Diritti tv Serie A: solo due offerte, in corsa Sky e Perform. Mediaset e Tim rinunciano

9



Sono due, e non tre, le offerte presentate all’asta per i diritti tv della Lega Serie A 2018-21. Si sono fatti avanti Sky (per due pacchetti, non è ancora chiaro quali) e Perform Group (per i pacchetti C1 e C2, piattaforma internet). Secondo quanto filtra, ci sarebbe stata solo una contestazione al bando e non una proposta economica – come era apparso in un primo momento – nella busta presentata da Italia Way Srl.

Il cda di Mediaset ha deciso di “non presentare alcuna offerta all’asta” per i diritti tv di Seria A 2018-2021. Lo si legge in una nota in cui si definisce “inaccettabile il bando che ” penalizza gran parte dei tifosi italiani”.

Anche Tim, così come Mediaset, non ha presentato offerte per la gara dei diritti tv del calcio di Serie A per il triennio 2018-2021, Lo si apprende da fonti qualificate.

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
gonzo bonzo
Ospite
gonzo bonzo

E’ lo specchio del calcio italiano la juve che è la miglior squadra italiana in finale di champions è stata letteralmente asfaltata, In Italia le proprietà delle prime tre squadre in classifica spendono e spandono mentre le altre non spendono più una lira. E’ giunto il momento di vendere le squadre anche agli stranieri che abbiano soldi e ambizione di vincere qualcosa.

Ezio
Ospite
Ezio

I campionati nazionali sono destinati ad una triste fine. Faranno una super Lega di sedici squadre e gli altri staranno a guardare o si cercheranno altri svaghi. Del resto con l’automobilismo hanno fatto così. Si chiama globalizzazione ed i soldi li fanno nei mercati da un miliardo di clienti. Non resta che auspicare il ritorno ai Liberi Comuni in termini calcistici e mandare a cacare l’Impero. L’altra alternativa è mollare tutto.

Darth
Tifoso
Member

Non è mica vero Ezio. La Premier fattura cifre stratosferiche e non ha intenzione alcuna di chiudere baracca. Questa ipotesi della superlega è già tramontata, i campionati nazionali che sono stati amministrati onestamente e con strategie industriali vincenti oggi vanno alla grande. È il nostro di torneo che fa cacare e che nessuno fuori dall’Italia si sogna di seguire. E sempre meno anche qui. Se crollano le entrate tv tempo 4 o 5 anni e perdiamo anche le 4 squadre in CL. Da li alla periferia estrema sarà solo questione di tempo. Ed è giusto, perché si continua a nominare… Leggi altro »

Fenomeno Viola 78
Ospite
Fenomeno Viola 78

Prenderà tutto sky senza più concorrenza.

VecchioFrank
Ospite
VecchioFrank

La serie A così come è adesso è un prodotto che nasce morto.
Abbiamo una squadra che vince a mani basse da sei anni, un paio che si dannano per arrivare secondi, altre 4 o 5 che lottano per i posti europei; in fondo, due quasi sicure retrocesse, altre 2 o 3 che si giocano l’ultimo posto. In mezzo, una decina di squadre senza infamia e senza lode, pronte a staccare la spina non appena sono salve.
Onestamente un campionato mediocre, e la Lega pretende di venderlo a 1 miliardo di Euro?

Emilk
Ospite
Emilk

Si vede che non c’è più lo Zione Fester

Darth
Tifoso
Member

Veramente si parla di un offerta complessiva di sky per circa 400 mln. E io ci godo! È anni che sostengo che la serie A è ridotta a torneo da bar o poco più, grazie ai geni che l’amministrano e ai media compiacenti che sponsorizzano le solite tre squadre del cazzo. Il mercato internazionale era già un segnale ben chiaro per chi ha un minimo di capacità cognitiva. Oggi siamo alla resa dei conti anche nel mercato interno.

soffici
Ospite
soffici

Stai a vedere che il prossimo anno magicamente la lotta al vertice si farà più incerta fino all’ultimo! hahaha

Claudiopiombino
Tifoso
Claudiopiombino

la formula 1 insegna……

Articolo precedenteIl programma estivo: Moena, Lisbona e in Germania da Gomez
Articolo successivoItalia verso il 4-2-4. Ultimo allenamento a Coverciano, nel pomeriggio il volo per Udine
CONDIVIDI