Cristian Manfredini: “Mi dispiace per Zarate, un talento buttato”

3



Cristian Manfredini, ex calciatore della Lazio, ha parlato a Lady Radio di Mauro Zarate, suo compagno proprio in biancoceleste:”  Mauro non è mai riuscito a andare oltre i suoi difetti che ha avuto fin da giovane. Quando l’ho visto ritornare lo scorso anno a Firenze pensavo fosse migliorato ma in realtà se adesso non gioca un motivo c’è. Peccato, perché per talento è uno dei giocatori più forti con cui ho giocato. Ama il pallone, forse anche troppo e spesso non passa la palla. Mi ricordo che alla Lazio gli permettevamo di tutto perché segnava in tutti i modi”

CONDIVIDI

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
max
Ospite
max

Perche segnava in tutti i modi…..! E TI SEMBRA POCO ?? A Firenze c’e proprio bisogno di quello… Ma Sousa non ci vede , e non ci sente… !!! Che soggetto strano.. ZARATE SEMPRE!!

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

C’è un mistero intorno a Zarate, che non si integri negli schemi di Sousa è evidente ma usato per le partite che non si risolvono (leggi partite pareggiate in casa) è devastante ..Sousa dovrebbe dare qualche spiegazione…

Lulu
Tifoso
lulu

Effettivamente un mistero esiste veramente intorno a Zarate e si chiama Sousa! La domanda che viene spontanea è: “che ci fa un allenatore che non capisce una emerita mazza nella Fiorentina”? E’ vero che si sposa molto bene con altri che non capiscono una mazza tipo Gnigni, e i DV, quindi forse il misterò l’ho chiarito……

Articolo precedenteMartusciello: “Fiorentina squadra tosta, ma l’ultima vittoria ci dà forza e coraggio”
Articolo successivoBernardeschi: “Mi sono chiarito con Sousa, non meritiamo i fischi. In testa solo la Fiorentina”