Diritti tv Serie A: offerte basse, possibile nuovo bando

4



Diritti tv

Da Sky e Perform Group sono arrivate offerte per 4 dei 5 pacchetti all’asta per i diritti tv della Lega Serie A 2018-21 ma solo una supera il minimo richiesto. Quindi non è escluso che nel pomeriggio l’assemblea dei club, convocata per le 14, decida la non assegnazione, possibilità prevista dal bando in caso di pacchetti rimasti invenduti, avviando una nuova asta senza procedere a trattativa privata.

Lega Serie A e l’advisor Infront hanno costruito questo bando con l’obiettivo di incassare almeno un miliardo di euro a stagione, esclusi diritti tv accessori e internazionali. Secondo quanto filtra, Sky avrebbe offerto 230 milioni di euro, 30 più del minimo richiesto, per il pacchetto A, per la trasmissione sulla piattaforma satellitare delle partite di 8 squadre, fra cui Juventus, Napoli, Milan e Inter (248 eventi totali).

Sky avrebbe poi fatto un’offerta da 210 milioni di euro per il pacchetto D (quotato almeno 400 milioni di euro) che copre le gare di 12 squadre, fra cui Roma, Lazio, Torino e Fiorentina, per un totale di 324 eventi di cui 132 in esclusiva, incluso il derby della Capitale. L’altro soggetto in corsa, Perform Group, stando alle indiscrezioni, avrebbe proposto offerte ben al di sotto del minimo richiesto per i pacchetti C1 e C2, che insieme comprendono i diritti tv per la piattaforma internet (rimasti invenduti nel bando per il triennio in corso) delle stesse squadre del pacchetto A e sono stati proposti al mercato con un prezzo di minimo 100 milioni di euro ciascuno.

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
IL PRESIDENTE
Ospite
IL PRESIDENTE

Bene rivedremo gli stadi pieni e meno divanisti soggiogati.

Claudio Saggini
Ospite
Claudio Saggini

Ma che è questo spacchettamento dei diritti televisivi? Una nuova buffonata tutta Italiana.
Lor signori forse non sanno che quando andranno nel campo del Benevento, per esempio, devono chiedere a tale “Oste” se possono vendere i diritti televisivi delle paertote che si giocano in tale campo.
Riusciremo mai a comprendere che il “pacchetto calcio” è unico ed indivisibile!
Riusciremo mai a sapere il nome di quei Presidenti cialtroni che accettano, ancora, il signoraggio nella divisione degli introiti!
Come non pensare delle mazzette in nero sotto-banco;
Ripuliamo una volta per tutte il bel gioco del calcio.
ClaudioSaggini

conte_mascetti
Ospite
conte_mascetti

BENE………… MENO SOLDI GIRANO NEL CALCIO E MENO PARASSITI VI ABITERANNO!!!!!! E SE GLI LE ALTRE NAZIONI SI ALLONTANERANNO DAL CALCIO ITALIANO…………… A ME NON FREGA NIENTE ( TANTO IL CALCIO ITALIANO E’ MILAN/INTER/JUVE)

stefano
Ospite
stefano

gli scricchiolii del calcio italiano stanno diventando sempre più preoccupanti

Articolo precedenteDa Udine: Babacar in vendita, i Pozzo offrono Widmer più soldi. L’intreccio col Watford…
Articolo successivoIl fiorentino Baroni: “Io ho vinto, ora tocca a mio figlio con la Primavera viola”
CONDIVIDI