Dal Bayern alla Fiorentina: arriva Laura Masi, la top player del marketing

di Mario Tenerani - La Nazione

55



SE FOSSE un centravanti la notizia avrebbe lo stesso peso dell’arrivo di Mario Gomez a Firenze nel 2013. Perché passare dal Bayern alla Fiorentina è un evento mediatico. Ad accogliere Marione furono 25mila, per Laura Masi, manager del marketing, non si muoveranno folle oceaniche, ma siamo certi che i risultati del suo lavoro in viola saranno superiori al flop di Gomez. Dal 1° aprile Laura Masi, emigrante di ritorno, avrà un ruolo strategico nella squadra marketing della Fiorentina, lasciando Monaco di Baviera.

I NUMERI sono il suo forte, ma la freddezza dei budget lascerà spazio all’emozione perché Laura, fiorentina di Coverciano, tornerà a casa. In famiglia sono tutti tifosi viola anche se la vita professionale l’ha portata lontana dai suoi colori. Sposata con Salvatore Cuccu, dirigente della Fiorentina dal 2007 al 2011, è mamma di tre bambini. Laura – nata a Firenze il 9 febbraio 1964 e laureata in Lingue e Letterature straniere – al Milan arrivò nel 1993. La volle Galliani e Laura non deluse le aspettative. Partendo dal basso e scalando ogni posizione, riuscì a diventare il direttore assoluto del marketing rossonero. Sopra la testa, solo l’ad Galliani e il presidente Berlusconi. L’avventura a Milano è durata 20 anni, fino al 31 gennaio 2014 quando Barbara Berlusconi, nel quadro delle scosse telluriche di casa Milan, decise di interrompere il rapporto perché doveva dar vita al rinnovamento.

NELL’AMBIENTE la cosa fece rumore perché Laura Masi aveva ottenuto risultati eccellenti, facendo vendemmia di sponsor di rilievo e varando iniziative come «M Generation», pensata nel ’99 per avvicinare una fascia di giovani inesplorata (bambini e ragazzi sotto i 18 anni). Nell’operazione Ibrahimovic, nel 2010, Masi ebbe un ruolo di spessore perché il marketing registrò un’impennata decisiva. Così come sua fu la regìa della spettacolare presentazione di Ronaldinho. Nel febbraio 2003 entrò a far parte del consiglio di amministrazione della Fondazione non-Profit del Milan ed è stata anche membro della Commissione Marketing della Lega Nazionale Italiana Professionisti. Il 18 febbraio 2015 Laura ha aperto la porta del Bayern Monaco e la sua crescita professionale è lievitata. Nel suo cammino ha maturato una profonda conoscenza del pianeta Uefa, con un focus particolare sulla Champions League. Il suo arrivo a Firenze potrebbe avere questa valenza: mettere in formazione un manager in grado di dialogare con il marketing continentale. Ancora pochi giorni in Baviera e Laura Masi rientrerà a casa dopo 24 anni, coronando il sogno di mettersi il viola sulla pelle.

55
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Dall\'Eremo di Camaldoli
Ospite
Dall\'Eremo di Camaldoli

Almeno speriamo che Baiesi si tolga dai coglioni. Soprattutto se dicono che è la topa del marketing!

Batigol60
Tifoso
Trusted Member
batigol60

Siamo stati bambini insieme ,col mio grande amico e suo fratello , Massimo.
Bentornata Laura !

F.R.
Ospite
F.R.

Mah! Per carità, nulla da ridire su una manager del settore marketing (tra l’altro io sono nello stesso settore….) Però dire che ha fatto bene al Milan, quando il Milan non lesinava investimenti a valanga, non significa che qui da noi possano essere rose e viole. Ad esempio: come giudicherà Gnigni (per conto di DDV) un possibile piano marketing (magari eccellente) che però prevede inizialmente un esborso? A meno che non si pretenda da un manager del marketing la bacchetta magica che fa sgorgare euro dal terreno. Ma forse hanno confuso la realtà con le favole. Un po’ come quando… Leggi altro »

Simone
Ospite
Simone

Laura si scaldi, c’è bisogno di un terzino, peggio di Tomovic non sarà di certo.

RAGIONIERE 56
Ospite
RAGIONIERE 56

SE L’ARTICOLO DICE IL VERO BENVENUTA.
MA PER UNA CHE ARRIVA CHI VA VIA????????????? O SI CONTINUA A SPENDERE PER DIRIGENTI E PERSONAGGI COLLATERALI E NON SI COMPRANO I GIOCATORI?????????
E PER UN COSTO IN PIU’ IN DIRIGENZA QUANTO SI RISPARMIA PER QUELLI CHE VANNO VIA????
VORREI SAPERE SOLO QUESTO DA GNIGNIGNI

fabietto
Ospite
fabietto

l hanno presa per caso a parametro zero?

bbbbuuuuuaaaaahhhhhhhh!

speriamo di farci una bella plusvalenza!

Marco Siena
Ospite
Marco Siena

STEFANO, noi siamo la parte più importante. Senza di noi – e la gente appassionata come noi – uno come Corvino manco esisterebbe e il nome dei DV sarebbe conosciuto solo da quel 2% della popolazione che compra il Sole 24ore. Senza di noi, noi tifosi intendo, non avrebbe senso sapere come si conduce una società di calcio professionistica, perché semplicemente il calcio professionistico non esisterebbe. Senza un interesse generale e condiviso che ti fornisce una legittimazione, niente può diventare “professionistico”. Sul tema affrontato nell’articolo: non è il marketing che fa una squadra, è la squadra che fa e potenzia… Leggi altro »

Stefano
Ospite
Stefano

Quel che hai scritto sui tifosi non vale solo per i DV e la Fiorentina,ma per la totalità delle squadre del pianeta. Anche Conte,Sabatini,Guardiola,Sartori,Sarri,Abramovich,Pallotta,gli sceicchi e chi altri vuoi te tra dirigenti,allenatori,proprietari etc…facenti parte del mondo del pallone,conterebbero meno di zero senza i tifosi. Poi,che i DV fossero conosciuti solo da chi comprava il sole24 ore,ho i miei dubbi,visto che già le loro aziende fatturavano centinaia di milioni nel 2000. E che la dirigenza del Bayern sia così stupida e cogliona da pagare questa signora del marketing,tanto da strapparla al Milan,intendo quel Milan che aveva vinto tutto nel mondo,per portarla… Leggi altro »

Gasgas
Ospite
Gasgas

Il calcio è un’altra cosa, prenditi il sole 24 ore e fatti le pippe sulle azioni della azienda dei tuoi idoli marchigiani quando salgono. Oh per vedere che maxi Olivera e milic son due pippe non bisogna mica aver studiato ad Harvard…

figther
Ospite
figther

Chissà a cosa serve una figura di questo tipo in una squadra di calcio. Mi ricorda un mio cliente concessionario fiat che cambiava i consulenti gestionali ogni tre mesi pensando che fossero loro il problema della sua azienda, mentre come gli ho sempre detto io il suo problema era come per tutti i concessionari la casa madre che lo strozzava

Stefano
Ospite
Stefano

Siete fissati,ossessionati,con gli acquisti,la campagna di mercato,compriamo quello,prendiamo quell’altro,ci vuole un terzino,ma anche un mediano,però una bella punta,poi cediamo quello,vendiamo l’altro et voila’ ,basta poco e che ci vuole. Corvino non ci capisce nulla,ahhhhh se fossi io il DS,se lo facessi io il mercato,se avessi i soldi dei DV,allora vedresti che po po di squadrone che costruirei. Ma se il 99% non sa neppure da dove si inizia per gestire una società,per fare il mercato,non ha mai messo piede tra i professionisti neppure per sbaglio,non ha mai visto né conosciuto un procuratore,non ha idea di cosa significa fare una trattativa.… Leggi altro »

nippur
Ospite
nippur

Argomentazioni inappuntabili, ovviamente secondo il mio punto di vista. Altrettanto ovviamente credo si prenda un pò troppo sul serio colui/colei che abbia scelto il pollice verso.

Girolamo Savonarola
Ospite
Girolamo Savonarola

Ma un 2 ???

Gorenc78
Tifoso
Gorenc78

…in che ruolo gioca? pori brodi…..

ale
Ospite
ale

la passione e le emozioni le trasmettono i calciatori bravi e importanti,nessun bimbo che scopre ora il calcio si può innamorare di questa squadra triste e tecnicamente mediocre.

Gasgas
Ospite
Gasgas

4-3-1-2:
Corvino (copre la porta);
Diegone (messo per punizione a fare il terzino, defilato naturalmente)
Marangon (omonimia da difensore)
Mencucci (difensore, esperto in clausole)
Andreino (terzino come il fratello)
Rogg (centrocampista, con una g in più)
Ramadani (naturalmente a dirigere c’è lui…)
Gnigni (vicino a Fali, di lui si fida… lo copre, gli lascia libertà)
Antonio (la stella)
Masi (la top player…)
Freitas (il Ronaldo de noantri)

Ataulfo63
Tifoso
Ataulfo63

Certo che uno legge che se fosse attaccante la si dovrebbe paragonare a M.Gomez,si fa subito una corsa a comprare un paio di corni.

Bobbo
Ospite
Bobbo

Acquisto finalizzato alla ricerca di sponsor o partner per il nuovo stadio in Europa!!
In Italia tanto i Braccini non ne trovano in quanto tutti sanno quanto siano poco avvezzi a spendere e soprattutto reinvestire i ricavi!!!

Donamasi59@gmail.com
Ospite

Il mio

Donamasi59@gmail.com
Ospite

Il cognome mi piace dato che e” anche

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Alla Fiorentina servirebbe più di qualunque altra cosa una persona esperta e capace nel settore della Comunicazione.Più di tutto.Oggi come oggi,la comunicazione è tutto.

IrBudelloDiToPa
Tifoso
Marco - DV allergico

Puoi avere tutto il miglior impianto marketing del mondo, ma se il tuo brand è quello di un pozzo nero (con tutto il rispetto) dubito fortemente che chiunque pur dotato riesca a farlo rendere. Che rendano la squadra forte e prestigiosa in europa, carica di calciatori veri invece che di prestiti mezze calzette, la gente tornerà a comprare le maglie o i gadget senza alcun problema. Magari se le maglie fossero un po’ meglio di quelle aragosta aiuterebbe, specie se non le fai pagare 100€ che, se i signori non se ne fossero accorti, sono prezzi ormai fuori mercato per… Leggi altro »

LEMAC.
Ospite
LEMAC.

Per dirla in parole spicce, finche’ nn si comprano giocatori veri tutto il resto e’ fuffa e la Masi nn servira’ per quello se mancano gli investimenti. Bisogna cmq iniziare a mandare via gente insignificante come Gnigni anche se il vero colpo per noi viola sarebbe che sparissero da Firenze i due marchigiani foulardati

Peter
Ospite
Peter

Benvenuta Laura,
finalmente un personaggio di grande spessore, nato a Firenze, che va a ricoprire un posto strategico in società, un ruolo che per troppo tempo è stato lasciato “al caso” e/o ricoperto inadeguatamente .
Nessuna importante azienda può sottovalutare il marketing, anzi, se portato avanti da persone competenti, può diventare il primo introito a livello economico.
Speriamo che riesca a mettere ordine, professionalità e concretezza a questa gestione societaria improvvisata che i DV hanno permesso fino ad ora

paolo62
Ospite
paolo62

O più semplicemente la Signora Masi della quale nn metto in dubbio capacità e professionalità a 52 anni ha semplicemente deciso di tornarsene a casa e lavorare vicino alla sua famiglia…

Emussionale
Ospite
Emussionale

La TOP PLAYER del MARKETING… hahhahahaha poerannoi

emilio
Ospite
emilio

… QUANDO VEDO IL CIABATTINO GRULLO …E GNIGNI… MI VIENE IL PALLETICO … E LA MASI E’ UN’OPERAZIONE TIPO IL POVERO ANTONIO …E IL COLTIVATORE DI PIANTICELLE…TUTTI PER MASCHERARE L’INTENZIONE DI RIPIANARE I BILANCI … DEL CIABATTINO MARCHIGIANO PER LE BISCHERATE FATTE COL CORSERA E CON LE FERROVIE… PORINO E’ TANTO TRISTE…

Spalatore eugubino
Ospite
Spalatore eugubino

Mi sono fatto l’idea che si creda un gran playboy coi soldi che gli ha lasciato il babbo, perché ,poi,nel mondo della finanza ,con tutti gli squali che ci sono, ha preso tante di quelle fregature ,che neanche la Cicciolina

Fantasma
Tifoso
Fantasma

…dubito che la manager sarebbe in grado di vendere la numero 40 di tomovic (per un periodo con la fascia di capitano…)…infatti le operazioni migliori, guardacaso, le ha fatte al milan con ibrahimovic e ronaldinho…non c’era bisogno di un genio per capire che per incentivare il marketing si deve comunque investire…la vera notizia sarebbe questa

StelladellaVersilia72
Tifoso

La Masi va più che bene anche perché sostituisce Rogg che a sua volta aveva sostituito Baiesi, ovvero due che sarebbe bene andassero a estirpare le erbacce lungo i binari della ferrovia (il primo aveva promesso grandi sponsor per anni senza combinare un tubo e il secondo c’ha portato il bidone aspira-tutto, peraltro consono al livello della rosa). La cosa può essere letta sotto due diverse angolature, la prima è che abbiano intenzione di fare una squadra competitiva e, quindi, di attirare sponsor importanti (a cui credo poco) e la seconda che la Masi gli serva per trovare i finanziatori… Leggi altro »

2z2t
Ospite
2z2t

Condivido a pieno la destinazione funzionale suggerita per Baiesi e Rogg, in particolare il primo, esemplare di inutilità a portafoglio della società (tipo Toledo o Diks per paragonare sul campo). Mi chiedo poi cosa possa accadere qualora Masi o chi per lei non riescano ad attrarre finanziatori per lo stadio e il suo corredo: a quel punto verrebbero scoperte le carte definitivamente e DV lascerebbero al miglior offerente da lì all’estate 2018 forse?
“la veggo buia”

Alessandro
Ospite
Alessandro

Ovviamente tutti i nostri fini e intelligenti tifosi hanno capito tutto. Questa potrebbe essere la notizia dell’anno. Inutile dire ma con chi si fa Marketing se poi comprate le magliette alle bancarelle, pellai.
Questa signora magari finalmente farà capire che cos’è il Marketing sportivo ai DV e che se si comprano certi giocatori si possono sfruttare e viceversa certi giocatori si possono comprare perché si pagano da soli in termini di ricavi extra calcio. Solo che bisogna che qualcuno le sappia fare queste cose e mi pare che fino ad ora non sia stato così

Roberto
Ospite
Roberto

Per fare qualcosa di buono qui deve essere un fenomeno perché vendere i discorsi è cosa ardua.

Mark Russo
Ospite
Mark Russo

A vendere discorsi, sono i primi della classe non hanno bisogno di aiuto. Ma dove sei stato ultimamente? “non ci faremo trovare impreparati, buco di bilancio e vendi di quae e vendi di dilae, abbiamo la seconda miglior difesa, è tutta colpa di prandelli, montella…….
Vogliamo vincere un trofeo, male non fare paura non avere potrei scriverti una enciclopedia di tutte le minchiate che ci hanno rifilato

Daniele
Ospite
Daniele

Al Thani siam nelle tue mani!

Daniele
Ospite
Daniele

Il top del marketing arriva con 15 anni di ritardo, forse anche lei era troppo cara per i braccini, avrà fatto lo sconto oppure è la melma nella quale stanno sprofondando che li costringe a tali spese. Comunque anche il super sbandierato Rogg si è dimostrato un fenomeno in linea con le ambizioni marchigiane.

Mark Russo
Ospite
Mark Russo

Rogg è il nuovo responsabile dei raccatta palle, ???

ALE68LEBAGNESE
Tifoso

questo e’ un gran bel giocatore

Goliath
Ospite
Goliath

Sicuramente una top di gamma… Ma dovrebbero fare gli stessi acquisti di alto livello anche per la rosa!!!! Giocatori VERI, non mezze calzette come quelli che abbiamo

Leo
Ospite
Leo

Abbiamo piu’ dirigenti che punti in classifica.
Largo a Quatar airwais.

Mario del 22
Ospite
Mario del 22

Bravo! poi vai a vedere quanto costano in tutto (ci sono ancora quelle tre o quattro professoresse della Bocconi che ci furono propinate qualche anno fa? e se si, cosa hanno combinato?) scopri che potresti pagare l’ingaggio a diversi buoni calciatori.

tomcat
Ospite
tomcat

Arrivato il difensore tanto atteso!!! Ma per favore, un’altra persona a libro paga…. Ma perche’ l’entourage viola non si concentra sulla speranza di arrivare a quel benedetto sesto posto? Corvino e la dirigenza devono martellare tutti i giorni, allenatore e giocatori a dare di piu’ in queste ultime partite. Io vorrei credere al sesto posto, ma se l’ambiente e’ sempre in agitazione su chi va, e dovrebbero metterli in panca, e su chi viene, le speranze dell’E.L. per l’anno prossimo vanno a farsi benedire. Avanti Viola

Checco 54
Ospite
Checco 54

….Tutti Dt Tutti Allenatori tutti architetti…. Tutti esperti di marketing … dico la mia qual’è il marchio che si vuole lanciare, il giglio di Firenze ??!! che non appartiene neanche alla Fiorentina. A Firenze chiunque lo utilizza anche quelli degli auto spurghi… bel giglio viola e le Royalty a chi le pagano !! senza considerare che le magliette piu vendute sono quelle delle bancarelle. Tanto per capirsi le Royalty del Manchester Unite sono piu del doppio del ns. intero fatturato… ma noi si sa semmai si vuole vincere quando si gioca con MU ma guai a sognarsi di comprare una… Leggi altro »

Kubrick
Tifoso
Member

Si si va bene…arriva la Masi. Benvenuta. Ma la vera domanda è: quando vedete la società al emiro del Qatar Hamad bin Khalifa Al-Thani ?

GDBN
Ospite
GDBN

Ma chi se ne frega

Fabio
Ospite
Fabio

forse l’unica figura dirigenziale di cui avevamo bisogno.. c’è un bisogno assoluto di soldi extra, non provenienti dai DV e quindi c’è necessità di una strategia di marketing a breve e a lungo termine. Ora dobbiamo iniziare ad esportare il marchio e monetizzare, inoltre trovare investitori per lo stadio, in un futuro strutturare l’azienda Fiorentina (come per Milan & Bayern) in modo da essere conosciuta nel mondo. Buon Lavoro Sig.ra Masi! Altre figure in società sono totalmente inutili (Rog ad esempio), ma qualcuno con le palle al marketing può solo far bene. Speriamo solo che venga lasciata lavorare in pace… Leggi altro »

IrBudelloDiToPa
Tifoso
Marco - DV allergico

il problema è che dei DV non arrivano i soldi, perchè fanno alla thoir: anticipi di cassa, prestiti e guarda caso quando rientrano sono sempre gonfiati di interessi che fanno crescere il miticissimo buco di bilancio

fra,scandicci
Ospite
fra,scandicci

Curriculum di tutto rispetto. A questo punto la figura di Rogg (e forse qualcun’altro) sarebbe da cestinare… Spero che le vengano dati anche gli strumenti per far bene. In bocca al lupo Laura

Matteo
Ospite
Matteo

Per carità non discuto la scelta che sarà sicuramente ottima, ma qui mi sembra che gli ultimi anni si sia pensato solo mettere dentro solo generali e nessun soldato……

Articolo precedente‘Babacar è il futuro’: Khouma a caccia di opportunità. E con la partenza di Kalinic…
Articolo successivoDal Crotone alla sosta: vertice di mercato per il futuro
CONDIVIDI