, gli scenari sono cambiati. L’offerta presentata non va oltre i 3 milioni di euro, magari col riconoscimento di qualche bonus ma senza eccedere oltremodo.

CARATTERISTICHE. Decisiva sarebbe anche la volontà del giocatore che già da tempo ha messo il campionato italiano tra le tappe da percorrere nel corso della carriera. Elemento di grande struttura fisica, Soucek è un centrocampista di sostanza, destro di piede e già nel giro della Nazionale, senso della posizione, capace di abbassarsi tra i due centrali per aiutarli in fase di impostazione ma anche in grado di stare più avanzato per offrire una spinta oltre la linea di prima pressione. Abile palla a terra ma anche nel gioco aereo, è quello che quasi sempre tocca la sfera di prima, trasformandosi in una variabile difficile da studiare per qualunque avversario.