Difesa viola, tanti i nomi per gennaio ma anche per giugno

    0



    Davide Astori contro KloseOcchi aperti e caccia al nuovo difensore. Lo ha detto Andrea Della Valle, subito dopo la vittoria in coppa contro il Siena. E subito si è messa in moto la macchina dei contatti. Delle voci e delle indiscrezioni.
    In Italia. Confermato che Dainelli (Chievo) è uno dei difensori indicati da Montella alla società, ecco che è comunque bene non trascurare altre situazioni abbordabili. Piace davvero Paletta del Parma (in concorrenza con il Milan), più complicato invece che i viola siano interessati agli sviluppi attorno a Cannavaro (in rotta con il Napoli), mentre diverso potrebbe essere il discorso su D’Ambrosio, gioiellino del Toro, inseguito da mezza serie A, ma ancora legato al club granata.
    Grande attenzione anche nei confronti di Astori del Cagliari. Il prezzo del cartellino del giocatore può sembrare proibitivo, ma la Fiorentina proprio con il club di Cellino sta trattando un pacchetto di affari non indifferente. Vecino e Olivera (che però potrebbe finire anche al Pescara) sono due giocatori su cui il Cagliari è pronto a scommettere.
    Infine Antonelli del Genoa. E’ da tempo a un passo dal Napoli, ma l’accordo con gli azzurri non è stato formalizzato: la Fiorentina potrebbe inserirsi.
    All’estero. Rimangono in quota le azioni relative a Vidic (Manchester) e Kaboul (Tottenham), ma da qualche giorno si parla che di Molinaro che dallo Stoccarda potrebbe tornare in Italia. Piace Fernandes del Madeira. E comunque mai dimenticarsi di Musacchio (Villarreal) che però sta davvero rinnovvando fino al 2018.