Davide Nicola ha i giocatori contati. Out Emerson, Coda e Lambrughi

    0



    nicolaCome se non bastasse la classifica (impietosa) e una velata crisi societaria, ora ci si mette anche la cattiva sorte a creare problemi a questo «derelitto» Livorno. Nicola infatti ha veramente gli uomini contati nel reparto difensivo che dopo lo stop forzato di Emerson (squalifica) è costretto a fare a meno degli infortunati Coda e Lambrughi mentre in attacco Siligardi viene da tre giorni di stop per un problema alla vena di una gamba.
    Ma il tecnico amaranto, Davide Nicola non si perde d’animo. «La mia squadra è viva e sono sicuro che farà una grande partita anche se siamo consapevoli che incontreremo una squadra molto forte, una grande squadra che si avvicina molto a una filosofia di calcio di stampo europeo e che non gioca per situazioni preordinate. Ma noi in questi dieci giorni ci siamo allenati bene, coscienti del fatto che dobbiamo fare un campionato per salvarci. Dovremo essere bravi per cercare di creare dei problemi a questa Fiorentina». 
    Una partita importante per Nicola che lontano da Livorno non ottiene punti da 106 giorni (0-0 a Genova con il Grifone). Il presidente Spinelli, che ieri ha compiuto 74 anni, aspetta e medita e questo, conoscendolo, è molto «pericoloso». E allora 5-3-1-1 per gli ospiti con BARDI in porta, MBAYE E SCHIATTARELLA sulle corsie, CECCHERINI, RINAUDO e VALENTINI nel mezzo, LUCI, DUNCAN e BENASSI a centrocampo, davanti GRECO in appoggio a PAULINHO.