Cristoforo: “Infortuni alle spalle” Salcedo: “Qui per crescere”

    0



    cristoforo salcedoToccherà a Salcedo e Cristoforo prendere la parola in sala stampa per presentarsi a stampa e tifosi. Il difensore messicano ed il centrocampista arrivato dal Siviglia verranno presentati a partire dalle 16.00. Segui Live la conferenza su Fiorentina.it

     

    salcedo

     

    Parla così Salcedo: “Paragone con Rafa Marquez? “Nella Coppa America passata ho giocato con lui, mi ha insegnato tantissimo. Molti mi hanno descritto come lui. E’ una responsabilità molto importante, per quello che ha fatto. Ma io sono qui per dare il mio contributo, per vincere”. Sogni? “Penso molto al presente. La mia priorità è fare bene e sfruttare questa grande opportunità. Vorrei vincere e crescere a livello personale e professionale. Voglio diventare anche un uomo spogliatoio e fare il meglio che posso”. Primi giorni a Firenze e che ti ha detto Sousa? “Per ora sta andando tutto bene. Sono stato molto felice di aver vissuto Fiorentina-Chievo dalla panchina. Ed anche osservare compagni e cosa chiede Sousa ai calciatori. Ho imparato già molto. Credo di poter dare molto, e attendo che il mister mi dia una chance”. Aggressività? “Prima di arrivare qui ho parlato con Almeyda, che ha giocato qui in Italia. Mi ha detto che dovevo pensarci bene, che questa è una grande occasione per crescere. Darò tutto per la squadra e per i compagni. Io odio perdere ad ogni gioco. E credo che potrò far bene. Il campo darà le risposte”. Pregio? So far ripartire bene la squadra ed essere concentrato nell’uno contro uno. Spesso mi riguardo i confronti uno ad uno nel post partita. Punto debole? Avere poco tempo per adattarmi. Ruolo? Io ho giocato in nazionale come centrale in una difesa a 4, libero a 5, ma anche mediano di fronte alla difesa”. Hai parlato con qualche difensore viola per adattarci? “Ho parlato molto con Gonzalo. E gli ho chiesto dei consigli. Ho avuto modo di allenarmi molto con alcuni compagni”

     

    cristoforo

     

    Così Cristoforo: “In Spagna si parla molto della Fiorentina. La conoscono in tutto il mondo perchè è una squadra forte. Analogie col Siviglia? Vedo qualche differenza, ma se lavoriamo bene possiamo fare molta strada, anche nelle coppe” Sogno? “Voglio crescere, in una squadra importante come la Fiorentina. Voglio aiutarla a vincere. Anche in Europa. Voglio essere felice e stare bene qua”. Infortuni? “Sono cose del passato. Ormai non ci penso più. Possono succedere certe cose a tutti. Voglio fare bene e giocare tante partite”. Rilancio della carriera Firenze? “E’ molto importante per me poter giocare ancora in Europa, ed in Italia. Farò sicuramente il possibile per arrivare con la squadra più in alto possibile”. Centrocampo viola? “Sono grandissimi giocatori, e grandi persone tutti i miei compagni. Credo che giocherà sempre chi sta meglio. Abbiamo tutti grandi qualità”. “Avremo poco tempo per adattarci. Ruolo? A me piace giocare in tutti i ruoli, ovunque serva per dare una mano”. Pepito Rossi? “E’ un giocatore con grandissime qualità. Gli infortuni che ha avuto non tolgono niente al suo valore. Ho giocato contro di lui pochi mesi fa. E’ stato veramente un grande giocatore, molto forte”