Davide Astori: depositata la perizia per far luce sulla sua morte

di Stefano Brogioni - Il Qs-La Nazione

2



Dall’esito della perizia le scelte della procura di Firenze: continuare l’inchiesta per omicidio colposo o archiviare.

Come riporta Il Qs-La NazioneAstori, un altro passo verso la verità. Il superconsulente della procura di Firenze, il professor Domenico Corrado, ha consegnato nei giorni scorsi direttamente nelle mani del procuratore capo Giuseppe Creazzo (titolare del fascicolo assieme al sostituto procuratore Antonino Nastasi) la perizia necessaria a far luce sulle cause della morte del capitano viola.

Top secret, al momento, le conclusioni a cui è giunto uno dei più illustri luminari in materia di cardiomiopatie. Ma è dall’esito di questo lavoro che dipendono le scelte della procura.

Che adesso si trova davanti a un bivio. E cioè se continuare l’inchiesta aperta per omicidio colposo, individuando eventuali responsabilità nella catena di controlli sanitari a cui è stato sottoposto il calciatore nei suoi 31 anni di vita, prima della morte il 4 marzo scorso all’hotel «La di Moret» di Udine, oppure archiviare.