Corvino, un mercato ‘alla fiera dell’Ovest’: da Veretout a Gil Dias

9



«Siamo andati alla fiera dell’ovest», ha detto Corvino, da sempre attento al mercato dell’est Europa ma ultimamente molto attivo assieme al suo staff su calciatori francesi e portoghesi. Visto che lo scouting viola considera quelle nazionali, soprattutto giovanili, in grandissima ascesa. Così scrive La Gazzetta dello Sport. Veretout, Eysseric, Laurini, Thereau, più Gil Dias e Bruno Gaspar arrivati in viola. Veretout giocava nel Nantes, poi la carriera lo ha portato in Inghilterra, all’Aston Villa, e nuovamente in Francia. Dove ha giocato lo scorso anno in prestito al St. Etienne. I francesi erano sicuri di avere l’accordo per il riscatto, l’inserimento viola li ha sorpresi. E anche un po’ indispettiti. Con 7 milioni, Corvino lo ha fatto sposare calcisticamente con Badelj. La coppia funziona.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Raglio
Tifoso
Member

Questi giocatori sono stati tutti presi da Freitas! Rendiamo i meriti (o demeriti, lo stabilirà il campo e il tempo) a chi li ha!

Pako8x
Ospite
Member

Certo, prima infamiamo Corvino per il mercato e poi, quando potrebbe esserci la possibilità che non sia stato così fallimentare, ci affettiamo a mettere le mani avanti dicendo che i meriti sarebbero stati di altri… Mah!
Poi per chi ha la memoria corta aggiungo che comunque Freitas lo ha voluto Corvino a Firenze così come volle il compianto Macìa….

GIULIANO
Ospite
Member
caro raglio credimi sulla parola freitas è un’ottimo collaboratore,infatti quando voleva andarsene è stato proprio pantaleo a convincerlo a rimanere a firenze,tuttavia pantaleo non delega mai a nessuno il compito di acquistare i calciatori,chi lo conosce da anni potrebbe dirti motlo meglio di me quanto è accentratore e a volte come ha detto freitas testardo nelle scelte da compiere,per essere precisi freitas ha detto i pregi di pantaleo? sono quelli che pochi come lui conoscono ogni aspetto anche quello che ad altri sembra banale del mercato,i difetti? prima di parlare non conta mai nemmeno fino a dieci!!!!!!!!!!!!!!!!!!. corvino gli va dato atto ci mette sempre la faccia,in prima persona,sia quando gli acquisti si rivelano nel tempo azzeccati come fu per jovetic,vucinic che portò in italia da bambino tanto per fare due esempi,che altrettanto quando le scommesse perchè principalmente trattasi di scommesse non vanno a buon fine, nel caso di stevan… Leggi altro »
GIULIANO
Ospite
Member
questo articolo è molto interessante da commentare,perchè secondo il mio punto di vista conferma che corvino nel ruolo di talent scout l’ho gia ridetto è uno dei migliori ds in circolazione. daltronde lui come sabatini e anche altri ds ad esempio tare della lazio spesso sottovalutato ma in realtà ha portato tanti giocatori a roma che pochi conoscevano ma poi sono esplosi fruttando a lotito nel momento dell’addio succose plusvalenze, uno su tutti keita balde che fu preso dalla cantera del barca,appunto corvino come altri ds è nato nel suo percorso professionale come talent scout,è quello che gli riesce meglio,ed inoltre tranne nei primi anni dell’era prandelli dove i dv spendevano svariati milioni nel mercato,infatti il corvo portò tanto per citarne un paio sia mutu che toni a firenze,corvino ha sempre o quasi lavorato nella sua carriera con budget veramente irrisori rispetto ai ds dei grandi clubs, a volte è… Leggi altro »
GIULIANO
Ospite
Member
inoltre per motivi di spazio e lunghezza dei miei messaggi!!!!!!!!!!, vado ad inserire nella lista l’acquisto di german pezzella, un difensore argentino a mio avviso e nel suo caso voglio sbilanciarmi dalla grandi prospettive di crescita,inoltre lo vedo gia difendere marcando stretto come si fa in italia,e non disdegna neanche nell’impostazione,il giovane biraghi di cui si parla pochissimo,ma è un ragazzo che viene dal pescara di zeman e sappiamo come lavora zeman soprattutto con i giovani, laurini che ha avuto comer mentore colui che io chiamo il maestro sarri.. il giovanissmo zeknini, insomma resto convinto che nonostante ripeto il disimpegno attuale dei dv,e per disimpegno mi riferisco soprattutto al non mercato del gennaio 2016 una ferita che personalmente non so voi ma a me non si è ancora chiusa, inoltre aver tenuto un allenatore lo scorso anno che era un separato in casa, l’aver emesso un comunicato di presunta vendita… Leggi altro »
dakejeal
Ospite
Member

Mi ricordo gli pseudo tifosi lenzolai che scrivevano “Corvino compra solo se il cognome finisce in …ic”….come sempre smentinti…vergonatevi!!!
Grande Corvo

Lo Scettico
Ospite
Member

Est o ovest alla fine cambia poco,se si rivelano acquisti buoni il valore cresce e alla fine,tanto per cambiari,vengono venduti al migliore offerente…mah…

stefano
Ospite
Member
Francamente non mi sembra che sia così. In questo mercato dimmi chi è stato venduto al miglior offerente. Bernardeschi è voluto andare alla Juventus nonostante una offerta di rinnovo di contratto e non mi sembra che abbiamo fatto aste per lui. Vecino è andato via di sua volontà dopo che l’Inter ha pagato la clausola rescissoria inserita nel contratto da Pradé (non da Corvino). Ilicic aveva ormai fatto il suo tempo a Firenze ed era criticato da tutti. Kalinic è andato anche in questo caso dove voleva lui ed ha fatto dei teatrini nauseanti per andare al Milan (ed anche qui nessun migliore offerente). Non parliamo poi di Borja Valero e di Gonzalo Rodriguez. Quindi mi dici per quale dei nostri giocatori abbiamo fatto un’asta per venderlo al miglior offerente? Ricordiamoci che per l’entità dei nostri introiti (intorno ai 100-110 milioni di euro l’anno) noi non possiamo offrire gli ingaggi… Leggi altro »
Giugulare
Tifoso
Member

Sono d’accordo con stefano. Penso che abbia descritto lucidamente la realtà delle cose. Questa realtà non piace a nessuno, ma non serve a cambiarla formulare accuse senza fondamento.

wpDiscuz
Articolo precedenteIl lento rientro di Saponara: con il Bologna un altro forfait?
Articolo successivoJuve, De Sciglio e Marchisio out con i viola. Da valutare Khedira, Howedes e Mandzukic
CONDIVIDI