Dainelli, ultima fermata. L’ex capitano si ritira: “Cambio vita, i Della Valle e Firenze…”

17



Dainelli Kroldrup
FIORENTINA 2006. KROLDRUOP E DAINELLI. POLI-GALASSI

L’ex capitano della Fiorentina ha deciso di smettere con il calcio giocato dopo aver conquistato la salvezza con il Livorno. Vivrà a Firenze con la famiglia

Ultima fermata, anche per lui. «Ora la pensione», l’hasthag che Dario Dainelli ha accompagnato al video della festa salvezza del Livorno postato sulla sua pagina Instagram dopo il pareggio di Padova. Alle spalle 23 stagioni da professionista, sulla carta d’identità 40 anni il 9 giugno. Una carriera infinita, scrive L’Arena (che ne celebra il passato al Chievo).

Dainelli è sceso in B solo a 39 anni a Livorno, dopo 446 gettoni in Serie A compresi i 173 con la Fiorentina, di cui è stato a lungo capitano. Mettendoci anche 12 gare di Champions League, col debutto a 29 anni contro il Lione di Benzema. Nel 2005 anche la prima in Nazionale nella tournée americana dell’Italia di Lippi nel pareggio con l’Ecuador col gol del suo amico Toni.

Quest’anno 17 presenze, appena tre da gennaio in poi. Tempo di smettere. E di sdraiarsi sulle rive dell’Arno, nella sua Firenze.

Dainelli ha rilasciato anche alcune dichiarazioni a Tele Iride: “L’età c’è, questo anno ho fatto un’annata vicino a casa con il Livorno, fortunatamente siamo riusciti a centrare l’obiettivo della salvezza diretta, molto importante per noi e adesso ho deciso di cambiare vita e di lasciare il calcio giocato“.

L’ex viola, capitano per cinque anni della Fiorentina, ha parlato anche del rapporto tra la città e la famiglia Della Valle: “Essendo stato diversi anni a Firenze conosco bene i Della Valle e so quanto tengono alla Fiorentina, a dispetto di cosa possono pensare i fiorentini. In tante occasioni magari non sono riusciti a far trasparire la loro emozione e questa è una pecca per una città passionale come Firenze“.

17
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Martello1967
Tifoso
francesco

quando i della valle ti hanno cacciato ho capito che il vento cambiava,,,,, ti hi sempre stimato per la tua tenacia e per il tuo carattere, grazie !

MARCO, MILANO
Ospite
MARCO, MILANO

Bel giocatore, con Gamberini era un’ottima coppia difensiva. Eppure anche allora erano piu’ le infamate che le lodi su queste pagine (stessa cosa successa a suo tempo per Padalino/Amoruso). Come altri non ho mai capito bene il motivo della sua ‘cacciata’, ho sempre pensato a dissidi con Prandelli, ma di li’ a mandarlo via….

lorenzo
Ospite
lorenzo

Il sig. Dainelli non si può considerare un grande campione ma sicuramente un grandissimo esempio di sportività e lealtà.
Auguri di cuore.

Socrates il dottore
Ospite
Socrates il dottore

Dainelli non è stato certamente un grande campione, però a me piaceva da matti. Persona seria ed impeccabile sotto tanto punti di vista. Un buon calciatore che a Firenze ha dato il meglio di se. Vai Daino ti si vuole bene.
Buon proseguimento.

Alex
Ospite
Alex

Lo potremmo prendere per il prossimo anno in B.

Carmo(quantivusiete?)
Ospite
Carmo(quantivusiete?)

Magari colla tua sorella.
Gobbo infame, facile urlare nel branco, esci fuori.
Io anche in C2 ho sempre avuto rispetto della bandiera, mai di quelli come te!

Daniel Bertoni
Ospite
Daniel Bertoni

Professionista esemplare e fulgido esempio di serietà, affidabile e di livello più che buono. Altro che i vari Ceccherini, Hugo e Pezzella. Ma la memoria del tifoso è corta.

Forza Viola per sempre
Ospite
Forza Viola per sempre

Daino. Non un fenomeno ma un Signore!

guido
Ospite
guido

grande Dario bentornato tra noi FIORENTINI

Senzapaura
Tifoso
senzapaura

Non erano male i tempi del Daino e del Gambero.

Badtzmaru
Ospite
Badtzmaru

Grande capitano! Chi sa come sarebbe andata se il Panariello del salento non si fosse disfatto di te quell’anno.

Frunky69
Tifoso
Frunky69

Cessione misteriosa, incomprensibile e dannosa

Viola55
Ospite
Viola55

Speriamo che anche i Della Valle smettano.

goffry
Ospite
goffry

bravo dainelli,prova a farlo capire alla fiesole!!!

Nett1
Ospite
Nett1

Ciao capitano della champions.

IrBudelloDiToPa
Tifoso
irbudelloditopa

ecco, io un dainelli lo vedrei troppo bene in organigramma, per stare vicino ai giocatori e insegnare professionalità e serietà, oltre che spirito di appartenenza. E magari col compito di dare anche qualche coppino se serve.

Socrates il dottore
Ospite
Socrates il dottore

Serietà e senso di appartenenza da vendere. Dainelli è un calciatore d’altri tempi. Senza tatuaggi mai sopra le righe, educato e moderato negli atteggiamenti. Bravo come calciatore anche se non eccelso. Però ci dava dentro e ci teneva. Non ho mai capito la sua cessione . Il mondo va così

Articolo precedenteMarchionni: “Della Valle sempre in prima linea, ma non mi aspettavo questa stagione”
Articolo successivoPrimavera: Play-Off Scudetto matematici, ma c’è la possibilità di migliorare la classifica
CONDIVIDI