Cristoforo, “esploratore” alla conquista di una maglia da titolare nel nuovo anno

9



Sebastian Cristoforo dopo essere stato chiamato in causa nelle gare del girone di EL e aver risposto bene nel frangente, finalmente ha avuto la sua occasione anche in campionato dopo che nei primi mesi italiani il campo della Serie A lo aveva visto pochissimo.

Nelle gare giocate a Roma con Lazio da subentrato (dove ha conquistato appena entrato un rigore) e al Franchi da titolare col Napoli, il centrocampista uruguaiano ha trovato spazio e soprattutto ha dato un buon contributo alla squadra sia in quantità che in qualità. Ora il bottino del giocatore sudamericano parla di 6 presenze per 191 minuti in totale giocati e 1 un goal messo a segno.

Cristoforo, vero nome da esploratore, vuole conquistare “la sua America” in silenzio attraverso il lavoro e rispondendo presente quando serve agli occhi del popolo viola e di Paulo Sousa. Il mister portoghese sta ancora scoprendo l’uruguaiano che in questo momento sembra un buon jolly da poter sfruttare sia in mezzo al campo che da trequartista, come successo nell’ultima gara contro i partenopei.

Sicuramente la Fiorentina in generale crede molto nel classe 93’ a giudicare dall’operazione conclusa da Corvino (prestito con obbligo di riscatto a circa 4 milioni), a conti fatti l’acquisto più costoso dell’ultimo mercato. Che si dimostri una pedina importante nel proseguo della stagione in caso di partenza di un pilastro della mediana come Badelj in questa finestra di mercato per ridisegnare il centrocampo gigliato?

9
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
claudio
Ospite
claudio

Il confronto con Badelj, al momento , non si pone. Ma chiediamoci che giudizio avevamo di Badelj dopo i primi 191 minuti con la maglia viola..

Manuel
Ospite
Manuel

Non l’ho mai visto fare niente più del compitino. Dovrebbe sostituire Badelj? Boh!

Gigliocaldo
Tifoso
gigliocaldo

ma non era toledo il piu’ costoso con 8 mio per il riscatto?

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Ma per qualche nostro tifoso il Siviglia è come il BORGOROSSO.

Calabria
Tifoso
Toniviola56

Se utilizzato a centrocampo anziché trequartista come ama fare Sousa e snaturando i ruoli (milic esterno alto è stata la perla) e non solo in questo caso è un ottimo elemento che non a caso era titolare nel Siviglia,al netto dell’infortunio, e non nel Borgorosso

ruipersempre
Ospite
ruipersempre

Veramente era riserva…

MassimodiPortaalPrato
Tifoso

ma titolare quando ? nelle ultime partite di campionato quando giocavano le riserve perché il Siviglia i titolari li teneva per l’EL

Calabria
Tifoso
Toniviola56

Se approfondite bene la sua storia scoprirete che è andato al Siviglia nell’estate 2013 e a marzo 2014 ( 21 presenze tra campionato e Europa league) ha avuto un infortunio molto serio al legamento crociato.
Nella stagione 2014-2015 prima di subire un altro intervento allo stesso ginocchio a oltre metà stagione aveva giocato altre 33 partite tra campionato, coppa nazionale e Europa league. Chiamala riserva!!!!!!!!!

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Meglio senz’altro di Tello, almeno contrasta a centrocampo e forse ha i piedi più buoni.

Articolo precedenteSerataccia per Bangu: espulso, perde il derby e il bus della Reggina va a fuoco (VIDEO)
Articolo successivoInter, congelata la pista Lucas Leiva: tentativo per Luiz Gustavo, Badelj si allontana
CONDIVIDI