Dal Franchi, bello striscione in Fiesole per Marco Ficini. E al 13′ si ricorda Astori

19



Ricordo per Marco Ficini prima di Fiorentina-Napoli. In Fiesole sono apparsi due belli striscioni in ricordo del tifoso viola ucciso poco più di un anno fa a Lisbona. “E tu non sei mai andato via, sarai sempre con noi. Marco vive”. Al 13′ del match, invece, solito ricordo per Davide Astori, con applausi di tutto lo stadio, anche dei tifosi napoletani.

19
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
FABIO
Ospite
FABIO

Davide dolcissimo la tua squadra ha vinto stracciatamente, però a prezzo di offese e frasari non consoni x i napoletani che assieme alla Germania sono le persone che ti hanno ricordato e omaggiato di + quando sei partito x l’altra dimensione, questo fa male al mio e al tuo cuore ma noi siamo persone superiori e non ci abbassiamo a questi livelli idioti, comunque Davide ti ringrazio x l’ aiuto che hai dato ai tuoi ragazzi e ricordando sempre le parole di Henry Scott Holland e Rosemary Altea noi siamo sempre + vicini e io e te sappiamo che è… Leggi altro »

Potini
Tifoso
Potini

Grande rispetto per gli amici dello Sporting

Pippo Viola
Ospite
Pippo Viola

Napoli ed i napoletani in generale stanno sulle palle a tutta Italia… ed ora lamentatevi pure… tanto per voi è normale lamentarvi… siete la zavorra d’ Italia….

Paolo
Ospite
Paolo

Ma non dire cazzate . Pensa alla partita e sciacquati la bocca con l'[acqua che ti sei lavato il culo razzista di merda

Marcello tifoso viola NAPOLI
Ospite
Marcello tifoso viola NAPOLI

Meno male che ci sei tu al mondo che commenti gli applausi dei napoletani con una polemica. Fai schifo caro mio anche ai fiorentini fai schifo..

Cabol
Ospite
Cabol

Caspita!!!! …..!!!! Commento appropriato al tema, sei davvero un fuoriclasse. Complimenti davvero presidente degli imbecilli.

Leonardo
Tifoso
Leonado

Leggo su un sito del Napoli: Non paghi dei vari insulti di discriminazione territoriale nei confronti dei napoletani, i fiorentini sono passati alla blasfemia: “San Gennaro pezzo di m…” è stata l’ultima specialitá del loro repertorio. Uno spettacolo tristissimo quello del Franchi, che come sempre resterá impunito. Devo essere sincero, lo stadio non è un posto per educande ma credo che esista anche un limite e concordo con Massimo per l’ipocrisia regnante in questi tempi. Abbiamo avuto un lutto gravissimo in squadra e abbiamo dimostrato come l ironia fiorentina sia fantastica e mi riferisco al momento in cui la Fiesole… Leggi altro »

Potini
Tifoso
Potini

Firenze è storicamente città che ha lottato contro il potere religioso (il rinascimento ha fatto uscire l’intero Paese dal medioevo). Se tu sei un baciapile è chiaro che ti offendi per questa frase altrimenti, come me, la ritieni simpatica e mille volte migliore delle violenze che accadono nel calcio (vedi romanisti a Liverpool). Il mondo è bello perché è vario, ma condannare gli altri per idee diverse dalle proprie è molto più brutto della frase che ti ha dato fastidio.

Il rispetto si deve a tutti
Ospite
Il rispetto si deve a tutti

@potini Se potessi, ti metterei 26 dislike.

Potini
Tifoso
Potini

Da uno così coraggioso da cambiare il nick apposta per rispondermi, francamente non mi aspetterei altro.

Leonardo
Tifoso
Leonado

Francamente io non condanno nessuno ma come nella scelta delle amicizie ognuno sceglie con chi stare. A te sta bene chi offende a prescindere, chi urla 10 100 hysel o altre cose a dir poco di pessimo gusto. A me invece sta bene chi allo stadio fa il tifo fino allo sfinimento con i cori più ganzi del mondo, chi come noi fiorentini usa l’ironia per prendere intelligentemente per i fondelli gli avversari che spesso non capiscono nemmeno li stiamo “meleggiando”.

Potini
Tifoso
Potini

Perché mi metti in bocca cose che non ho detto e che sono assolutamente contrarie al mio pensiero? Bel modo di intavolare una discussione.

Il Duca
Ospite
Il Duca

potini non dire cazzate, se Firenze ha lottato contro il potere religioso (peraltro mai stata sede di scismi o altro) da qui ad un po’ di educazione, rispetto e buon gusto ce ne corre, c’è modo e modo di esprimere idee diverse, non credi? e il raffronto con il fatto di Liverpool – orribile, spero che buttino via la chiave – non sta in piedi.

Potini
Tifoso
Potini

Il fatto, Duca, è che oggi ci si indigna più per delle bischerate come quella su S.Gennaro, che per delle cose molto più serie (da qui il mio esempio). E’ sempre più così: correggimi se credi che non sia vero, sono sempre aperto al dibattito.

piero
Ospite
piero

quando si è beceri e cialtroni c’è poco da riesumare il rinascimento dato che si parla di calcio e non di vita se poi nella vita si ha solo il calcio……

Potini
Tifoso
Potini

A chi parte subito con le offese non vale la pena risopndere

Massimo
Ospite
Massimo

Non ha alcun senso ricordare una persona morta se poi si passa il tempo della partita ad insultare, a proferire cori razzisti e a presentare striscioni di bestemmia.
E’ l’ipocrisia dei nostri tempi, comportarsi senza rispetto degli altri e poi far finta di essere persone perbene.
La Fiorentina ha giocato bene ed ha vinto meritatamente, il Napoli è stanchissimo, non c’è stata partita.
Viva la Fiorentina, il Napoli e gli sportivi veri.

Prospero
Ospite
Prospero

si ma ci sarà anche un posto per chi sportivo vero non si è mai sentito,per chi sorride quando i giornalisti si scandalizzano,per chi dell antidiscriminazione non ne fa un vanto,ma semplicemente non discrimina,per chi non giudica gli altri ,per chi se ne frega di quello che dicono alla tv,per chi preferisce du cazzotti ai sorrisi pieni di rancore,ma poi com è che fogna di Bergamo non è razzismo e Napoli puzza invece si?

Potini
Tifoso
Potini

Prospero, ciò che tu dici è sacrosanto e quello che condanni si chiama ipocrisia. Il fatto è che stiamo diventando come gli americani: si deve essere politically correct fino all’estremo come facciata e questo rende le differenze ancora più marcate ed alimenta il rancore. Il difficile è farlo capire alla gente, dato che i media si alimentano con questa polemica. Il nostro caso poi è ancora più paradossale, dato che non si parla neanche di razza, sesso o religione diversa: per questo si sono dovuti inventare “il territorio”.

Articolo precedenteHamsik: “Pensiamo solo a noi. Se giochiamo come sappiamo non ce n’è per nessuno”
Articolo successivoFiorentina-Napoli, apoteosi viola: finisce 3-0! Tripletta Simeone!
CONDIVIDI