Da Boruc a Tatarusanu, porte girevoli dopo Frey. E la Fiorentina cerca (ancora) un n°1

9



Nei tempi più recenti, il portiere rimasto più a lungo in maglia viola è stato Sebastien Frey: arrivato nel 2005 ha lasciato la Fiorentina sei anni dopo, dopo 175 presenze, anche in Champions League. Poi le porte sono diventate girevoli, scrive Il Corriere dello Sport – Stadio. C’è stato una stagione Artur Boruc, poi il testimone è passato a Viviano, il portiere fiorentino di nascita poi non riscattato dal Palermo. Neto, come Tatarusanu, ha difeso i pali per due stagioni consecutive. Dalla scorsa estate il compito è passato a Sportiello, arrivato nel gennaio 2017 ma destinato a vivere i primi sei mesi all’ombra del numero 1 rumeno. Adesso che non sarà esercitato il diritto di riscatto nemmeno per l’atalantino, la Fiorentina ricomincia il casting.

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
DS parlante italiano
Ospite
DS parlante italiano

Ma per forza!!
Se la Proprietà non si decide a mettere qualche soldo in mano al grande Pantaleo per fare un acquisto di quelli da par suo, sarà sempre così.
Corvino ha già individuato due obiettivi per la porta, aspetta solo il cash per portarli a casa.
I nomi? Eccoli:
– Ciola Diposi, slovacco imponente
– Yofo Kakà, madagascariano poco convinto dei propri grandi mezzi

Lorenzo PescaraViola
Ospite
Lorenzo PescaraViola

Boruc è stato il miglior portiere che la Fiorentina abbia mai avuto a mio parere

Domenico, Roma
Ospite
Domenico, Roma

Boruc, insieme a Frey, è stato il più forte portiere viola dell’epoca Della Valle. Se ne andò a causa di uno screzio negli spogliatoi con ADV.

luca
Ospite
luca

cocncordo

Magallo
Ospite
Magallo

A parte Frey obiettivamente di un’altra categoria il portiere la Fiorentina lo aveva trovato in Neto:preso da Corvino e tenuta in ombra per troppi anni… Quando ha dimostrato di essere valido (da Fiorentina) è stato troppo tardi.

Zeman
Tifoso
Zeman

Frey fortissimo,non male nemmeno Boruk,Neto e il Tata…e comunque a me Viviano e Sportiello non parevano così scarsi

il lenzolaio
Ospite
il lenzolaio

Sui portieri Corvino non ci capisce molto anzi nulla…..ripenso a Cejas, gatto Lobont… mediocrità super che su un portiere non puoi permetterti! Devi investire forte su ATTACCANTE E PORTIERE…..

FRANCESCO
Ospite
FRANCESCO

Cambiare portiere ad ogni stagione denota una assai scarsa capacità di valutare bene i giocatori. Una squadra si costruisce dal portiere, il quale con il tempo e l’esperienza è in grado di dirigere la difesa e di darle tranquillità. Esattamente tutto il contrario di quello che è avvenuto da quando è stato mandato via Frey: l’ultimo dei grandi portieri viola.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Nell’era dei prescritti di calciopoli, con gli altri giocatori della rosa invece delle “porte girevoli” ci sono stati i………….. “tornelli automatici”.

Articolo precedenteChiesa, Pellegrini, Balotelli: l’Italia di Mancini si è (un po’) desta
Articolo successivoSerie B e Serie C, oggi le gare di andata delle semifinali playoff: il programma
CONDIVIDI