Dalla sindrome di Gubbio allo sbarco a New York. È tutto pronto per il ‘vero’ inizio dell’era Commisso. A cominciare dal futuro di Chiesa

75



foto di Italian Football Tv

Con la conferma di Montella può partire davvero l’era calcistica di Commisso. La prossima settimana se ne capirà di più. Anche su Chiesa.

Ogni tassello sta andando al suo posto. Dal passaggio di proprietà, al ruolo di direttore sportivo, fino all’allenatore. Ora manca un amministratore delegato, e poi si potrà partire con la rivoluzione a tinte americane. Dalla prossima settimana Daniele Pradé e Vincenzo Montella inizieranno a buttar giù la bozza della Fiorentina che nascerà. Basata sul ‘bello’, come ha ribadito lo stesso aeroplanino in queste ultime ore, e come fu quando proprio con il nuovo/vecchio ds costruì una delle più belle e divertenti squadre d’Italia.

Meno ‘palle lunghe e pedalare’ ma più fraseggio e tecnica. Si riproporrà questa idea tecnico/tattica. Fin qui milioni di euro, contatti e contratti. Ora sarà la volta del discorso campo.

E già capire se Federico Chiesa sarà o meno ancora al servizio della causa viola sarà una delle principali questioni. Dalla sponda societaria smentiscono di averne già parlato con il calciatore ed il suo entourage. E la prossima settimana con il ritorno a Firenze di Barone, Pradé e Montella, nonostante Federico sia con l’Under 21, si inizierà a tessere i primi contatti tra le parti. Sicuramente, rispetto alla gestione precedente, c’è più fiducia e anche fermezza nelle dichiarazioni d’intenti. ‘Chiesa ha un contratto fino a prova contraria’ ha detto Montella. Commisso e Barone hanno fatto intendere lo stesso.

Non ci sarà alcun braccio di ferro. Ma neanche atteggiamenti remissivi da parte della nuova società. Poi ci sarà la mediana da rifare. Con una concezione calcistica totalmente differente. Si cercheranno profili dai piedi buoni. Pradé ha sempre guardato con attenzione al mercato italiano, ma anche spagnolo e belga. E lavorerà in piena sintonia con Montella. Cosa che tra tecnico e direttore precedente non era poi così scontata. E poi ci sarà da gestire la ‘zavorra’ dei prestiti e dei rientri. Prassi, ormai, nei passaggi di consegne tra Corvino e Pradé prima, viceversa poi, e di nuovo adesso.

Intanto, dalla sindrome di Gubbio la Fiorentina è passata a campeggiare a Times Square,  New York. E non è poco.

75
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
VIA I DV
Ospite
VIA I DV

c’mon ROCCO!!! VIA I DV!!!

LUK66
Ospite
LUK66

CAPISCO L ENTUSIASMO MA DATEVI UNA CALMATA.
IO NELLA MIA VITA HO IMPARATO A NON ESALTARMI TROPPO QUANDO LE COSA VANNO BENE. MA SOPRATTUTTO A NON DEPRIMERMI TROPPO QUANDO LE COSE VANNO MALE.
ASPETTIAMO QUALCHE MESE…………………………
SALUTI

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

‘pettiamo

Tages
Tifoso
Tages

Vedere il Giglio campeggiare sullo sfondo di Times Square non ha prezzo.

Luigi Liccioli
Ospite
Luigi Liccioli

La presentazione del logo e di Rocco Comisso è stata fatta a One Liberty Plaza, 165 Broadway, New York, nel cuore economico e non in Times Square che dista 7 km da lì. Per favore, un pò di precisione.

errecielle
Ospite
errecielle

po’ vuole l’apostrofo non l’accento. Se vuoi essere preciso cerca di esserlo sempre.

Insider
Ospite
Insider

Più che altro siamo passati dalla sindrome di Gubbio al fatto che ora i leccavalle si vergognano persino a essere nominati ed evocati…

tostotosco
Ospite
tostotosco

A DA VENI’ ROCCONE………PREPARATEVI I LENZUOLI

Alessandro_Toscana
Tifoso
Alessandro_Toscana

vedovalle bimbominkia!

Pantuffle
Tifoso
pantuffle

È tutto inspiegabile per i leccavalle. Menomale sono spariti dal sito, dopo averlo reso irrespirabile per anni.

Raglio
Tifoso
Famed Member
Raglio

So di per certo che – per alcuni tifosi viola particolarmente ansiosi – è stato usato il Trattamento Ludovico per curarli. In pratica venivano mostrate a quei poveretti immagini di paesaggi umbri innevati e foto del duomo e del palazzo ducale eugubini. Le immagini scatenavano loro reazioni di disgusto e disperazione, ma a lungo andare le sofferenze dei poveretti si sono pian piano alleviate. Oggi, grazie alla scienza, molti di loro hanno ripreso a tifare per il risultato sportivo e non più unicamente per quello del bilancio-prima-di-tutto.

Violale'
Ospite
Violale'

Mi hai fatto schianta’ dalle risate

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

ahahahahahah grandissimo

S.Schwarz
Tifoso
S.Schwarz

Mai avuta la sindrome di Gubbio. Perché, e qui spezzo una lancia a favore dei Della Valle, ero sicuro che i fratellini ci avrebbero lasciato in ottime mani. Non perché abbiano a cuore Firenze e i fiorentini, ma perché hanno a cuore le loro tasche, e di conseguenza avrebbero ceduto solamente ad un soggetto che avesse garantito loro solidità economica fino all’ultimo centesimo. È andata così e il caso ha voluto che sia arrivato Rocco, un personaggio che a quanto pare ha intenzione di fare le cose in grande.

OptiPobba
Tifoso
Che bello vedere Corvino svuotare il suo ufficio

Adesso via i leccavalle

Gualtiero FI
Ospite
Gualtiero FI

Ancoraaaa? Ma basta guarda al futuro (o cerchi di creare casino già da ora?) Tu non tifi Viola lo si vede da lontano.

Alessandro_Toscana
Tifoso
Alessandro_Toscana

Si ancora, fino a che anche l’ultimo leccavalle, sia sparito dalla faccia della Terra, ed il WWF ne decreti ufficialmente l’Estinzione (con legge planetaria che ne vieti la riproduzione tramite ingegneria genetica)!!!

OptiPobba
Tifoso
Che bello vedere Corvino svuotare il suo ufficio

ma sai una sega te

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

VIA I LV!!!

Articolo precedenteLa giornata viola: il riassunto
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI