Da Diks a Venuti, da Vlahovic a Graiciar: giovani alla ribalta, che chance a Moena

17



Tanti giovani pronti a mettersi in mostra a Moena: da Gori a Sottil, passando per Venuti e gli stranieri. Chance importante.

Una decina di potenziali titolari, quelli che dovrebbero rimanere per formare la Fiorentina 2018/2019. Diversi esuberi, quelli ancora non venduti ma che non dovrebbero prendere parte alla nuova stagione (da Maxi Olivera a Cristoforo, da Dragowski ad Eysseric e Thereau). E poi i giovani. Una carica di ragazzi pronti a mettersi in mostra. Un banco di prova soprattutto per loro, a Moena.

TERZINI. Voglia di fare, di mettersi in mostra, di farsi notare. Magari di strappare pareri positivi. Tra chi è più pronto, chi ancora no ma potrà mettere da parte un bel bagaglio di esperienza. Sotto i riflettori i rientri dai prestiti e i gioiellini della Primavera. Si parte da Lorenzo Venuti (’95): stagione positiva con il Benevento, a livello personale più che di squadra vista la retrocessione. Ma come terzino, visto che poi può giocare su entrambe le corsie, ci può stare eccome nella rosa di Pioli.
Poi Diks: due anni fa a Moena parve molto leggero, ora dopo l’annata e mezzo in prestito in Olanda (tra Vitesse e Feyenoord) sembra un giocatore più costruito. Chissà che i pareri su di lui (è un classe ’96) non possano essere cambiati.

ATTACCO VERDE. Occhi puntati poi sui giovani d’attacco. Non solo Chiesa e Simeone, ormai più che certezze. Alla scoperta, invece, di Martin Graiciar e Dusan Vlahovic. Il primo aveva già ‘assaggiato’ Moena per pochi giorni la scorsa estate, prima di ripartire verso lo Slovan Liberec in prestito. Classe ’99, Nazionale Under 19 della Repubblica Ceca, Graiciar avrà l’occasione di allenarsi e mettersi in mostra con Pioli.
Così come Vlahovic, che in realtà al Centro Sportivo aveva già ben impressionato durante le ultime settimane della scorsa stagione, in attesa dell’ufficialità del tesseramento. Classe 2000, gran fisico (190 cm di altezza) ma anche tecnica di livello, in tanti sono pronti a scommettere su di lui per il futuro. E intanto… Pioli lo testerà per il presente.

Non ci sarà, invece, Gaetano Castrovilli. Buona stagione alla Cremonese, ma per lui alle porte c’è un’esperienza in prestito in Serie A. Niente ritiro. Così come per Diakhate. Sguardi attenti, invece, sui giovani in arrivo dalla Primavera. In particolare, chiaramente, Riccardo Sottil e Gabriele Gori: i due gioiellini classe ’99 saranno ancora a Moena dopo l’esperienza dell’anno scorso, quando già si misero in mostra. Alle spalle, adesso, una grande stagione con Bigica per entrambi, ma anche la possibilità di andare poi in prestito altrove per farsi le ossa. Hanno tante richieste, ma chissà che Pioli non possa decidere di tenerli con sé per concedergli spazio. A Moena anche Hristov, altro classe ’99 che rimpolpa il pacchetto di difensori centrali. Aggregato alla Prima Squadra già nella seconda parte della scorsa stagione, chance importante anche per lui.

E infine i ragazzi classe 2000. Su tutti Marco Meli: aveva stupito Pioli nel ritiro di un anno fa, adesso ci riprova dopo un’annata un po’ così e così anche per qualche problema fisico. Da scoprire, invece, il centrocampista Beloko (arrivato dal Sion) e l’attaccante Montiel (dal Maiorca), recenti acquisti di Corvino. Tra i portieri, non ci sarà Cerofolini, impegnato in Under 19 all’Europeo: a lavorare con Dragowski ci saranno Ghidotti e Brancolini, rispettivamente classe 2000 e 2001. Due che saranno comunque punti fermi della nuova Primavera di Bigica.

17
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
SplendidoSplendente
Ospite
SplendidoSplendente

Ma basta! Tutti gli anni lo stesso articolo e poi di giovani in prima squadra non se ne vedono. Diciamo piuttosto che il calciomercato come al solito per noi parte in ritardo e dobbiamo avere qualcosa di cui parlare

Giancarlo
Ospite
Giancarlo

Oh ragazzi…….certo vu siete tristi forte davvero! Ma icche’ v’anno fatto?! I’ calcio glie’ un gioco, come ben sapete. Proviamo a divertissi coicche’ s’ha, che ci sta anche che un sia pochissimo, e fan culo ai Milan.

LEMAC
Ospite
LEMAC

Sarebbero questi i nomi della Fiorentina 18-19? Ma per favore a parte Gori e Sottil che cmq andrebbero ceduti in prestito, degli altri si può fare tabula rasa nel senso che son buoni per le giovanili nn certo per la prima squadra

Giancarlo
Ospite
Giancarlo

Li conosci quindi bene tutti, uno per uno , li hai visti giocare e da grande intenditore (a te non là si fa non è vero?) trai le conclusioni. Complimenti, mi chiedo come mai, maledetta sfortuna, non lavori come talento scout per il Barcellona

Vaiavaia
Tifoso
Ale Vaia

Sai una sega te

Batigol60
Tifoso
batigol60

Ma per Benassi nessuna richiesta ? Inguardabile !

Numbers
Ospite
Numbers

Venuti è , a livello di prestazioni nell’ ultimo campionato, il peggior difensore della serie A.

E per prestazioni intendo dalla media voto fino alle statistiche OPTA usate anche dalla Lega Calcio.

Il Tomovic italiano (come jolly difensivo…ovvero uno che non essendo bono in nulla in particolare lo mettono ovunque in difesa sperando faccia meno danno possibile) è riuscito nell’ impresa di fare peggio della controparte serba, cacciata da Firenze, GIUSTAMENTE, a furia di prestazioni cacine.

Numbers
Ospite
Numbers

A giudicare le spolliciate in giù tirate contro chi critica queste mezze figure di calciatori presentate come pilastri per una squadra che vorrebbe arrivare tra le prime sei…..potrei dire che esistono 2 tipi dì utenti: A) ometti che basta stare in serie A , accoccolati sul divano o in una poltroncina In maratona….indipendentemente dalla ribongia in campo. Senza il benché minimo senso critico….amebe. B) parenti di queste mezze figure predatorie indegne di una maglia titolare della Fiorentina In ogni caso vigliacchetti che buttano giù il pollice senza neanche dire il perché palesandosi. Andare contro un’ opinione è una cosa sacra… Leggi altro »

Kargost
Ospite
Kargost

Lascia stare Numbers. Non vanno oltre il “Comprala te” o “Sei un gobbo”.

VELENO
Ospite
VELENO

Ecco allora leggi serenamente l’articolo. Questi giocatori non vengono considerati pilastri, ma semplicemente calciatori che possono completare una rosa. Qui si fa troppo spesso il giochino di infamare giocatori e tifosi salvo poi arrabbiarsi se viene ceduto un Rebic che qui veniva offesodi continuo, ma alla fine è l’unico che si gioca un mondiale da protagonista. Le opportunità vanno date e DOPO si può anche giudicare. Diks non sarà un fenomeno (altrimenti avresti scritto che non giocherebbe nella Fiorentina) ma forse può rivelarsi uno che nella stagione può servire. Per altro in un campionato ridicolo come la serie “a”

re_dei_gonzi
Ospite
re_dei_gonzi

Ma per favore quali chances? Si sa benissimo che Pioli ha chiesto già dei giocatori da comperare pertanto di questi non sa cosa farsene.

Kargost
Ospite
Kargost

Non si lotta per la B perché il livello della Serie A è tale che squadre peggio di noi esisteranno sempre. Ma la rosa attuale è veramente agghiacciante…

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Perchè pensate che il piolo li usi i giovani, non lo credo proprio

Mau 46
Ospite
Mau 46

Pecorini, il portier e Ghidotti e’ a difendere la porta di una nazionale giovanile insieme a Ferrari o ai giochi del Mediterraneo. E’ in finale, fra poco finira’ , ma non credo che lunedì sia al raduno. Dovrai fare almeno una ventina di giorni di ferie!!!!!!!

Luciano
Ospite
Luciano

Avanti tutta con i giovani tanto il governo del mondo calcio ha fatto capire come funziona è storia vecchia non contiamo una minchia ci fanno scontare ancora i tempi di quando avevamo il grande Artemio Franchi già ma oggi comanda Lotito

target5
Ospite
target5

cosa e’ successo in due mesi a hristov? all ultima di campionato si stava preparando ad entrare poi pioli gli ha preferito oliveira come centrale (che brutto momento) perche lo considerava acerbo. e ora?

Viceversa
Ospite
Viceversa

Pioli non c’entra. Ordine di Corvino per cercare di venderlo un po’ meglio.

Articolo precedenteRebic e Hagi, più di 10 milioni nelle casse viola con le prossime cessioni
Articolo successivoJuve, i soldi di Pjaca per arrivare a Golovin. I bianconeri vorrebbero la ‘recompra’ per il croato
CONDIVIDI