Diritti tv: Lega spaccata. Le società di serie A sono preoccupate

12



Su La Gazzetta dello Sport si parla della partita dei diritti tv della Serie A che sembra non finire mai: tutto rinviato a lunedì. Nella due giorni assembleare tra martedì e ieri si è messa ai voti la risoluzione del contratto con Mediapro, l’intermediario che si è aggiudicato la licenza per 1050 milioni ma si è visto bocciare la rivendita dal Tribunale e non ha presentato in Lega le garanzie finanziarie richieste. Il quorum, 12 su 17 (escluse le retrocesse), non è stato raggiunto in due casi. Ieri ci si è fermati a 10. La Lega è spaccata. I club contrari alla risoluzione non vogliono rinunciare al miliardo e passa: circolano voci di un’offerta importante di Sky, che assieme a Perform potrebbe arrivare a 950-970 milioni, ma è tutta da verificare e il rischio, se la Lega molla Mediapro, è di avere un potere negoziale inferiore rispetto a quello che è il dominus del mercato italiano, tanto più visto il recente disimpegno di Mediaset dal pay.

12
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
VIA I DV
Ospite
VIA I DV

SPERIAMO SCOPPI IL CARROZZONE!!!

MAI ABBONAMENTI ALLE PAYTV, PANTOFOLAI!! RICORDATEVELO!!!

ALE68LEBAGNESE
Tifoso
ALE68LEBAGNESE

BENE,LE SOCIETA’ DI SERIE A DEVAN MORIRE

Martello viola
Ospite
Martello viola

FACCCIANO LA LEGA TV …E SI COMPRA ABBONAMENTO DIRETTAMENTE DALLE SOCIETA’…CON UNA TESSERA SI PUO’ VEDERE O SOLO LA PROPRIA SQUADRA O TUTTO IL CAMPIONATO.

Walter, Firenze
Ospite
Walter, Firenze

Vorrei sapere chi c’è dietro a Mediapro?
Mi sembra il solito intermediario faccendiere che senza soldi si accaparra un appalto per poi rivenderlo a chi ha i mezzi per gestirlo, trattenendosi una bella fetta di utili, da dividersi con “i soliti” trafficanti di mazzette.
Forza Viola!!!!!!!!!!

willie94
Ospite
willie94

I soldi di Sky almeno sono sicuri. Questi spagnoli hanno fatto vedere solo 50 mln ma sono in ritardo di 1 MESE sulla presentazione della fideiussione da 1,2 mld di euro, che non presenteranno mai e poi mai perchè vogliono fare il canale tematico (CHE NON POSSONO FARE come hanno detto ben 2 giudici, 1 Antitrust e 1 civile di MIlano…).
Quei 7 club (Lazio, Milan, Torino, Genoa, Chievo, Udinese e Cagliari) sono veramente testardi eh… Chi troppo vuole nulla stringe…

MoNrOo
Ospite
MoNrOo

Il Milan e la Lazio, c’hanno l’acqua alla gola, altro che. Il Geona è da anni una succursale del Milan.

Conte de Pippus
Ospite
Conte de Pippus

Spero falliscano le pay per view, così le ascoltiamo per radio. Fan culo!!

Luca
Ospite
Luca

Ma stai zitto io abito a 1000km da Firenze, come la vedo la partita secondo te????

Ruben
Ospite
Ruben

Chi troppo vuole nulla stringe, io fossi in loro prenderei i soldi di Sky che sono sicuri

Toscano
Ospite
Toscano

le più preoccupate sono le strisciate

Mareviola
Tifoso
Maurizio ciolli

la soluzione è che ciascuna società tratti per conto suo, se non c’è accordo in Lega diventa un’associazion dannosa

massimo
Ospite
massimo

Presidenti vergognosi e avidi

Articolo precedenteSaponara alla ricerca del ruolo: a Moena sarà provato mezz’ala
Articolo successivoChiesa, Ancelotti al Napoli può rappresentare un ‘pericolo’ in più per la Fiorentina
CONDIVIDI