Dionigi: “La dimensione della Fiorentina è questa. Chiesa un patrimonio”

16



© Alessandro Castaldi

Davide Dionigi, doppio ex della sfida tra Fiorentina e Napoli, ha parlato così ai microfoni di Radio Bruno: “Arrivare a lottare per lo scudetto a Firenze è difficile. Forse la dimensione della Fiorentina è questa, anche se può sempre capitare l’anno dell’exploit, sognare sarebbe il massimo, la proprietà è solida e investe tanto. Bisognerebbe trovare l’annata giusta sotto tanti aspetti, magari con Pioli può arrivare. Poteva essere l’anno di Gomez e Rossi con Montella in panchina, si poteva fare qualcosa in più, peccato”.

Sarri? E’ uno di quegli allenatori che ha fatto la gavetta: ha avuto un percorso difficile, prima di Empoli arrivava da tanti esoneri in categorie inferiore, dove non è mai facile affermarsi per tanti motivi. Perciò se lo merita: è un allenatore che ha sofferto, e quindi è giusto che abbia questo riconoscimento. Chiesa? Va tenuto stretto, perché è un patrimonio. Potrebbe essere un simbolo per Firenze, perché ce ne sono sempre meno.

16
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Emanuele
Ospite
Emanuele

lo ricordo Dionigi: una vera pippa, il Cacia degli anni 90

contailpelo
Ospite
contailpelo

un altro ignorante che tenta di parlare della fiorentina non conoscendo la sua storia con l’aggravante che ci ha giocato pure! a questo ignorante ( dal verbo ignorare) ex pedatore(scarso) gli vorrei ricordare(speriamo sappia leggere) che la fiorentina è la 5 squadra italiana per punti fatti .è arrivata 25 volte nelle prime 4(parametro valido per andare in Champions) e 37 volte nelle prime 5 su 80 anni di serie a ! quasi 1 volta su 2! è stata la 1 squadra italiana a vincere una coppa europea è stata la prima squadra italiana a partecipare a una finale di coppa… Leggi altro »

michele
Ospite
michele

Tutto ok, ma sempre li si rimane….se va bene

woyzeck
Ospite
woyzeck

Altra serie di idiozie a gogo… la “dimensione” della Fiorentina sarebbe il nono-decimo posto?! Ma BASTA con questi menagrami, piccole menti e piccoli cuori, depressi o menefreghisti cronici che siano…!

IdC
Tifoso
IdC

La dimensione della.Fiorentina è giovedì il quarto posto per la Champions ogni anno. Si può fare con un Po di lungimiranza e programmazione. Come del resto fatto in passato.

ENRICO
Ospite
ENRICO

no è la dimensione di Corvino che è XXXLL

Conte Verde
Ospite
Conte Verde

Questa è la dimensione dei marchigiani, inadatti al mondo del calcio. E purtroppo i babbei che li sostengono sono tantissimi.

Luca
Ospite
Luca

Uno può essere pro o contro i DV. Io sarei felicissimo se un ricco babbeo comprasse la fiorentina facendo belle campagne acquisti con un DS finissimo che ci porta tutte le figurine. Ma bisogna essere obiettivi, questi babbei non esistono. Solo quelli che offendono dal salotto di casa…

Potini
Tifoso
Potini

Caro diario, oggi ho imparato da un certo Luca che De Laurentiis non esiste.

michele
Ospite
michele

Finchè ti riferirai così ai tifosi della Fiorentina non te ne verrà nulla di buono…babbeo ci sarai te, tuo babbo e tutti i tuoi parenti.

Luciano
Ospite
Luciano

Leone da tastiera…..ahaha

giovanni di Firenze
Ospite
giovanni di Firenze

La dimensione della Fiorentina non è questa. Ha incassi per diritti televisivi sul livello della Lazio e una proprietà così ricca che in confronto Lotito e De Laurentiis sono poca sostanza. Alla Fiorentina mancano tre cose: una proprietà (intendo DDV) appassionata di calcio, della Fiorentina e ambiziosa, un management molto più capace di quello che abbiamo sul piano politico-sportivo e su quello del calcio mercato, una società orientata solo alla vittoria e senza seghe mentali sul fair play, sulle buone pratiche, sul politicamente corretto. Se la Lazio lotta per la Champions league lo può e lo deve fare anche la… Leggi altro »

SKARAKKIO
Ospite
SKARAKKIO

Bravo Giovanni, hai detto tutto….!

Luciano
Ospite
Luciano

Dimentichi che la Lazio è di Roma…e con questo ho detto tutto. Poi i nostri dirigenti commettono errori e quello che vuoi. Ricorda però che Firenze fu fatta fallire per 20 milioni e la Lazio di Cragnotti/Cirio fu “salvata” da una legge spalmadebiti che ancora oggi fa venire la pelle d’oca. La rilevò il “caro” Lotito etc. etc. Potete incazzarvi quanto vi pare ma Firenze conta poco nel panorama calcistico, altrimenti ci sarebbe stata la coda per comprare la società fallita no?

vedova rosicone
Ospite
vedova rosicone

Caro Luciano ma che dici.
La coda ci sarebbe anche stata ma Il sindaco Dominici, un minuto dopo il fallimento aveva già detto si ai Della Valle.
Non ricordi l’incazzatura di Preziosi?

Luciano
Ospite
Luciano

Preziosi sinceramente non lo calcolavo nemmeno, Ma se ci fosse stato l’interesse che dici forse qualche compratore si sarebbe manifestato.

Articolo precedenteDiritti tv, assemblea della Lega Serie A fissata per il 3 maggio
Articolo successivoLa giornata viola: il riassunto
CONDIVIDI