Da un Fede all’altro, tra parole al miele e riflessioni

4



Da un Federico all’altro. Bernardeschi e Chiesa, giovani gioielli di casa viola. Per il figlio d’arte il futuro è con la maglia della Fiorentina addosso, le parole riportate questa mattina sul Corriere dello Sport-Stadio stanno lì a testimoniarlo. “Spero di vincere più trofei possibili qua, ho questa squadra e questa città nel cuore”, se non è una dichiarazione d’amore questa…poco ci manca. Se poi rimarrà a Firenze per molti anni lo vedremo. Nel calcio di oggi è difficile, se non impossibile, rimanere a vita in una società però sarebbe bello capitasse da noi. Ognuno deve fare la propria parte. Qui entra in campo anche la società. Con i suoi programmi, i suoi obiettivi. Non si può chiedere solo.

Si deve poter offrire, oltre ai soldi che sono importanti, anche una crescita professionale all’altezza delle aspettative dei calciatori. Chissà se sarà questo uno degli argomenti di cui parlerà Bernardeschi con i dirigenti gigliati. Lo stesso calciatore ieri ha dichiarato che “l’offerta viola è importante. Voglio ringraziare la società: sono orgoglioso e mi fa tanto piacere. Sono sereno e parlerò con la società”. Non c’è nessun chiusura al rinnovo ma si vive alla giornata, un giorno si hanno sensazioni positive e l’altro negative. La partita è aperta. Vedremo se questa si chiuderà a breve dopo l’incontro con il patron Andrea Della Valle. Questo sì che con ogni probabilità sarà il confronto decisivo.