Di Gennaro: “Con l’Udinese tre punti pesanti. Se la Fiorentina trova gli equilibri diventa una squadra forte”

5



L’ex centrocampista gigliato ha parlato dopo la vittoria di ieri contro la squadra friulana.

Antonio Di Gennaro, ex centrocampista viola e commentatore televisivo, è intervenuto a Lady Radio. Queste le sue considerazioni:

Sulla vittoria con l’Udinese“Una vittoria pesante, arrivata con maturità e personalità, contro giocatori diversi dal Chievo. Sono tre punti pesantissimi, in vista del recupero con la Sampdoria, che adesso è una squadra che è difficile da incontrare soprattutto a Marassi. Ci mettiamo anche il fatto che la Fiorentina non ha subito gol, ed è un aspetto importante. Era una gara molto particolare, perché dopo il 6-1, ci poteva essere un calo di concentrazione, invece la squadra ha dimostrato di aver fatto bene. Mi è piaciuto anche lo spirito dell’ambiente, la spinta dei tifosi, la corsa di Pioli”.

Benassi e il centrocampo viola“Per certi versi lui e Veretout hanno questa capacità di inserimento e capacità di tiro come pochi. Non vorrei che Veretout, spostandolo come regista, possa andare a perdere quelle che sono le sue capacità. L’importante è proseguire, non abbassare la guardia, perché in Serie A lo sappiamo, basta poco per calare all’improvviso. Come caratteristiche mi sembra che Norgaard possa essere il regista. Per adesso farei Veretout, Benassi e Gerson, però Edimilson è li, ha fatto due discrete gare, Norgaard si è visto poco, viene da un campionato diverso. Come caratteristiche però in questo momento vedo loro tre favoriti per il centrocampo, anche se c’è tutto un campionato da giocare e ancora è presto per definire un centrocampo titolare. La Fiorentina se riesce a trovare i giusti equilibri diventa una squadra forte”.

Lotta scudetto“La Juventus ha due squadre, e quest’anno ancora di più. E’ una squadra che ha quasi venti titolari, le altre squadre non ce li hanno. La Roma ha problemi tattici evidenti, al Napoli vedo problemi di atteggiamento, e l’Inter è una squadra ancora da decifrare. La Juve è già in testa da sola, e recuperargli punti poi diventa difficile”.

5
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Julinho
Tifoso
Manlio

In testa da sola perché noi abbiamo una gara da recuperare 😁😁😁😁😁.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Avere centrocampisti che segnano è vitale, per fortuna ne abbiamo due, Benassi e Veretout, segneranno molto con inserimenti e tagli improvvisi…. abbiamo attacco adatto a valorizzarli, se sfondiamo, bene, se non passaggio indietro al rimorchio e legnata… In certe partite in casa può essere utile Hancko, sinistro, tiro eccellenti e buon difensore… forse potremmo provarlo anche come esterno sinistro di centrocampo, perchè ha corsa, classe, abilità difensiva da stopper, e un tiro alla Antognoni, secco, improvviso, preciso e fortissimo… come giovani siamo messi bene….

Siffert
Ospite
Siffert

Con Norgaard ci andrei piano visto che Edmilson sta giocando bene, sulla Roma sono d accordo è un equivoco tattico evidente con in più un centrocampo molto statico ,il Napoli è una macchina perfetta ma il cambio di guida si fa sentire, l Inter arriverà. Per me si è scordato il Milan che può diventare l outsider a una Juve che potrà solo perderlo.

Boh!
Ospite
Boh!

A proposito di lady radio… non sopporto quel Donato, Petri almeno qualche dissertazione tecnica la fa.

Ginolasalsa
Tifoso
ginolasalsa

Ma Petri è un disfattista cronico, umorale: è antipatico anche ascoltarlo al bar

Articolo precedenteVlahovic convocato dalla Serbia U-19 per tre amichevoli
Articolo successivoMancini: “Mai così pochi italiani in campo, c’è bisogno che giochino”
CONDIVIDI