Dalbert, il post Biraghi tra grande corsa e tecnica da rivedere

31



Il brasiliano, alla prima da titolare con la Fiorentina, ha ben figurato contro la Juventus. Su e giù per la fascia sinistra, con buone prospettive.

Fuori Biraghi, dentro Dalbert. E se contro il Genoa il brasiliano era arrivato da una manciata di ore, e la corsia sinistra era stata occupata inizialmente dal giovane Ranieri, contro la Juve a sinistra è stata la volta dell’ex Inter. Prima da titolare per il brasiliano, promosso a pieni voti contro i bianconeri. In un modulo che lo agevola: un 3-5-2 che gli permette di fare tutta la fascia, mettendo in evidenza le sue doti di corsa e ‘scaricandolo’ da troppi compiti difensivi.

GRANDE CORSA. Da valutare l’eventuale impatto in una possibile difesa a quattro, ma come esterno a tutta corsia il brasiliano se l’è cavata bene. Tanto che Bernardeschi su quella fascia è stato a dir poco impalpabile, e anche Danilo e Cuadrado hanno avuto non poche difficoltà a coprirlo. Merito anche di Montella che ha sorpreso una Juve imballata, ma anche di Dalbert che è stata una spina costante per i bianconeri nel primo come nel secondo tempo.

TECNICA. Semmai le pecche sono arrivate sul piano tecnico. Due-tre passaggi sbagliati davanti in zona ‘calda’, così come quell’errore di testa su invenzione geniale di Ribery che, a due metri da Szczesny, poteva regalare ben altro risultato. Ma il primo impatto da titolare nel mondo viola è stato senz’altro positivo. Dalbert ha giocato 50 palloni totali (il 4° di tutta la Viola), con 32 passaggi riusciti. Ben 7 anche i recuperi (come Pezzella, 4° tra i gigliati).

PROSPETTIVA. Insomma, una prova complessivamente positiva che fa ben sperare anche per il futuro. Su quella fascia ha le giuste caratteristiche per interpretare il 3-5-2 varato da Montella, sicuramente ha fatto meglio di Terzic, Venuti e Ranieri che (con altre caratteristiche) avevano avuto più difficoltà tra Coppa Italia e prime due di campionato. Ma meglio anche dell’ultimo Biraghi, che a Firenze aveva dimostrato diverse sofferenze. Uno scambio di maglia che potrebbe riservare buone sorprese a Montella e Pradè, che in realtà già da tempo puntavano sul brasiliano, una volta capite le intenzioni di Biraghi di tornare all’Inter. Con l’Atalanta, squadra spesso devastante sulle corsie esterne, un bel banco di ri-prova. Per Dalbert e per tutta la Fiorentina.

31
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
ospite
Ospite
ospite

Anche con Gerson era cominciata così, non dico altro
E pensare che qui si infamava alonso.

Scudetto_nel_2011
Tifoso
Scudetto nel 2011

Paragonare Dalbert a quel BIDONE di Biraghi

è un offesa al calcio e un insulto a chi si presta alla lettura,

.

Dalbert è indubbiamente superiore allo scarpone milanese,
per intensità, corsa, tecnica ,visione, in tutto sostanzialmente

.

Tuttavia

.

l unica cosa da rivedere è che a giugno tornera all inter

.

Pessimismo e fastidio

.

Un abbraccio

Il vostro Scudetto nel 2011

Zio Nora
Ospite
Zio Nora

Beh si… Tutto vero….

Pilo
Ospite
Pilo

Scudetto nr. 1….come sempre.. Io su questo scambio non ho mai avuto dubbi.. Non credo Dalbert sia fenomeno.. Ma peggio di Biraghi certo non può essere.. Mi meraviglio di chi dice che Biraghi è un nazionale… e quale concorrenti avrebbe? De Sciglio? Calabria? Ai tempi di Maldini Zambrotta Di Chiara e Benarrivo questo inetto non lo avrebbero fatto nemmeno spogliare…

Klaus
Ospite
Klaus

Semmai tattica da rivedere ma in quanto a tecnica non sono d’accordo perché questo fa degli stop con il pallone sempre attaccato al piede. Aenne … A me Dalbert è piaciuto e DIMORTO

Simoneverstyle
Member
simoneverstyle

Tecnica da rivedere insomma, uno che fa quei stop non è male in quanto a tecnica.

Cervelli da idiori
Ospite
Cervelli da idiori

Curioso leggere i commenti su Biraghi. Quando giocava con noi la maggior parte lo ritenevano quasi un campione e insultavano chi lo criticava. Adesso come al solito salgono sul carro dei vincitori…. cervelli da idioti

Viola74
Tifoso
Viola 74

Io non ero sicuro tra questi….Biraghi se gioca tre partite in coppa Italia con l’Inter è grasso che cola per lui!!!!

Pantuffle
Tifoso
pantuffle

Oh pe fa meglio di biraghi bastava anche uno dal Firenze ovest o dalle piaggie

Spamma
Ospite
Spamma

Invece Biraghi tecnica sopraffina, su cento cross novantanove volte prendeva il difensore. Uno scempio non in giocatore di calcio. Speriamo non c’è lo rendano.

ciocio
Ospite
ciocio

A ME E’ PIACIUTO MOLTO,NIENTE A CHE VEDERE CON QUEL
CIALTRONE DI BIRAGHI…
PECCATO PER QUELL’OCCASIONE DI TESTA,SPERO CI REGALI
PRESTO QUALCHE GOL…

Rocco54
Ospite
Rocco54

Io penso che uno scarsone sopravvalutato visto che è un nazionale, più di Biraghi, deve rinascere.
Oddìo, dimenticavo Olivera.
Vai Dalbert, datti da fare, noi si apprezza sempre chi suda per la viola.

Fabio
Ospite
Fabio

Dalbert non è un fenomeno ma come dico da due anni, chiunque è meglio di Biraghi che, purtroppo, tornerà a giugno 2020 perché l’Inter 12 milioni non li spenderà mai. Pradè ha detto chiaramente che Dalbert poteva arrivare solo in prestito secco ma anche che c’é un accordo con l’Inter per prenderlo il prossimo anno ad una cifra prestabilita.

Madrigalista Moderno
Ospite
Madrigalista Moderno

Biraghi serve all’inter per la lista UEFA, perché è cresciuto nelle loro giovanili. E con buonissima probabilità gli servirà anche l’anno prossimo per lo stesso motivo.

Articolo precedenteA. Lucarelli: “Castrovilli mi aveva impressionato anche in B. Ribery di livello mondiale”
Articolo successivoRicordate Sem Moioli? Da collaboratore di Sousa… al progetto con Rocco Siffredi (FOTO)
CONDIVIDI