Delio Rossi: “Sousa ha voluto mandare un messaggio. A Bologna dipende tutto dai viola”

2



Così Delio Rossi, ex Fiorentina e Bologna, a RadioBruno: “Le parole di Sousa? Dipende dal rapporto che hai con giocatori o ambiente. Non credo abbia detto queste cose per mettere le mani avanti. Non credo che non sia una persona ambiziosa, o che non conosca l’ambiente di Firenze. Credo ci sia un messaggio che voglia mandare. Quest’anno sta avendo difficoltà a tenere i reparti corti, cosa che la scorsa stagione riuscì molto bene. Ricordo anche una gara persa a Napoli, con una grande prestazione. Ora questo non accade più. C’è da dire però che noi allenatori italiani siamo bravi: l’anno scorso era una novità, ora non più. E poi i giocatori l’anno scorso si buttavano sempre negli spazi, ora la palla arriva sempre addosso. I giocatori importanti che ha la Fiorentina stanno rendendo meno. Ma quando le cose vanno male le colpe vanno divise tra tutti. Bologna? È una squadra costruita bene, interessante, in linea con i programmi della società: riuscire in un arco di tempo ragionevole di poter puntare alle coppe. Sicuramente è meno forte della Fiorentina. Ma è una squadra tranquilla, serena, che gioca a calcio. Dipenderà molto dalla Fiorentina”.

2
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Luvys
Tifoso
luvys

con le dichiarazioni di Sousa prima va via e meglio è

Tifosissimo
Member
tifosissimo

al di là di un vecchio proverbio che dice “fammi indovino, ti farò ricco”, come si può anche solo azzardare non dico un pronostico, ma qualunque tipo di previsione con una squadra che, probabilmente e sottolineo probabilmente scarsissima forse non lo è, ma è tremendamente umorale e, per di più condotta da un allenatore che, temo, lui per primo non ha più fiducia nei giocatori che guida. con la stessa facilità, anche se i paragoni sono quasi sempre privi di senso, abbiamo le stesse possibilità di fare un “partitone” come a Cagliari o una figuraccia come con il Crotone. personalmente… Leggi altro »

Articolo precedenteVoglia di ripartire e il turnover non c’è
Articolo successivoBologna, doppio ballottaggio nel tridente. Floccari o Sadiq centravanti
CONDIVIDI