Di Gennaro: “Chiesa stia tranquillo. Non è un simulatore. Viola forte e compatta”

4



Parla l’ex viola Antonio Di Gennaro: “A Chiesa dico di stare tranquillo. La forza di questa Fiorentina è lo spogliatoio”

Sulla pagina Facebook dell’Associazione Glorie Viola parla così l’ex viola Antonio Di Gennaro:I viola stanno proseguendo il finale dello scorso campionato, con grande compattezza e spirito di gruppo. Credo che l’arma in più sia proprio questa armonia all’interno dello spogliatoio, questa energia positiva che i ragazzi e l’allenatore riescono a trasferire sul terreno di gioco. Se crescono Pjaca e Lafont ci potremmo divertire”.

“Chiesa? L’episodio è stato enfatizzato troppo. Chiesa ha fatto uno strappo a centrocampo, un dribbling e poi si è predisposto magari per farsi fare fallo. È una furbata, ma non è simulazione, non è un cascatore. Anzi, mi sembra un ragazzo serio e con la testa sulle spalle, corretto e generoso. Il problema è un altro: il Var dev’essere usato bene, l’arbitro deve approfittare dell’opportunità che ha… invece troppo spesso si evita di vedere il replay e si sbaglia. A Federico direi di stare tranquillo e sereno, di non pensare troppo a ciò che è accaduto“.

 

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
AlessandrodaVada
Tifoso
AlessandrodaVada

DI GENNARO MA SEI IMPAZZITO????
HAI DETTO QUALCOSA A FAVORE DELLA FIORENTINA.
VAI SUBITO DAL MEDICO.

palazzino
Ospite
palazzino

I “simulatori” sono i commentatori di Sky, molto molto parziali e anti Viola, anche Di Gennaro sente il fascino delle striscie.

sergio
Ospite
sergio

No sie, unnè un simulatore, s’allena x le olimpiadi diTokio

VIOLISSIMO
Ospite
VIOLISSIMO

E’ giusto che non ci pensi: Invece è GASPERINI che deve pensare bene a quello che ha detto di FEDE e a quello che ha fatto a STEFANO. Non si deve permettere mai più.

Articolo precedenteAndrea Della Valle fuori per lavoro. Non farà visita alla squadra prima di Lazio-Fiorentina
Articolo successivoAg. Pioli: “Rinnovo imminente? Non ne abbiamo parlato. Sta facendo molto bene”
CONDIVIDI