Diritti Tv, Cairo: “Situazione un po’ ingarbugliata”

1



PH ALBERTO MARIANI

“Mi sembra una situazione ancora un po’ ingarbugliata. Noi abbiamo un contratto nella pienezza della sua conclusione con Mediapro alla quale la Lega ha aggiudicato i diritti per un miliardo e 50 milioni. Oggi c’è un’assemblea di Lega a Roma e vedremo cosa succede”.

Urbano Cairo, presidente del Torino, così si è espresso a ‘Radio anch’io sport’ (Radiouno), parlando della cessione dei diritti televisivi e del ricorso presentato da Sky.

Cairo è tornato anche sul commissariamento della Lega di A, e sulla figura di manager a suo dire più adatta: “Il personaggio giusto lo avevamo identificato in Javier Medrano Tebas, questo avvocato spagnolo che da dirigente della Liga aveva contribuito a triplicare i diritti televisivi. Se la Lega fosse stata una mia azienda lo avrei messo immediatamente sotto contratto. Purtroppo aspettammo perché Malagò (presidente del Coni, ndr) era ai Giochi invernali – ha aggiunto Cairo – Quando in Spagna hanno saputo che Tebas era vicino a firmare con noi, si sono riuniti ed in tre giorni 35 squadre su 40 hanno votato il raddoppio del suo stipendio. Scegliere il manager giusto per una attività è fondamentale. Tebas aveva cinque anni di esperienza come presidente, con altri 10 come vice. Era perfetto”.

1
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Claudio Saggini
Ospite
Claudio Saggini

Siamo alle solite, non interessa quanto si ricava e come si ricava, ma come si divide poi il ricavato.
Se non si abbatte il “Signoraggio” l’anno prossimo il ” Marchesato degli Agnelli” vincerà l’ottavo scudetto consecutivo senza che il “Marchese” spenda un centesimo di tasca propria. Questo solo perché i “Marchesi” di Milano non hanno ancora trovato una nuova sistemazione societaria per concordare un’alternanza di vittorie come in passato.
Claudio Saggini.

Articolo precedenteParisi: “Eysseric merita un’altra possibilità. Dabo crescerà ancora”
Articolo successivoGalli: “La Fiorentina non può perdere un uomo come Badelj”
CONDIVIDI