Cro-Fio a confronto: calabresi male davanti e dietro. Ma in casa da non sottovalutare

1



Fiorentina e Crotone si trovano di fronte all’undicesima giornata con rispettivamente 16 e 6 punti in classifica. Per i viola sconfitte contro Inter, Chievo e Juventus fuori 3-0, 2-1 e 1-0, e Sampdoria in casa 1-2, poi le due vittorie contro Hellas 0-5 in trasferta e col Bologna in casa 2-1 ed il pari ottenuto al Franchi contro l’Atalanta per 1-1 prima delle tre vittorie consecutive contro l’Udinese per 2-1 in casa, a Benevento fuori 0-3 e col Toro in casa sempre per 3-0. Fin qui in trasferta, dunque, 6 punti ottenuti su 15 per i viola. Il Crotone, ha vinto fin qui solo 1 partita, contro il Benevento in casa per 2-0. In casa ko contro Milan e Inter, pareggi con Toro ed Hellas per 5 punti ottenuti in 5 gare interne. Fuori malissimo i calabresi, con sconfitte contro Roma, Samp, Cagliari e Atalanta ed 1 pareggio ottenuto con la Spal. In trasferta la Fiorentina ha sempre segnato almeno una rete tranne che a Torino con la Juve e a Milano contro l’Inter, mantenendo la propria porta inviolata solo con Benevento e Verona. Il Crotone in casa ha subito almeno un gol sempre tranne che con Benevento e Verona, e non ha segnato in tre gare su 5, con Hellas, Milan ed Inter.

Con 11 reti al passivo la Fiorentina è la quinta difesa del campionato. 20, invece, ne ha subite la squadra di Nicola che è la quartultima difesa del torneo. Alla voce gol segnati, con 18 reti la Fiorentina è il quinto attacco del torneo con 1.8 gol segnati di media a partita. Il Crotone, invece, ne ha segnati 6 ed ha il quartultimo attacco della Serie A con una media di 0.6 reti segnate a gara. La Fiorentina di Pioli è al quarto posto assoluto per tiri totali: 125. Dato che diventa il settimo assoluto per tiri nello specchio con 65 e secondo assoluto per tiri fuori dallo specchio con 60. Il Crotone invece, di tiri totali ne ha scagliati 88 terzultimo dato del campionato, che diventa quartultimo con i 42 tiri nello specchio, e 14° assoluto per tiri fuori dallo specchio con 44.

Dati che evidenziano come il Crotone a livello di manovra crei decisamente poco, segni poco, e subisca anche tanto. Anche se in casa ha costruito fin qui il suo campionato. La Fiorentina invece crea da zona Champions, ma segna da zona Europa League, e deve dunque migliorare quanto a cinismo. In miglioramento i dati difensivi della Fiorentina.

Piuttosto corale la manovra offensiva viola, che con 37 assist tentati è quarta assoluta in Serie A. 9 sono andati a buon fine, settimo dato assoluti. Il Crotone a referto ha 24 tentativi di assist, 12° dato della Serie A di cui però solo 4 andati a buon fine. 122 i cross totali della squadra di Pioli, dodicesimo valore assoluto del campionato, 67 invece, per il Crotone che è la squadra che crossa di meno in campionato. 111.9 i km percorsi di media dalla Fiorentina, che è la squadra del campionato che corre di più in assoluto. Il Crotone ne fa solo 104 di chilometri, ed è la seconda squadra che corre di meno in Serie A. Con 59 corner la Fiorentina è la seconda squadra che ne ha battuti di più in Serie A, che vuol dire profusione offensiva. Il Crotone ne ha messi a referto solo 29, ultimo dato del torneo, che testimonia come pochissimo si affaccino in zona offensiva i calabresi.

Sul fronte dei singoli, Thereau è il miglior marcatore delle due formazioni con 6 centri, grazie anche ai due segnati con la maglia dell’Udinese. Sarà dunque pesante la sua assenza per i viola. A 2 ci sono Chiesa, Babacar e Benassi, mentre a 3 c’è Simeone. Per il Crotone, il bomber è Rohden con 2 centri. Sul fronte assist Benassi è tra i migliori per tentati, con 8. Solo 2 riusciti tuttavia.

Squadra povera quella di Nicola, che però con grinta e orgoglio proverà a dare fastidio alla Fiorentina. In casa, soprattutto, non è da sottovalutare il Crotone, ma la Fiorentina continua ad evidenziare miglioramenti e crescita, nei singoli e nel gioco. La terza partita ravvicinata potrebbe rappresentare un ostacolo ulteriore per la Fiorentina, che però può e deve vincere allo Scida.